Igor Eškinja – Presupposti per un’idea

Padova - 06/10/2017 : 28/10/2017

La mostra, curata da Daniele Capra, propone un’inedita sintesi visiva del percorso dell’artista croato attraverso una decina di opere, raccolte per aree tematiche, che analizzano i campi di indagine e le modalità espressive tipiche della sua ricerca.

Informazioni

  • Luogo: MULTIPLO
  • Indirizzo: via G. Bruno 24/B - Padova - Veneto
  • Quando: dal 06/10/2017 - al 28/10/2017
  • Vernissage: 06/10/2017 ore 19
  • Autori: Igor Eskinja
  • Curatori: Daniele Capra
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da lunedì a venerdì 10:00 – 13:00 e 15:00 – 18:30

Comunicato stampa

Multiplo è orgoglioso di presentare la personale di Igor Eškinja Presupposti di un’idea. La mostra, curata da Daniele Capra, propone un’inedita sintesi visiva del percorso dell’artista croato attraverso una decina di opere, raccolte per aree tematiche, che analizzano i campi di indagine e le modalità espressive tipiche della sua ricerca. Presupposti di un’idea è la parte esplorativa ed investigativa di un progetto articolato che prevede una collaborazione di più mesi tra l’artista e lo studio, alla fine della quale verrà prodotto un nuovo ciclo di opere ed una pubblicazione, che saranno successivamente presentate nella mostra conclusiva


Presupposti per un’idea è una mostra a forma aperta che ripercorre il processo creativo dell’artista a partire da alcuni elementi chiave quali: l’impiego della luce, della superficie piana, della prospettiva e della geometria, fino ad aspetti più complessi come l’interazione visiva con la realtà e la ricerca della significatività dell’opera conclusa attraverso la prova e la reiterazione del tentativo. Saranno così esposte opere concluse insieme a materiali di ricerca e a sperimentazioni che non hanno trovato la forma definitiva. La mostra è strutturata attraverso una serie di campionamenti dei suoi lavori che includono fotografia, opere su carta, disegni, che sono allestiti negli spazi di Multiplo per conferire allo spettatore l’esperienza di uno studio visit.
La pratica artistica di Eškinja è caratterizzata da un’attenzione mirata a disarticolare e ricomporre i piani dell’immagine. Nelle sue opere lo spettatore è frequentemente in una condizione di incertezza percettiva, originata dalla stratificazione visiva di più elementi che è chiamato a districare e ai molteplici piani di lettura cui i lavori si prestano. La pluralità dei punti di vista, ma anche l’impossibilità a fissare in uno stato permanente derivato dall’impiego di materiali come la polvere o la carta naturale.
Il vernissage si svolge nell’ambito di Distretto Santa Croce, un appuntamento annuale che coinvolge Multiplo, studio grafico e project space; depaolidefranceschibaldan architetti, studio di architettura; Èurema Interni, negozio di arredamento e design.
Le tre realtà, affacciate su Porta Santa Croce, ospitano esposizioni eterogenee per contenuti ma accomunate dall’approccio progettuale – teso a instaurare un dialogo con la Città, attraverso pratiche di ricerca e di confronto non basate sull’aspetto commerciale.
www.distrettosantacroce.org

Progetto realizzato in collaborazione con Galerie Alberta Pane (Parigi / Venezia).

Igor Eškinja (1975, vive e lavora a Rijeka, HR) è stato esposto in numerose spazi istituzionali come: MMSU Museum of Contemporary Art, Rijeka (HR); MAC di Lissone (Mb); Manifesta 7, Rovereto, Bolzano (Tn); Forum d'Art Contemporain, Lussemburgo (L); MSU Museum of Contemporary Art, Zagabria (HR); MAC/Val, Musée d'Art Contemporain du Val-de-Marne (F); Bank Austria Kunstforum, Vienna (A); 2nd Ural Industrial Biennial of Contemporary Art, Ekatatinburg (RUS); Centro de Arte Caja de Burgos, Burgos (E); FRAC Pays de la Loire (F); Centro Cultural Chacao, Caracas (YV); ICA, Zagreb; Brugge Centraal, Brugge (B).