Ho qualcosa da dire e da fare…

Roma - 23/05/2013 : 09/06/2013

Sei progetti di giovani curatori in mostra a Factory – Spazio Giovani di Roma Capitale. Tra i numerosi progetti arrivati, Roma Capitale ha selezionato sei proposte, che coinvolgono 25 artisti, le cui opere saranno esposte all’interno della Galleria delle Vasche.

Informazioni

  • Luogo: MACRO TESTACCIO - SPAZIO FACTORY
  • Indirizzo: Piazza Orazio Giustiniani, 4 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 23/05/2013 - al 09/06/2013
  • Vernissage: 23/05/2013 ore 19-24
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: 24-25-26-31 maggio 1-2-7-8-9 giugno orario di apertura 19-24
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: concetta.desimone@comune.roma.it
  • Uffici stampa: ZETEMA

Comunicato stampa

Nei prossimi tre fine settimana Factory, lo Spazio Giovani di Roma Capitale all’interno dell’Ex-Mattatoio di Testaccio, propone un innovativo progetto dedicato all’Arte Contemporanea.
Per la prima volta a Roma si è svolto un concorso dedicato a giovani curatori under 35, che hanno potuto presentare un loro progetto espositivo, coinvolgendo artisti coetanei.
Tra i numerosi progetti arrivati, Roma Capitale ha selezionato sei proposte, che coinvolgono 25 artisti, le cui opere saranno esposte all’interno della Galleria delle Vasche


I curatori e gli artisti, che sono stati selezionati esclusivamente sulla base della qualità del loro progetto e non sulla base dei loro curriculum, potranno così ottenere la possibilità di realizzare un progetto in uno spazio pubblico a titolo completamente gratuito e meritare l’attenzione del pubblico romano che frequenta numeroso le iniziative di Factory.
«Dopo aver puntato su musicisti, attori, danzatori, artisti e video makers, per l’ultimo evento della stagione abbiamo voluto dare spazio a una professione spesso dimenticata dalle politiche giovanili, quella dei giovani curatori, dimostrando di voler scommettere su una categoria che, soprattutto nella nostra città che vive di turismo, potrebbe giocare un ruolo strategico per l’economia. L’obiettivo di Factory, che in questi mesi ha ospitato oltre 15mila visitatori, era proprio questo: da un parte offrire ai giovani la possibilità di avere uno spazio da “occupare” legalmente per far conoscere il proprio talento, investendo anche sul loro futuro, dall’altra regalare alla città un posto dove scoprire le nuove tendenze artistiche di qualità e la ricchezza di cui sono capaci i giovani», commenta l’Assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani Gianluigi De Palo.

Questi i progetti, i curatori e gli artisti selezionati, che convivranno all’interno di Factory:

1_MB67_11
una performance di Ynaktera & Scual a cura di MAILA BUGLIONI
La performance avrà luogo Giovedì 23 maggio alle ore 22,00. Nei giorni successivi sarà visibile un’opera video dei due artisti.

ARTISTI NOMADI IN CITTA’ D’ARTE
a cura di HELIA HAMEDANI
con NAVID AZIMI SAJADI, DESPINA CHIARITONIDI, IULIA GHITA, LEILA MIRZAKHANI, MAZIAR MOKHTARI, YIANNIS VOGDANIS.
Un progetto che coinvolge artisti stranieri in residenza temporanea a Roma, dove frequentano prevalentemente l’Accademia di Belle Arti.

DELICATA MUTEVOLEZZA
a cura di MARTINA ADAMI
con MILENA CAVALLO, CHIARA DELLERBA
Un focus sul tema dell’installazione realizzata attraverso il disegno e l’acquerello su carta.

E’ COSI’ DIFFICILE DIMENTICARE IL DOLORE
a cura di FRANCESCA CASALE
con ANDREA MARTINUCCI
Un lavoro tra disegno e installazione ambientale dedicato alle paure e alle insicurezze di ciascuno di noi.

ESSERE IO NON HA MISURA
a cura di DANIELA COTIMBO, SARA FICO, LAURA LOI, GIULIA ZAMPERINI
con JOSE’ ANGELINO, EDOARDO ARUTA, CRISTINA FALASCA, IGNAZIO MORTELLARO, FRANZ ROSATI, SARA SPIZZICHINO, MAURO VITTURINI e ARNAUD EEKHOUT, NICOLE VOLTAN
Una mostra collettiva che spazia dal disegno all’installazione, dal video alla performance.

REFUSE
a cura di ROBERTO D’ONORIO
con FILIPPO BERTA, ANNABELLA CUOMO, SILVIA GIAMBRONE, ALEX MUNZONE
Una mostra che affronta il tema della materia, trasformata in modo illusorio e spiazzante dalle mani degli artisti.