Glocal Film Festival 2020

Torino - 17/07/2020 : 04/08/2020

Il 19° Glocal Film Festival nelle arene estive torinesi .

Informazioni

  • Luogo: MUSEI REALI
  • Indirizzo: Piazzetta Reale 1 10122 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 17/07/2020 - al 04/08/2020
  • Vernissage: 17/07/2020
  • Generi: cinema, festival

Comunicato stampa

A pochi giorni dal via il Glocal Film Festival ha dovuto sospendere la 19a edizione, prevista dal 12 al 16 marzo scorso al Cinema Massimo MNC di Torino, con l’intenzione solo di rimandare l’annuale appuntamento con la cinematografia piemontese e tornare quanto prima dal vivo

Dal 15 luglio al 4 agosto, il Glocal - diretto da Gabriele Diverio e organizzato dall’Associazione Piemonte Movie - sarà il primo tra i festival cittadini a riproporsi al pubblico e lo farà eccezionalmente in una versione estiva, in cui film in concorso e proiezioni speciali saranno parte dei calendari di arene cinematografiche, luoghi della cultura ma anche della creatività e del protagonismo giovanile che in queste settimane stanno tornando a proporre eventi e iniziative, dopo i lunghi mesi di lockdown.

“Dal giorno stesso in cui abbiamo dovuto sospendere l’edizione 2020 del Glocal io e il resto della squadra del festival abbiamo avuto un solo obiettivo in testa: portarla a termine. Lo sentivamo come un dovere sia nei confronti dei film selezionati, sia nei confronti del nostro stesso lavoro.” afferma Gabriele Diverio, direttore artistico del Glocal Film Festival. “Da subito abbiamo pensato all’estate come momento ideale per recuperare le proiezioni dei concorsi Spazio Piemonte e Panoramica Doc e le realtà che abbiamo coinvolto hanno accolto con favore le nostre proposte, rilanciando con alcune proiezioni speciali (Pastrone! e il Premio a Gianluca Maria Tavarelli). Le arene e le aree verdi della Città di Torino sono quindi diventate la ovvia destinazione del nostro festival. Festival che quest’anno perde l’unità di tempo – i cinque giorni consecutivi programmati per marzo – e quella di luogo – il Cinema Massimo – ma guadagna in presenza capillare sul territorio cittadino e in collaborazioni. Siamo felici di poter creare 9 momenti di festa, in 7 luoghi diversi della Città e portare così il Glocal a un pubblico altro, magari non abituato alla nostra proposta di cinematografia a km zero. Certamente una sfida nuova e non banale, che siamo però felici di affrontare con la tranquillità di chi sa di aver già conquistato una vittoria: la 19a edizione del Glocal si farà in parte dal 15 luglio al 4 agosto e stiamo riprogrammando gli altri eventi previsti lo scorso marzo per il prossimo autunno.”

In questa nuova veste il festival si fa ancora più partecipativo e si concretizza grazie alla collaborazione dei professionisti e registi che presenteranno i propri lavori in programma e delle molte realtà che hanno accolto la proposta di dedicare spazio al “cinema di casa nostra”.
Il calendario di 9 proiezioni si snoderà attraverso la città dal centro alle periferie, per un’edizione diffusa che fa eco all’esperienza che Piemonte Movie porta avanti da anni con Movie Tellers e i Presìdi cinematografici locali e al più recente progetto produttivo nelle circoscrizioni torinesi Torino Factory. Questa edizione dalla forma inaspettata, nata da uno stop forzato, si rivela così un’occasione ideale per quello che è da sempre obiettivo del Glocal Film Festival: creare occasioni di visibilità e incontro con la creatività e l’industria cinematografica locale.

In programma il documentario Pastrone! (17 luglio, Cinema a Palazzo), che avrebbe dovuto inaugurare la 19a edizione e sarà introdotto dal regista Lorenzo De Nicola e l’omaggio a Gianluca Maria Tavarelli che sarà ospite della proiezione di Un amore (28 luglio, Cinema a Palazzo) e verrà insignito del Premio Riserva Carlo Alberto dedicato dal Glocal a personalità del cinema piemontese.
I 6 documentari della sezione Panoramica Doc (di cui due in anteprima assoluta e tre in prima regionale) saranno Medium di Laura Cini (15 luglio, Cinema a Palazzo), Ghiaccio di Tomaso Clavarino (21 luglio, Cap10100), Aurora di Giuseppe Bisceglia (22 luglio, Spazio211), Essere Lydia di Gino Caron (23 luglio, Via Baltea 3), Star Stuff di Milad Tangshir (31 luglio, Cecchi Point) e Moka Noir: a Omegna non si beve più caffè di Erik Bernasconi (4 agosto, Portofranco Summer Night).
Il cinema breve di Spazio Piemonte, sarà protagonista di una maratona-evento con i 20 titoli finalisti del contest per cortometraggi (27 luglio, Cinema al Castello): About Chameleon di Guglielmo Loliva, A Restless Dance, di Elisa Botticella e Antonio Díaz Pérez; Cabu Cabu 011 di Matteo Silvan, Caffè d’orzo di Donato Saracino, Cino, Ian! di Tobia Passigato, Dear Dad di Ivan Pascal Sella e Alessandro Campagna, Dorothy di Federico Lagna, Corkscrewed di Massimo Ottoni, Fulmini e saette di Daniele Lince, Giorno di gloria di Federico Mottica, In breve di Carlo Perassi, La cattedra del contadino di Davide Sordella, Mezze stagioni di Bruno Ugioli e Riccardo Menicatti, Passaggi di Beppe Leonetti, Sarino di Valerio Filardo, Sono un poeta, cara di Vincenzo Gioanola, The King Dom di Marco Raffaelli, Elena Sorrentino, Giacomo Bianchi e Melania Campanaro, Tu es toujours là? di Cristina Ki Casini, Unfolded di Cristina Picchi e Whatever Happened To Darwin? di Sara Crippa, Leonardo Altieri, Maria Nocerino e Giulia Manna.

