Green Island 2018

Milano - 16/04/2018 : 22/04/2018

Un percorso botanico e sensoriale di eco-design, che trasforma il quartiere ISOLA in un colorato giardino.

Informazioni

Comunicato stampa

Eco-­‐design e valorizzazione dell’artigianato, è il progetto proposto quest’anno dalla diciottesima edizione di GREEN ISLAND, durante Milano Design Week (17/22 Aprile 2018). Un percorso urbano che promette di accendere con profumi e colori l’area compresa tra la Stazione Garibaldi e il Quartiere Isola. Varie tappe si diramano nelle vie del quartiere, formando un circuito segnalato da ‘indicazioni vegetali’ disegnate sul marciapiede. Tappa principale dell’evento sarà lo spazio di eco-­‐design RIVAVIVA Milano, che presenterà un progetto speciale dedicato a designer di Sarajevo, affiancati dalle splendide immagini di Cinzia Castagna.

Il progetto GREEN ISLAND 2018

GARDENS, propone installazioni inedite in alcuni laboratori artigianali del quartiere ISOLA, un vero e proprio percorso naturale che sarà declinato in tre differenti temi: la stanza dei fiori (percorso botanico, presso RivaViva), la stanza dei legni (percorso artigianale, presso Algranti Lab), la stanza della creatività (percorso sensoriale, presso MOMO e TIGER Stazione Garibaldi).

Il primo tema dedicato alla ‘Stanza Botanica’, sarà presentato presso lo spazio RivaViva, con le bellissime opere di Cinzia Castagna. Designer e fotografa piacentina, appassionata di giardini e paesaggio, Cinzia crea veri e propri ‘ritratti di fiori’ capaci di catturare il momento magico della fioritura attraverso immagini tridimensionali e vive, di grande densità materica, grazie a un sapiente gioco di luci edi ombre. I fiori sono il dono più bello della natura, sono sculture vegetali con una loro architettura interna ed esterna -­‐basti pensare a pistillo e petali-­‐ talmente sorprendenti da non sembrare vere. Sono ‘oggetti di design’ creati dalla natura, opere indiscutibilmente poetiche. Qui presentate in una dimensione quasi sospesa, si svelano ai nostri occhi nelle loro forme più inconsuete, seguendo tessiture, trame e geometrie. Qualsiasi elemento vegetale (dallo stelo dei campi, alla flora spontanea lungo i torrenti, fino al fiore più complesso), viene riproposto nelle immagini dell’autrice come fosse una vera e propria scultura di design.

Si prosegue con la ‘Stanza della Creatività’ (Spazio MoMo e Tiger Garibaldi) per coinvolgere il visitatore e trasportarlo verso la conoscenza dell’artigianato etnico e dell’eco-­‐design. Qui di nuovo le opere dell’artista Cinzia Castagna ci parlano di boschi, natura e giardini fioriti, attraverso una sequenza d’immagini e profumi. In un attimo il rumore e lamonocromia della città resteranno alle nostre spalle!

Anche nel successivo percorso della ‘Stanza dei Legni’ (Algranti lab) lo spazio è tutto da scoprire perché i tipi di legname sono tantissimi e così i loro colori e profumi. Accarezzandone le superfici e gli anelli capiremo molto della storia di un albero e potremo osservare pezzi di arbusti provenienti da paesi lontani, levigati o rugosi, lisci o nodosi. L’esperto artigiano/designer ci racconterà la storia di questa ‘materia viva’ e ce la presenterà evidenziando le caratteristiche di nuovi mobili di design e sapienti lavorazioni artigianali.

Il progetto artistico è ideato da CLAUDIA ZANFI, storica dell’arte e paesaggista, vera ‘anima verde’ ispiratrice della Milano Design Week di Zona 9, che così spiega l’obiettivo delle installazioni: “fin dalla sua pioneristica nascita nel 2001, il progetto GREEN ISLANDdesidera riportare il cittadino a una dimensione di maggiore armonia tra design e natura; vuole essere un momento di riflessione su temi urgenti quali sostenibilità, design, artigianato.” GREEN ISLAND è il primo progetto che ha portato il design per le vie del Quartiere Isola, creando una rete di oltre 100 realtà locali per lo sviluppo di laboratori artistici e artigianali, e realizzando DID-­‐Distretto Isola Design, vincitore del Premio Regione Lombardia, per la valorizzazione del territorio.

