I Giovedì di Villa Medici – Art Club #30: Achraf Touloub

Roma - 12/12/2019 : 12/01/2020

L'Accademia di Francia a Roma Villa presenta per I Giovedì della Villa nell’ambito dell’Art Club a cura di Pier Paolo Pancotto la personale dell’artista originario di Casablanca ma che da tempo vive a Parigi.

Informazioni

Comunicato stampa

L'Accademia di Francia a Roma Villa presenta per I Giovedì della Villa nell’ambito dell’Art Club a cura di Pier Paolo Pancotto la personale dell’artista originario di Casablanca ma che da tempo vive a Parigi. . Il possibile rapporto tra tradizione e contemporaneità, passato e presente nel contesto culturale e sociale odierno è al centro della ricerca di di Achraf Touloub

Le sue prove grafiche, plastiche e video ne sono la prova riuscendo a dosare tradizione e modernità, sapienza manuale e tecnologia, come si evince in particolar moda dai suoi lavori su carta alcuni dei quali selezionati per l’intervento a Villa Medici. Disegni e acquarelli (in alcuni dei quali compare - caso molto raro nel suo repertorio- anche la figura umana) sono presentati nelle Stanze del Cardinale Ferdinando I de’ Medici dove, disposti tra gli arredi originali come vi appartenessero da sempre, ne rafforzano il loro dialogo con li tempo e il luogo.



Achraf Touloub (Casablanca, 1986; vive e lavora a Parigi) Esposizioni (selezione): Iulia Nistor and Achraf Touloub, Rezidenta BRD Scena9, Bucharest (2019); The World on Paper, Deutsche Bank Collection (2018); Lolo’s Entanglements, De Warande Cultural Centre, Turnhout (2018); Baltic Triennial, Tallinn (2018); Biennale di Venezia (2017); Greffes, Art Club, Villa Medici, Roma (2017); Thread (performance), Centre Pompidou, Parigi (2017); 100 chefs-d'œuvre de l'art moderne et contemporain arabe. La collection Barjeel, Institut du Monde Arabe, Parigi (2017); Mutations-Créations / Imprimer le monde, Centre Pompidou, Parigi (2017); Cher(e)s Ami(e)s, Centre Pompidou, Parigi (2016); Folies d’hiver, Art club, Villa Medici, Roma (2016); Des hommes, des mondes, College des Bernardins Parigi (2014); Vraoum, Maison Rouge, Parigi (2009).