#guardiamoavanti

Mestre - 09/07/2020 : 29/08/2020

Quei lavori - video e animazioni, installazioni, dipinti, sculture - iniziati durante il lockdown e ora completati tornano alla dimensione dell'esposizione e della condivisione "analogica" e sono i protagonisti della collettiva #GUARDIAMOAVANTI.

Informazioni

  • Luogo: MARINA BASTIANELLO GALLERY
  • Indirizzo: via Pascoli 9C,30171 - Mestre - Veneto
  • Quando: dal 09/07/2020 - al 29/08/2020
  • Vernissage: 09/07/2020 ore 16
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: lun/mer/gio/ven/sab 16-19.30 dom/mar chiuso
  • Uffici stampa: CASADOROFUNGHER

Comunicato stampa

Nico Angiuli, Matteo Attruia, Agostino Bergamaschi, Paolo Brambilla, Orianne Castel, Nemanja Cvijanović, Nicola Facchini, Graziano Folata, Giulia Furlan, Antonio Guiotto, Lalla Lussu, Margherita Mezzetti, Penzo+Fiore, Barbara Prenka, Paolo Pretolani

vernissage giovedì 9 luglio 2020, ore 16.00-20.30
Dal 10 luglio al 29 agosto 2020

marina bastianello gallery è lieta di presentare la collettiva #GUARDIAMOAVANTI (dal 10 luglio al 29 agosto 2020, inaugurazione giovedì 9 luglio dalle ore 16.00 alle 20.30)



«È sempre tempo di guardare avanti»: credendo fermamente in questo concetto, anche in tempi di crisi come quello generato dall'emergenza Covid-19, Marina Bastianello non ha mai smesso di stimolare i suoi artisti e tutti gli appassionati d’arte. Così durante il periodo di confinamento la galleria ha coinvolto i propri artisti e il pubblico in un progetto originale di produzione e condivisione social: al centro dell'iniziativa ci sono stati i lavori inediti degli artisti, frutto proprio di quel momento, da scoprire per non dimenticare di guardare al futuro.

Sui profili Facebook e Instagram della galleria gli artisti hanno svelato dettagli e anticipazioni dei nuovi lavori a cui si sono dedicati tra le mura domestiche. Un’immagine per Instagram e un breve video realizzato con il cellulare per Facebook hanno aperto così un piccolo spiraglio sul processo di creazione artistica.

Quei lavori - video e animazioni, installazioni, dipinti, sculture - ora completati tornano alla dimensione dell'esposizione e della condivisione "analogica" e sono i protagonisti della collettiva #GUARDIAMOAVANTI.