I Think Art is…

Roma - 17/03/2017 : 17/03/2017

Un incontro con gli autori, artisti, critici e tutti quelli che hanno contribuito o che vogliono contribuire con il loro pensiero.

Informazioni

  • Luogo: MACRO - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DI ROMA
  • Indirizzo: Via Nizza, 138 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 17/03/2017 - al 17/03/2017
  • Vernissage: 17/03/2017 ore 17,30
  • Curatori: Bruno Di Marino, Guglielmo Gigliotti
  • Generi: incontro – conferenza
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: Un progetto di Lara Nicoli e Carlo Carfagni co-produzione GMGProgettoCultura: Sabrina Fiorino, Nicoletta Provenzano, Claudia Canalini, Caterina Salvagno

Comunicato stampa

I Think Art is…
Una tavola rotonda sul senso dell’arte
nel contesto della proiezione del video
“I Think Art is … “
Briciole d’arte
di Lara Nicoli e Carlo Carfagni

Moderatori: Guglielmo Gigliotti e Bruno di Marino

MACRO - Museo d’Arte Contemporanea Roma
Sala rossa, Via Nizza 138
Venerdì 17 marzo, ore 17:30

Cos’è l’arte? Al Macro risponderanno molti degli artisti, critici, registi, scrittori, galleristi, coinvolti nel video “I Think Art is …” realizzato da Lara Nicoli e Carlo Carfagni


Al dibattito, moderato da Guglielmo Gigliotti e Bruno Di Marino, sono invitati tutti a partecipare, perché nessuna risposta sul senso dell’arte può essere definitiva.
Le "pillole d'arte" o meglio "briciole d'arte" come ci ha consigliato Luigi Ontani, nascono come costola di un format di sperimentazione proposto a Rai3 nel corso dell'anno 2016.
Si tratta di brevissime riflessioni sul significato di arte, che danno il titolo al video, appunto "I think art is". Sono ispirate a quelle che in termini giornalistico-televisivi vengono denominate "vox populi", ovvero voci raccolte per strada interpellando i passanti e sondandone gli umori. Le "briciole" partono quindi da una finalità divulgativa per un pubblico generalista, ma perdono man mano il presupposto di partenza e, pur mantenendo la stessa concisione delle vox - che può variare dai 20 ai 35 secondi tra botta e risposta - assumono forme diverse: teatrali, glamour, performative.

I circa sessanta artisti, critici, giornalisti, scrittori, attori, galleristi, mecenati, persone comuni, intervistati nel video sono:

Giovanni Albanese, artista
Edoardo Albinati, scrittore
Stefano Antonelli, city curator
Gianfranco Baruchello, artista
Matteo Basilè, arrista
Letizia Battaglia, fotografa
Elena Bellantoni, artista
Gregorio Botta, artista
Marco Damilano, giornalista- vicedirettore de "L'Espresso"
Giorgio de Finis, antropologo-curatore indipendente
Piera Degli Esposti, attrice
Mario Desiati, scrittore
Costantino D'Orazio, storico dell'arte- curatore
Davide Dormino, artista
Pablo Echaurren, artista
Emmanuele Emanuele, presidente Fondazione Roma
Teresa Emanuele, artista-curatrice
Marco Emmanuele, artista
Flavio Favelli, artista
Giosetta Fioroni, artista
Pietro Fortuna, artista
Guglielmo Gigliotti, storico dell'arte
Luca Grechi, artista
Viviana Guadagno, Associazione culturale "Zoozone Artforum"
Giulia Iafisco, danzatrice
Jannis Kounellis, artista
H.H. Lim, artista
Mamma Litai, abitante del Maam, museo dell'altro e dell'altrove
Gruppo Maca: Marzia Greco, Aura Monsalves,Claudia Schioppa, Alessandra Viva
Dacia Maraini, scrittrice
Francesca Mezzano, curatrice - cultural manager
Veronica Montanino, artista
Francesco Nucci, presidente Fondazione Volume
Nunzio, artista
Luigi Ontani, artista
Anna Maria Panzera, storica dell'arte
Luca Maria Patella, artista
Alfredo Pirri, artista
Michelangelo Pistoletto, artista
Julie Polidoro, artista
Piero Pompili, fotografo
Alessandra Populin, regista
Ludovico Pratesi, critico d'arte-curatore
Antonio Presti, Fondazione Fiumara d'Arte
Sara Santarelli, studentessa Accademia Belle Arti
Valeria Sanguini, artista
Fabio Sargentini, galleria l'Attico
Kasia Smutniak, attrice
Tancredi Fornasetti, artista
Luca Telese, giornalista
Marco Tirelli, artista
Isabella Vitale, curatrice - storica dell'arte
Michele Welke, artista