I cartoni per i mosaici di Dora Markus

Ravenna - 05/10/2019 : 26/11/2019

Incursioni è un progetto per la VI edizione della Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo dell'Accademia di Belle Arti di Ravenna.

Informazioni

  • Luogo: PALLAVICINI 22 ART GALLERY
  • Indirizzo: Viale Giorgio Pallavicini, 22 48121 - Ravenna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 05/10/2019 - al 26/11/2019
  • Vernissage: 05/10/2019 ore 17
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da domenica 06 ottobre a domenica 24 novembre 10:00-13:00 /15:00-18:00

Comunicato stampa

Incursioni è un progetto per la VI edizione della Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo dell'Accademia di Belle Arti di Ravenna.
Si apre in occasione dell'evento la nuova stagione alla Galleria Pallavicini 22, con la mostra "I cartoni per i mosaici di Dora Markus". Saranno 6 le opere esposte: 6 cartoni preparatori per 6 mosaici, 6 artisti internazionali, pittori tutti ben noti ma diversissimi per retroterra culturale e sensibilità, che realizzarono le opere in occasione del centenario della nascita di Eugenio Montale, alla cui poesia Dora Markus la mostra è intitolata

L'idea di dedicare un progetto a Dora Markus, la poesia di Montale scritta per l'antico Porto Corsini, origina nel lontano 1996, quando - per volere della proloco di Marina di Ravenna, del Capit di Ravenna e del Centro Relazioni Culturali Ravenna - il presidente della Capit Pericle Stoppa diede vita ad un progetto di grande suggestione nato in occasione del convegno "Per ricordare Montale", e da questo scaturì l'idea di dedicare una piazza al poeta. L'antica Piazza dei Mille fu intitolata a Dora Markus.

Furono allora istallati sei mosaici contemporanei, celebrarono e ancora oggi celebrano un importante evento artistico. La mostra organizzata dalla Galleria Pallavicini 22, dall'Accademia di Belle Arti di Ravenna e dalla Capit, ha l'obiettivo di porre l'attenzione sulle opere permanenti di importanti artisti contemporanei (Bruno Ceccobelli, Giosetta Fioroni, Klaus Karl Mehrkens, Concetto Pozzati, Ruggero Savinio, Emilio Tadini) e fruibili nella Piazza Dora Markus.