Happy New Art 2014

Roma - 05/06/2014 : 21/06/2014

Happy New Art 2014 è la quarta edizione della mostra organizzata per la prima volta nel 2011 dall’Associazione culturale Atelier. Un evento nato per presentare gli artisti legati all’Associazione fondata nel 2001, specializzata in incisioni, disegni, sculture e installazioni.

Informazioni

  • Luogo: ATELIER
  • Indirizzo: Via Panisperna 236 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 05/06/2014 - al 21/06/2014
  • Vernissage: 05/06/2014 ore 19
  • Curatori: Ljuba Jovicevic, Ana Laznibat
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da mercoledì a sabato 18-20 o su appuntamento

Comunicato stampa

Happy New Art 2014 è la quarta edizione della mostra organizzata per la prima volta nel 2011 dall’Associazione culturale Atelier. Un evento nato per presentare gli artisti legati all’Associazione fondata nel 2001, specializzata in incisioni, disegni, sculture e installazioni.

Creando un dialogo tra diversi artisti, tecniche, forme, generi, generazioni e culture diverse, Happy New Art raccoglie insieme nuove opere in una visione dell’arte gioiosa ed eterogenea. La produzione artistica di quest'anno si ispira al progetto "StraneStraniere", ideato dall’antropologa Maria Antonietta Mariani e dalla scrittrice Sarah Zuhra Lukanic con l’obiettivo di superare alcuni stereotipi in tema di migrazione femminile

"StraneStraniere" mostra il volto di tredici donne giunte a Roma da diverse aree del mondo e racconta come sono riuscite a creare un'impresa in un luogo diverso da quello di origine. Il progetto, realizzato con il contributo del Dipartimento IX “Sviluppo Sociale e Politiche per l’Integrazione”, è stato promosso dalla stessa Associazione Culturale Atelier che, in questa quarta edizione di Happy New Art, ha proposto il tema "StraneStraniere" agli artisti italiani con cui collabora, perché diventasse il filo conduttore della collettiva. Gli artisti sono partiti dalle storie di queste donne per produrre le opere che compongono la mostra, rielaborando metaforicamente il vissuto doloroso del migrante e la capacità generatrice del femminile insiti nei racconti che le ispirano.

Saranno esposte le opera dei seguenti artisti: Maria Pina Bentivenga, Chiara Carrer, Elisabetta Diamanti, Davide Dormino, Alessandro Fornaci, Roberto Gianinetti, Gianluca Murasecchi, Daniela Quadraccia e Luca Cruz Salvati.