Dalla rivalutazione delle erbe spontanee, ai giardini d’artista curati dagli abitanti del quartiere, fino alla pionieristica proposta di apicoltura urbana con la realizzazione dell’unico Apiario d’Artista in Europa (già vincitore del PREMIO EXPO in CITTA’ e del PREMIO TIMBERLAND), da sempre GREEN ISLAND sviluppa azioni di divulgazione e promozione culturale nell’ambito della tutela ambientale, dell’eco-­‐design e dell’educazione creativa verso temi quali il paesaggio urbano e la creatività.

Il quartiere Isola, come da tradizione, sarà coinvolto nell’iniziativa con un percorso creato per l’occasione. GREEN ISLAND 2018 sarà segnalato da foglie verdi dipinte sui marciapiedi del Quartiere ISOLA: seguiamolo e lasciamoci incantare dal potere della natura, dell’arte e dell’eco-­‐design!

Il progetto è realizzato in collaborazione con prestigiose istituzioni pubbliche e private, tra cui:

Comune di Milano; Polidesign; Legno Urbano; Atelier del Paesaggio; Isola Design District.

Con importanti media-­‐partner tra cui: Artribune, Zero, Gardenia, 24oreNEWS.

GREEN ISLAND è un progetto Pet&Bike friendly: seguici in bici con il tuo amico a 4 zampe.



OPENING e APERITIVi BIO in GIARDINO:

Per l’occasione assaggi speciali di birre artigianali aromatizzate alla rosa, biancospino, zafferano, a cura di Agribirrificio Argenteum, Trento

> LUNEDì 16 APRILE, ORE 18.00/20.00

co/spazio ecodesign RivaViva, via Porro Lambertenghi 18, Zona Isola Milano

> MARTEDì 17 APRILE, ORE 18.00/20.00

co/spazio MOMO, Piazza Minniti 5, Zona Isola Milano




INFO: CLAUDIA ZANFI, [email protected]/ [email protected]/ www.amaze.it

Green Island è giunto alla sua 18° edizione! (www.amaze.it). Il programma nasce per promuovere una ricerca culturale sui paesaggi urbani contemporanei e le ecologie sociali, in una forma di dialogo tra società e territorio. GREEN ISLAND interpreta l’esigenza di valorizzare e ripensare nuove aree della città, per riflettere sul tema urgente dello spazio collettivo e del verde pubblico. Il suo intento è permettere ai cittadini di ritrovare un’armonia tra tessuto urbano e paesaggio. Il progetto supporta la riqualificazione territoriale con miglioramenti locali, in grado di conferire ai quartieri una progettualità di respiro internazionale. Green Island ha attivato unarete di oltre 100 realtà pubbliche e private; al progetto hanno aderito prestigiosi autori tra cui Andrea Branzi, Tom Matton, Lois Weinberger, i giovani Medusa Group. Tra le varie attività di GREEN ISLAND importanti libri monografici: sulle erbe spontanee (Flora Urbana); sui giardini d’artista (The Mobile Garden); sui nuovi paesaggi urbani (I giardini di Piet Oudolf), sugli Alveari d’Artista. Green Island ha vinto vari premi internazionali, tra cui EXPO in CITTA’ 2015; PREMIO TIMBERLAND per la creatività urbana.

Claudia Zanfi, storica dell’arte e appassionata di giardini, collabora con istituzioni pubbliche e private su progetti culturali ed editoriali, dedicati ad arte, società, paesaggio. Nel 2001fonda e dirige il programma internazionale GREEN ISLAND per la valorizzazione dello spazio pubblico e delle nuove ecologie urbane.Dal 2005 al 2015 dirige i programmi europei ATLANTE MEDITERRANEO e ARCIPELAGO BALKANI, con eventi a Sarajevo, Skopie, Tirana, Tangeri, Istanbul, Beirut, Tel Aviv, Marsiglia, Atene, Palermo. Nel 2010 fonda lo studio di progettazione e diffusione del verde ATELIER DEL PAESAGGIO (www.atelierdelpaesaggio.wordpress.com), per la rigenerazione di spazi urbani abbandonati, la realizzazione di alveari urbani e giardini d’artista. Ha insegnato alla Domus Academy e al Politecnico di Milano; alla Middlesex University di Londra.Collabora con Unesco Heritage e Council of Europe. Ha vinto il Primo Premio per ilParco dell’Arte a Mantova; è finalista per i progetti di Lausanne Jardins (CH) e della Biennale Spazio Pubblico (Barcellona).