Un festival di musica dal vivo che ospiterà artisti nostrani e di fama internazionale, immaginato come strumento e veicolo di cultura indipendente. Saranno tre giornate ognuna con un suo colore musicale, ma legate intrinsecamente dalla ricerca del suono, dall'indipendenza di artisti, musica e contenuti.

Informazioni

Comunicato stampa

- i.music -
indipendent festival
#reclaim the groove
25, 26, 27 Maggio 2012 - Via della Vasca Navale n. 6, RM


Il 25, 26 e 27 Maggio si svolgerà a Roma, all'interno dell'ex-cinodromo occupato (Via della Vasca Navale n. 6, Roma), i.music festival.
Un festival di musica dal vivo che ospiterà artisti nostrani e di fama internazionale, immaginato come strumento e veicolo di cultura indipendente.
Saranno tre giornate ognuna con un suo colore musicale, ma legate intrinsecamente dalla ricerca del suono, dall'indipendenza di artisti, musica e contenuti


Un unico discorso che si svilupperà lungo tutto il fine settimana e che proporremo a tutta la metropoli romana e non solo.
-Gli eventi andranno in onda su Radio Onda Rossa sulle frequenze FM 87.9-

Per disponibilità interviste pre-festival, banner pubblicitari, contest e spot radiofonici fare richiesta allo stesso indirizzo mail: [email protected]

LINE UP + INFO ARTISTI:
Apertura cancelli 25, 26 e 27 Maggio: ore 19 con aperitivo e trattoria.



Venerdì 25 (ingresso 10€)
Into the groove

Citizen kane (ITA)






Il progetto Citizen Kane nasce nel 2004. La scelta del nome è in omaggio al capolavoro di Orson Welles e alla sconcertante situazione italiana di monopolio dei mass media. I Citizen Kane sono un trio indie rock dai suoni essenziali ed incisivi. I testi - in italiano - alternano temi introspettivi ad insofferenze politiche.
Dopo un primo EP uscito già a fine 2004 - “Tutte le parole che ogni giorno perdo” - la band ha iniziato ad esibirsi sui palchi dei principali locali e centri sociali della capitale (Circolo degli artisti, Locanda Atlantide, Init, Rashomon, Defrag, La Strada, Factory...).
Nel 2006, il singolo “Il Giardino dei Rimorsi”, tratto dal secondo EP “Fortezze”, è stato trasmesso a più riprese da diverse radio (Radio Città Futura, Radio Città aperta, Radio Rock) ed inserito nelle compilation “United Forces of Phoenix vol. II” della Nomadism Records e “pRORompente” a favore di radio Onda Rossa. Sul sito jamendo.com, portale dedicato alla musica libera, la canzone è arrivata, in breve tempo, a 34.000 ascolti.
Nel 2008, i Citizen Kane sono stati selezionati per le finali regionali di Italia wave. Nel 2009, è uscito il nuovo lavoro, “Il male bianco”, pubblicato con licenza creative commons.
Official Website: http://www.citizenkanetrio.it


Rancore (ITA)






