I Mercoledì da NABA – Elio Fiorucci

Milano - 27/02/2013 : 27/02/2013

Secondo appuntamento con la rassegna culturale “I Mercoledì da NABA”: una lecture di Elio Fiorucci, l’ambasciatore della creatività italiana nel mondo. Da subito, grazie alle sue geniali intuizioni e al suo stile inconfondibile, diventa un’icona degli anni ’80.

Informazioni

Comunicato stampa

FIORUCCI GEOGRAPHY
In NABA con Elio Fiorucci, Matteo Guarnaccia e Maurizio Turchet

Secondo appuntamento con la rassegna culturale “I Mercoledì da NABA”: una lecture di Elio Fiorucci, l’ambasciatore della creatività italiana nel mondo. Da subito, grazie alle sue geniali intuizioni e al suo stile inconfondibile, diventa un’icona degli anni ’80.

La lecture tratterà della diffusione del fenomeno Fiorucci nel mondo: i linguaggi dell’arte, della moda e della musica si intrecciano e si contaminano, grazie alla sue relazioni con i protagonisti della cultura internazionale



La storia di Fiorucci inizia in giovane età quando segue le orme paterne nel negozio di famiglia. Nel 1967 apre il suo primo store con abiti di ricerca: un angolo di Carnaby Street nel cuore di Milano. Nel 1970 i famosi “angioletti” che si trovano ai piedi dell’opera di Raffaello Sanzio, “La Madonna Sistina”, rivisti dall’architetto Italo Lupi, diventano il logo simbolo del marchio. Inventore del tessuto Stretch, un mix tra Lycra e Denim, Elio Fiorucci è pioniere di un nuovo linguaggio, a cavallo tra moda e arte, glamour e divertimento, lancia nel 2003 la campagna pubblicitaria “Love Therapy”.

Al suo fianco mercoledì, nell’Aula Magna di NABA, ci sarà Maurizio Turchet, artista multimediale, consulente di comunicazione visiva e responsabile dell’Art Direction del FIORUCCI Graphic Studio dal 1973 al 1975, e Matteo Guarnaccia, figura di riferimento della cultura contemporanea, attivo nel campo dell’arte (curatore di mostre internazionali e installazioni), della moda (collaborazioni con Vivienne Westwood), del giornalismo (collaborazioni con Vogue e Rolling Stone), dell’insegnamento (lezioni nei corsi di NABA e Domus Academy). Una lecture che presenterà la cultura pop degli anni ’70: contemporanea oggi più che mai.

I Mercoledì da NABA, giunti alla VII edizione, promossi dalla Nuova Accademia delle Belle Arti di Milano, in collaborazione con i Direttori delle diverse Scuole e Dipartimenti sono appuntamenti settimanali, aperti alla Città, con esponenti del mondo della cultura che presentano i loro progetti o raccontano le loro esperienze professionali. NABA, per una sera a settimana, diventa una fabbrica della cultura, un luogo d’incontro per tutti gli appassionati d’arte, moda e design.

NABA
NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano, è un’Accademia di formazione all’arte e al design: è la più grande e la più innovativa Accademia privata italiana e la prima ad aver conseguito, nel 1980, il riconoscimento ufficiale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Offre corsi di primo e secondo livello nel campo del design, del fashion design, della grafica, delle arti multimediali, delle arti visive, della scenografia, per i quali rilascia diplomi accademici equipollenti ai diplomi di laurea universitari. Nata per iniziativa privata a Milano nel 1980 per volontà di Ausonio Zappa, Guido Ballo e Gianni Colombo, ha avuto da sempre l’obiettivo di contestare la rigidità della tradizione accademica e di introdurre visioni e linguaggi più vicini alle pratiche artistiche contemporanee e al sistema dell’arte e delle professioni creative. Dal 2009, NABA è entrata a far parte di Laureate International Universities, un network internazionale di oltre 65 istituzioni accreditate che offrono corsi di laurea di primo e secondo livello a più di 750.000 studenti in tutto il mondo.