Homo Sapiens

Roma - 20/04/2013 : 30/04/2013

In questa collettiva gli artisti evidenziano alcuni esempi di contraddizioni che offuscano l’immagine del Homo Sapiens e ne mettono in dubbio il profondo significato a dimostrazione di quanto, ancora, siamo legati al mondo delle scimmie.

Informazioni

  • Luogo: ARTESPAZIO LA VACCARELLA
  • Indirizzo: Vicolo della Vaccarella, 12, 00186 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 20/04/2013 - al 30/04/2013
  • Vernissage: 20/04/2013 ore 18
  • Curatori: Renato Costrini, Alessio Brugnoli
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: 15,00- 18,00 tutti i giorni esclusi festivi

Comunicato stampa

Una delle maggiori difficoltà che l’uomo incontra nella vita, non è tanto dovuto al raggiungimento di nuovi obiettivi, traguardi, nella capacità di sviluppare nuove tecnologie, far progredire la scienza, quanto al mantenimento di ciò che è stato raggiunto. La storia a tale proposito è ricca di esempi. Tale aspetto si riflette negativamente e ne rallenta il flusso, specialmente nella organizzazione della società

Se l’uomo avesse la capacità di sviluppare razionalmente ciò che è stato raggiunto, si avrebbe una migliore organizzazione sociale, e non si assisterebbe alle contraddizioni che sono sotto gli occhi di tutti: migrazioni, guerre, fame nel mondo e tante calamità ambientali.
Ma ciò che spinge l’uomo verso nuovi traguardi non è l’altruismo ma la conquista ed il predominio di alcuni su altri. Nell’epoca dei computer, di internet, dei satelliti spaziali, dei telefoni cellulari, è impressionante apprendere dai giornali delle migliaia di bambini che ogni giorno muoiono nel mondo per fame. Tutto ciò ridimensiona fortemente la reale abilità dell’uomo e ne fa intravedere con chiarezza il suo limite.
In questa collettiva gli artisti evidenziano alcuni esempi di contraddizioni che offuscano l’immagine del Homo Sapiens e ne mettono in dubbio il profondo significato a dimostrazione di quanto, ancora, siamo legati al mondo delle scimmie.
Silent leges inter arma, è di grande attualità
Roma, 20 aprile 2013

Inviato da iPad