Rancore (Tarek Iurcich) comincia il suo percorso musicale, in ambito romano, circa nel 2004, all'eta' di quattordici anni. Durante il suo primo anno di scrittura non frequenta la scena rap romana, e realizza i primi testi senza confrontarsi, basandosi solo sul poco che ha potuto ascoltare occasionalmente. Inizia a conoscere l’ambiente hiphop grazie Phat Roma, una manifestazione di improvvisazione che frequenta con cadenza settimanale. Qui ha la possibilità di eseguire i suoi primi brani dal vivo, di fronte ad un pubblico critico, e di provare i primi freestyles. Nell'ambito del Phat Roma conosce le persone che poi saranno con lui nella realizzazione del suo primo disco, “SeguiMe”. il percorso è in realtà pieno di esibizioni che portano Tarek a conoscere più gente. Tra queste entrera' in contatto con Hyst, artista noto nella scena undergrung del rap. Esce “SeguiMe” nell’agosto del 2006, ed ottiene subito buoni riscontri grazie anche alle vincite che Rancore ottiene nelle battles di freestyle, all'Underground Skillz 2006, alla presenza continua alle jam, ai concerti nei licei, alla partecipazione all'Hip-Hop Session di Trl organizzata da Piotta e al primo appuntamento romano del Pass the Mic. Viene presentato il video di “Tufello”, brano tra i più noti dell'album.
Agli inizi del 2008 Rancore intraprende la strada del secondo album nuovamente da solo e nel turbine degli eventi della sua vita personale. Dopo piu' di un anno di silenzio, nel quale pero' non e' stato solo ad ascoltare, esce la sua prima traccia inedita prodotta da DjMyke (Dj, turntabler, musicista) per il disco di DjMyke: Hocus Pocus. La traccia e' 'Lo Spazzacamino'.
Le rime di Rancore, vengono unite da Myke con le mani sui giradischi, alle chitarre acustiche di Svedonio e dei Bartender (trio acustico composto dallo stesso Svedonio, da David Tordi e da Andrea Vincenti). Il progetto e' in free download sulla rete.
Rime al limite del tengibile, canzoni spogliate e coperte da solo un telo che lascia l'effetto vedo-non vedo.
Official Facebook Page: www.facebook.com/pages/Rancore/46151721379


Low Frequency Club (ITA)






I Low Frequency Club nascono nella primavera del 2006 e si contraddistinguono immediatamente per il loro sound ricco, potente e carico di groove. La band, formata da Giorgi (basso, sampler e cori), Bonito (batteria e sampler) e Yoky (voce, chitarra e tastiere), affonda le sue radici nei classici del funk ma si spinge verso suoni atmosfere electro di matrice DFA con molti accenni alla scena elettronica americana e francese. Dopo il primo demo e un’intensa stagione di concerti, i LFC presentano l’EP Emotional Phunk (12/2006 - Polka Dots) dove la componente funk è ancora preponderante ma i primi innesti elettronici cominciano a farsi sentire. La svolta arriva con il primo album ufficiale, Low Frequency Club (03/2008 - Polka Dots), in cui l'elettronica diventa preponderante. Prodotto da Marco Caldera, coadiuvato da Simone Piccinelli in fase preproduttiva, l'album esce supportato dal video del singolo "The F.Lorenz Lost Dance" con un ottima risposta di critica e pubblico. Questo li porta a suonare un gran numero di concerti in tutta Italia suonando tra gli altri insieme a gruppi come SQUAREPUSHER, MEG, zZz, TUNNG e ATARI. Nel marzo 2009 esce Girlfriend Is Better (03/2009 - Polka Dots), release digitale che contiene tre brani. Girlfriend is Better, cover del celeberrimo brano dei Talkin'Heads, un remix firmato NeWavExplorers (a.k.a Mario Conte, già al lavoro con Meg, Atari e molti altri) e The Box, la sigla dell'omonimo programma radiofonico di Radio Popolare Network, che lo speaker Tommaso Toma ha chiesto loro di realizzare appositamente. Il tutto è accompagnato dall'esilarante video di Girlfriend is Better che entra in rotazione su ALL MUSIC, MTV BRAND NEW e QOOB TV e riscuote un grande successo sul web, permettendo alla band di concludere la stagione al meglio a suon di concerti (da ricordare l’ultimo alla MAGNOLIA PARADE 2009) prima di lanciarsi nella realizzazione del nuovo full-lenght album. Il 2010 si apre con l’inzio della collaborazione dei Low Frequency Club con FOOLICA RECORDS, che vede la pubblicazione in primavera del singolo Johnny Come Home, cover del celebre brano dei Fine Young Cannibals a cui si aggiunge la sofisticata Pools, primo dei brani inediti a vedere la luce, e due remix della stessa, ad opera di :KINEMA: (Uk) e L.A.S.E.R. (Ita). Prodotto da Mario Conte, registrato e mixato dallo stesso Conte e da Marco Caldera, il singolo è solo l’anteprima del nuovo disco a firma Low Frequency Club, previsto per l’ottobre 2010, sempre per FOOLICA RECORDS e sempre con lo stesso team produttivo.
Official Website: www.lowfrequencyclub.it


