I giovedì della Villa – Bruna Esposito / Ena Marchi

Roma - 26/05/2016 : 26/05/2016

Edizioni e traduzioni, incontro con Ena Marchi, editor e traduttrice Adelphi, e Françoise Nyssen, presidente Actes Sud, Chiara Valerio, scrittrice e traduttrice​ l’incontro è organizzato in collaborazione con le case editrici Adelphi e Actes Sud.

Informazioni

Comunicato stampa

giovedì della Villa
Questions d’art

Giovedì 26 maggio





ore 19.00 – Grand salon
Edizioni e traduzioni, incontro con Ena Marchi, editor e traduttrice Adelphi, e Françoise Nyssen, presidente Actes Sud, Chiara Valerio, scrittrice e traduttrice​
l’incontro è organizzato in collaborazione con le case editrici Adelphi e Actes Sud

ore 20.30 – Giardini di Villa Medici
Art Club # 5: Oro Colato - VM, performance di Bruna Esposito
con la partecipazione di Muriel Mayette-Holtz,
direttrice dell’Accademia di Francia a Roma
a cura di Pier Paolo Pancotto


ingresso gratuito nel limite dei posti disponibili


Giovedì 26 maggio alle ore 20.30 Bruna Esposito, una delle artiste italiane più intense e significative del panorama contemporaneo internazionale (Leone d’oro alla Biennale di Venezia nel 1999), presenterà nei Giardini di Villa Medici Oro Colato – VM, una performance che vedrà il coinvolgimento di Muriel Mayette - Holtz, attrice, regista e direttrice dell’Accademia di Francia a Roma. Quinto appuntamento della rassegna Art Club a cura di Pier Paolo Pancotto, l’evento si svolge nell’ambito del ciclo I giovedì della Villa - Questions d’art. Nella prima parte della serata, alle 19, si parlerà invece di traduzione letteraria e editoria, con Ena Marchi, editor e traduttrice presso Adelphi, e Françoise Nyssen, presidente della casa editrice francese Actes Sud.

Ore 19, Grand salon di Villa Medici. Il dibattito sulle trasformazioni e le prospettive del mondo editoriale contemporaneo è attuale e controverso, ma resta spesso circoscritto alla cerchia degli “addetti ai lavori”. Nel corso di questo incontro, Ena Marchi e Françoise Nyssen faranno conoscere al pubblico l’universo della traduzione letteraria e il mestiere dell’editoria in Francia e in Italia oggi. Insieme, parleranno delle questioni, degli interrogativi, delle fonti di ispirazione da cui sono mosse nell’esercizio di questi mestieri in continuo mutamento.

Ena Marchi dal 1990 è editor della casa editrice Adelphi, con la quale ha iniziato a collaborare nel 1984 come traduttrice e lettrice. Ha tradotto e curato, fra gli altri, libri di Henri-Pierre Roché, Vivant Denon, Milan Kundera, Marcel Jouhandeau. Insieme a Giorgio Pinotti dirige la collana “Le inchieste di Maigret” di Georges Simenon. Tiene regolarmente seminari, in particolare sul tema della traduzione.
Françoise Nyssen, chimica e biologa di formazione, nel 1979 rinuncia alla carriera d’urbanista e si unisce al padre, l’editore Hubert Nyssen, fondatore delle edizioni Actes Sud. In trent’anni di carriera ha pubblicato autori come Göran Tunström, Alice Ferney ed Elena Poniatowska. Attualmente è presidente di Actes Sud. Tra gli scrittori recentemente pubblicati dalla casa editrice, il Nobel per la letteratura Svetlana Aleksievič e il Prix Goncourt Mathias Enard, ex borsista dell’Accademia di Francia a Roma.

Ore 20.30, Giardini di Villa Medici. L’uso della performance è da sempre una componente essenziale della ricerca di Bruna Esposito, che con Oro Colato – VM propone la seconda versione di una azione/lettura in cui collabora in duo. Per Villa Medici, l’artista ha invitato Muriel Mayette-Holtz a selezionare e leggere un testo. La direttrice dell’Accademia di Francia ha scelto un brano della pièce Auschwitz et après di Charlotte Delbo (Les éditions de minuit, Parigi, 1965), autrice di origini francesi, testimone di Auschwitz e autorevole voce del Novecento, seppur poco nota al grande pubblico. L'azione sarà incentrata su una coperta dorata isotermica – presidio medicale per la stabilizzazione termica di persone in condizioni di emergenza – la cui traccia rimarrà visibile fino a sabato 28 maggio.

Bruna Esposito (Roma, 1960) = installazione/ performance
Esposizioni personali (selezione): Olnick Spanu Art Program, New York (2013); Freespace Limburg, Hasselt (2004); Edicola Notte, Roma (2002); Castello di Rivoli (2002); Castel Sant’Elmo, Napoli (2002); PS1, New York (1999). Esposizioni collettive (selezione): Au rendez-vous des amis, Convegno-Esposizione Internazionale per il Centenario della nascita di Alberto Burri, Città di Castello (2015); Nell’acqua capisco, Ateneo Veneto, Procuratie Vecchie, Venezia (2013); Retour à l’intime, La Maison Rouge, Paris (2012); Ritratto di una città, Macro, Roma (2012); Terre Vulnerabili, Hangar Bicocca, Milano (2011); Spazio, MAXXI, Roma (2010); Une histoire privée, Maison Européene de la Photographie, Paris (2006); Italics, Palazzo Grassi, Venezia; Museum of Contemporary Art, Chicago (2008-2009); Biennale, Gwanjiu (2004); Biennale, Istanbul (2003); Biennale, Venezia (2005; 1999, Leone d’oro); Migrazioni, MAXXI, Roma (2000); Indoor, Kunstmuseum, Vienna; Smak, Gent (2000); La ville, le jardin la mémoire, Villa Medici, Roma (1998), Documenta, Kassel (1997); Quadriennale, Roma (2008; 1996); Biennal, Lyon (1993).

in allegato il comunicato stampa e una foto della performance. Credit: Oro Colato_Courtesy Bruna Esposito_Villa Medici

I giovedì della Villa – Questions d’art è il ciclo di incontri dedicato alla creatività e organizzato dall’Accademia di Francia a Roma. Gli incontri si svolgono tutti i giovedì (con esclusione dei mesi di luglio e agosto). Il prossimo appuntamento è realizzato in collaborazione con il Fast Forward Festival e ospiterà Sébastien Roux, compositore borsista dell’Accademia di Francia a Roma, con l’Ensemble Dedalus, e, a seguire, l’ensemble Ars Ludi.

Ogni giovedì si articola in due appuntamenti, alle 19.00 e alle 20.30.
Incontri in italiano con traduzione in francese o in francese con traduzione in italiano.