Heart Modulation

Venezia - 07/05/2015 : 07/06/2015

L’esposizione si sviluppa modulando una sequenza di sale “personali” che creano un percorso che passa dalla scultura alla fotografia, dalla pittura all’installazione.

Informazioni

Comunicato stampa

In occasione della 56’ Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia 2015, la GALLERIA GROSSETTI si propone a Venezia con Heart Modulation, non solo una mostra, ma un punto di incontro e scambio intellettuale per artisti, operatori e amici.
Alla Giudecca, nel cuore dell’archeologia industriale di fine Ottocento, che comprende il Mulino Stucky, il birrificio Dreher e la Tessitura Fortuny, pulsa ora nuova vita culturale e artistica anche grazie a SILOS, Associazione Culturale ARTE.MUSICA.ARCHITETTURA


E proprio nello spazio espositivo SILOS, Bruno Grossetti, erede dello storico patrimonio intellettuale della Galleria Annunciata di Milano, ha organizzato e curato Heart Modulation:

INAUGURAZIONE Heart Modulation: giovedì, 7 Maggio 2015 – ore 11.00/23.00
Cocktail ore 18.30 - Performance “Nel respiro”, di Giulio Cassanelli - ore 19.30
ARTISTI
Mats Bergquist Rossella Bellusci Angela Glajcar Tancredi Mangano
Carlo Bernardini Enzo Castagno Hans Hermann Antonella Zazzera
e un omaggio a Rodolfo Aricò
L’esposizione si sviluppa modulando una sequenza di sale “personali” che creano un percorso che passa dalla scultura alla fotografia, dalla pittura all’installazione.
Fra maggio e giugno la GALLERIA GROSSETTI interviene con tre diverse mostre che vedranno confrontarsi sempre nuovi artisti dando vita ad ulteriori momenti di scambio intellettuale e di incontro.
La nuova “location” della GALLERIA GROSSETTI a Venezia ha trovato in SILOS un valido punto di riferimento.
SILOS è nato dall’amicizia e collaborazione fra Claudia Zuriato, artista, Gerhard Krammer, compositore e Giulio Zannier, architetto, questa nuova associazione culturale si propone con un ambizioso progetto volto a coniugare le tre diverse discipline in un sinergico gioco di forze.
SILOS nel suo primo anno di vita ha promosso numerose esposizioni e concerti e fra agosto e ottobre presenterà al pubblico altri due importanti eventi:
“natura viva/natura morta” fotografie di Vera Mercer, a cura di Italo Zannier e Paolo Dolzan e, in collaborazione con la Fondazione Luigi Nono, la mostra “Un ideale . . . manifesto” che vedrà esposti per la prima volta i manifesti internazionali di solidarietà politica degli anni Settanta, selezionati dalla straordinaria raccolta del maestro Luigi Nono.