Chrome Hoof (UK/USA)






London is multi-faceted and contradictory. It is chaotic, magical, glamorous, cold, terrifying, apocalyptic, exciting, mundane,ordered and unhinged all at the same time. Chrome Hoof is the first band ever to capture this reality. Chrome Hoof have somewhere between 8 and 14 members,depending on who turns up. On one occasion 21 silver-caped personnel took the stage. Singer Lola Olafisoye is reminiscent of both Grace Jones at her stylish best and a New Orleans witch queen who took the wrong turn entering the spirit world and ended up in Zone 2 by mistake. Brothers Leo and Milo Smee have opposing musical backgrounds — doom metal and acid house respectively — but rather than compromise and meet in the middle, the brothers simply bring both styles to the same band. A sweet-faced trumpet player called Emma Sullivan lets out the most blood-curdling scream imaginable. Violinist Sarah and bassoonist Chloe bend their classical training towards making the perfect soundtrack to any forthcoming apocalypses we might be having. The entire band wear metallic monksʼ robes, and are sometimes joined on stage by an enormous monster with a goatʼs head and flashing eyes — although at one summer festival the monster was sacrificed on an enormous fire with scant regard for health and safety issues (see photos section on this site).
Official Website: http://www.chromehoof.com/


Asian Dub Foundation (UK)






Gli Asian Dub Foundation sono un gruppo britannico di musica elettronica formato da componenti di origine asiatica. Sono diventati famosi a livello internazionale grazie alla loro capacità di tenere insieme sonorità eterogenee, da quelle elettroniche e reggae, ai ritmi tradizionali indiani, oltre che per il loro impegno politico e sociale.
Nel 1998 i componenti del gruppo fondano un'associazione non-profit, la Asian Dub Foundation education (abbreviata in ADFed), con il compito di coordinare le attività educative da offrire in zone disagiate di Londra. Nei workshop tenuti nell'East End sono stati "scoperti" anche Aktarvator e MC Spex, che sono entrati successivamente nel gruppo. Altre attività comprendono l'attivazione di corsi in altre zone del mondo: in particolare, la band stessa ha preso parte alle attività tenute in Brasile nel 2001 ed a Cuba nel 2002
Official Website: www.asiandubfoundation.com




Sabato 26 (ingresso 10€)
Let's groove

Cheers Monkey (ITA)
Official Facebook Page: www.facebook.com/cheersmonkey



The Singers ( ITA)






I The Singers cantano. Si, questo lo avevamo capito. C’è bisogno di ripeterlo però, credetemi, non basta il nome, perché qua si tratta d’essenza. L’essenza è quella di un indie rock che contagia, che muove le labbra, che muove i piedi, che ti ricorda che la musica è bella perché la canticchi, perché è spontanea come un urlo, perché si compone di belle melodie e quindi tenerla a mente diventa facile come qualcosa che non ci credi ma l’hai già imparata a memoria.
“Dance! Dance! Dance! (Hit The Floor)” è il loro nuovo singolo (tratto dal disco “The Room Went Black” uscito nel 2011) che è esattamente quello che intendo per “contagiante”.
Official Website: http://the-singers.bandcamp.com/

Mombu ( ITA)






Mombu è un nuovo progetto di Luca T. Mai e Antonio Zitarelli rispettivamente sax negli ZU e Batteria nei Neo che dopo la collaborazione nel progetto udus decidono di ridurre all'osso l'organico per cimentarsi in un progetto che vuole trattare soluzioni musicali di matrice africana e mescolarle con la violenza sonora cara ad entrambe.
il risultato è una musica grassa torrentuosa con ritmiche magiche -ipnotiche , barriti da rituale voodoo ed uscite di rigore africano (ostinati- unisoni) il tutto con una chiave di lettura prettamente dettata dall'esperienza musicale di entrambi.
Official Facebook Page: https://www.facebook.com/mombu


Dub Inc. (FRA)






