Groupage #2 – Diego Perrone

Torino - 24/03/2014 : 12/04/2014

Groupage è una mostra collettiva in progress presentata attraverso una serie di colloqui, discussioni e momenti di approfondimento intorno a opere in prestito da gallerie, musei e collezioni private.

Informazioni

Comunicato stampa

CRIPTA747 è lieta di presentare Totò Nudo di Diego Perrone.

Martedì 24 marzo abbiamo il piacere di presentare il secondo lavoro del progetto Groupage.

Groupage è una mostra collettiva in progress presentata attraverso una serie di colloqui, discussioni e momenti di approfondimento intorno a opere in prestito da gallerie, musei e collezioni private.

Dalle ore 18:00 l'artista in conversazione con Barbara Casavecchia (critica e curatrice)


Diego Perrone (Asti 1970) Vive e lavora tra Asti Milano e Berlino


Uno dei più importanti artisti italiani di rilievo internazionale, al suo attivo due Biennali di Venezia, una di Berlino.
Le sue opere sono state esposte dal Centre Pompidou di Parigi al PS1 di New York, CAPC Musèe d’Art Contemporain, Bordeaux MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologn e alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino.

Barbara Casavecchia è una scrittrice e curatrice indipendente con sede a Milano, dove insegna all'Accademia di Belle Arti di Brera .
Contributing editor per Frieze, scrive per Art Review, Agenda Art, Mousse, D/La Repubblica, Kaleidoscope, Flash Art, Studio.Con Anna Daneri, ha ideato il progetto nomade My Private, con mostre di Gregor Schneider ( 2003), Patrick Tuttofuoco ( 2004), Michael Sailstorfer ( 2005), Pietro Roccasalva ( 2006), Kris Martin ( 2007) e la mostra collettiva Scappato dal Italia al Centre d'Art Contemporain, Ile de Vassivière , in Francia. Con Andrea Zegna è
responsabile del progetto di arte pubblica All'Aperto ( Fondazione Zegna , Trivero , IT), con progetti site-specific di Daniel Buren ( 2008), Alberto Garutti ( 2009), Stefano Arienti ( 2011), Roman Signer ( 2012), Marcello Maloberti ( 2013), e i rispettivi catalochi, editi da Mousse. Recentemente , al Museo Marino Marini di Firenze, ha curato
Campo , una mostra personale di Andrea Kvas ( 2013) . Ha curato Enzo Mari , 25 Modi per piantare ONU chiodo (Mondadori, 2011) .

Cripta747 è un organizzazione per l'Arte Contemporanea e la Ricerca.
Il progetto fondato a Torino nel 2008 è diretto da Elisa Troiano e co-curato da Alex Tripodi e Renato Leotta.
Attualmente la sede operativa del progetto è il basement della Galleria Franco Noero, luogo in cui sarà realizzato un progetto stagionale dedicato al paesaggio e al Mediterraneo, "NAV".
"Navigazione a vista" si svilupperà in un percorso di osservazione e di indagine, attraverso un lavoro di ricerca sul campo, tra artisti, ricercatori e scrittori .
L' idea è quella di mantenere un monitoraggio trasversale dedicato alle ricerche e alle realtà italiane, riflettendo sulla geografia da un punto di vista etimologico: un insieme di architetture e pensieri, che si concretizzano per mezzo di collaborazioni con soggetti sensibili dislocati in tutta la penisola.


Presentazione Curata da Cripta747 per il programma NAV 2013/2014
Courtesy collezione Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino


Supported By Fondazione CRT, Torino