Dub Incorporation is a reggae band from Saint-Étienne, France together since 1997. They combine a range of styles, including dancehall, dub, ska and even rap. Their music is also influenced by African and Arab music with their songs being sung in a mixture of French, English, Arabic and Kabyle. Rude Boy Story is the first documentary film released about this band.
Dub Inc. has been the band symbolizing the best the Reggae Made in France Renewal of last decade. Indeed, the late 90s and early 2000 seemed to announce the decline of some emblematic bands, when one voice, rather two voices, those of Bouchkour and Komlan, and a band, Dub Inc., brought a whiff of fresh air on French reggae scene.
Official Website: www.dubinc.org/news-en.html


Ojos De Brujo (SPA)






Il progetto degli Ojos de Brujo si crea a Barcellona, nel ’96, a seguito dell’incontro, in diverse “jam sessions”, di differenti musicisti della scena barcellonese del momento. È da questi incontri che nasceranno le canzoni che faranno parte del loro primo disco, “Vengue”, che vede la luce nel 1999. Oltre che in Spagna, si sono diffusi anche in altri Paesi come Belgio, Olanda, Francia, Italia e Germania, facendosi pubblicità nei vari festivals in lungo e in largo per l’Europa. Il passa parola ha svolto un ruolo fondamentale nella diffusione del disco, arrivando a vendere 40.000 copie, 20.000 delle quali in solo otto mesi.
La formazione del gruppo si stabilizza con Ramón Giménez, Javi Martin, Marina "la canillas", Xavi Turull, Panko, Sergio Ramos, Maxwell Wright e dal 2005 Carlos Sarduy, ma sempre contando con collaborazioni di ogni tipo. Nel 2001, annullano il contratto con la loro casa discografica, Edel, ed optano per l’”autogestione”, cominciando il tour “Abriendo Puertas [Aprendo le Porte]” in tutto il Paese spagnolo.
Nel 2002 arriva Barí, nato con “La Fábrica de Colores [La Fabbrica dei Colori]”, un marchio discografico che creano per la produzione e la pubblicazione dei loro lavori. Questo disco significherà il definitivo decollo a livello internazionale e il tour di promozione li porta per festival di Stati Uniti, Messico, Canada, Giappone, Marocco, Cuba, Ungheria, Germania, Olanda e Italia, tra gli altri Paesi.
Techarí è il loro terzo progetto discografico, lanciato il 20 febbraio del 2006.
"Corriente vital" è il loro quinto e attualmente ultimo progetto discografico in uscita in ottobre 2010
Official Website: www.ojosdebrujo.com



Domenica 27 (ingresso gratuito)
Power groove

Justacase (ITA)






Dopo anni passati chiuso nel suo stanzino alchemico ad evocare incubi e incantesimi, il Dottor Greenspoon decise di farsi una salutare discesa in tavola, ma mentre tutto tranquillo si preparava a partire, un curioso mutante uscì dalle profondità del buio.
il mutante si chiamava odio, e nonostante i vari tentativi di fuga del dottore, quello sembrava tenerci davvero a comunicare, così alla fine il dottore ascoltò cosa aveva da dire. e cazzo se ne aveva di cose da dire!
noi siamo i JustaCase, solo un'altra piccola eccezione nell'infinita vastità dell'impero del terrore. e come dice il nostro nome, siamo nati per puro caso, mutanti generati dalla follia che viene scaricata dove a nessuno importa.
Official Facebook Page: www.facebook.com/pages/JustaCase/120524114680746


Rico e Rocco Hunt (ITA)

Ill nano (ITA)

AP2P [Bonnot&M1] (USA/ITA)






AP2P - All Power To The People – crea un ponte tra l’Italia e New York e fa uscire il nuovo Rap: 99%. Questo ritmo è un tamburo che batte e che parte dalle mani e dal cuore di Bonnot e si illumina alle rime di M1, Talib Kweli, Militant A, storie e lingue diverse ma unite nel movimento del GLOBALCHANGE.
Official Facebook Page: www.facebook.com/pages/AP2P-All-Power-To-the-People/200254126695726