GLOCAL d’estate, versione estiva del 19° Glocal Film Festival, fa parte di ‘Torino Città del Cinema 2020. Un film lungo un anno’ e rientra nell’iniziativa Torino a Cielo Aperto. È realizzata grazie alla collaborazione di Associazione Arturo Ambrosio, Cap10100, Casa Arcobaleno, Casa del Quartiere San Salvario, Cecchi Point, Cine Teatro Baretti, Distretto Cinema, Spazio211 e Via Baltea 3.

INFO: www.piemontemovie.com - [email protected] - 328.8458281
facebook.com/PiemonteMoviegLocal - twitter.com/piemontemovie - instagram.com/piemontemovie

***

PASTRONE! di Lorenzo De Nicola
Venerdì 17 luglio alle 22.00 a Cinema a Palazzo (Corte d’Onore di Palazzo Reale) si terrà la prima proiezione torinese di Pastrone! di Lorenzo De Nicola, documentario sul regista e massimo esponente del cinema muto italiano e internazionale Giovanni Pastrone, realizzato con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte Doc Film Fund 2018. Il regista Lorenzo De Nicola introdurrà il suo lavoro con cui ha voluto restituire tutte le sfaccettature dell’incontenibile sperimentatore che è stato Pastrone, emblematico esponente del ‘900 oltre che personificazione stessa della settima arte piemontese. Nato nel 1883 in provincia di Asti e scomparso poco più di sessant’anni fa, per tutti Pastrone è legato al suo più grande successo, il colossal del 1914 Cabiria, ma prima ancora è stato violinista, contabile in una delle prime case cinematografiche torinesi, regista e produttore di film storici, poi, negli anni ’20, nonostante il successo dei suoi film lascia tutto per diventare medico autodidatta. Dopo aver dominato per poco più di un decennio il cinema delle origini riscrivendone le regole, Pastrone decide di dedicare il resto della vita all’ancestrale lotta dell’uomo contro la morte. Dal ritrovamento e trascrizione di Virus et homo, manoscritto autobiografico di Pastrone, il regista racconta la riscoperta di questo personaggio.

OMAGGIO A TAVARELLI - PREMIO RISERVA CARLO ALBERTO
Il regista Gianluca Maria Tavarelli, torinese classe 1964, sarà ospite per l’omaggio che il Glocal gli dedicherà martedì 28 luglio alle 22.00 a Cinema a Palazzo, con la proiezione di Un amore, uno dei suoi film degli esordi che avvennero proprio sotto la Mole dove ha iniziato la sua carriera per poi farsi ambasciatore della cinematografia piemontese a Roma. Un amore ricostruisce attraverso dodici frammenti della vita amorosa dei protagonisti Sara e Marco, vent’anni della loro storia con la città di Torino sullo sfondo e sulle note delle musiche originali firmate da Ezio Bosso. Durante la serata, Gianluca Maria Tavarelli riceverà il Premio ‘Riserva Carlo Alberto’ che, per il terzo anno consecutivo, il Glocal Film Festival riserva a personaggi capaci di portare in alto il nome di Torino e del Piemonte nel panorama cinematografico.

CONCORSI. PANORAMICA DOC e SPAZIO PIEMONTE
Le sezioni competitive Panoramica Doc e Spazio Piemonte sono da sempre il cuore del Glocal Film Festival e cartina tornasole della produttività locale in ambito cinematografico. I film in gara, rispettivamente documentari e cortometraggi selezionati tra i migliori realizzati nel 2019 da registi o case di produzione piemontesi, o girati in location della regione, si contenderanno i premi delle due categorie, rappresentati da una versione del Torèt, simbolo della città di Torino, realizzata appositamente per il Festival da I Love Toret.

I 6 documentari finalisti di PANORAMICA DOC 2020, sono stati scelti tra 31 lavori dai curatori Gabriele Diverio, Maurizio Fedele e Carlo Griseri che ne hanno valutato la qualità e la capacità di raccontare, con un occhio di riguardo alle produzioni indipendenti.

Mercoledì 15 luglio alle 22.00 a Cinema a Palazzo, in un’anteprima regionale realizzata con Film Commission Torino Piemonte, il film Medium che si addentra nei territori dell’invisibile, da sempre tema principale della ricerca artistica e personale della regista Laura Cini.
Martedì 21 luglio alle 21.30 in anteprima regionale al Cap10100 per la rassegna This Must Be the Place, Ghiaccio, opera prima di Tomaso Clavarino con le musiche di Paolo Spaccamonti, che mostra come Kebba, James, Edward, Seedia, Lamin e Joseph, sei giovani richiedenti asilo fuggiti dall’Africa e arrivati in Val Pellice, hanno trovato un motivo di riscatto e speranza nel curling.
In anteprima assoluta per Aurora di Giuseppe Bisceglia (mercoledì 22 luglio, ore 21.45 -sPAZIO211), che racconta quattro vicende di ordinaria periferia urbana nell’omonimo quartiere torinese in forte trasformazione.
Giovedì 23 luglio, ore 21.45 a Via Baltea 3 per il ciclo La grande bellezza a Torino, Essere Lydia esordio nel documentario del regista astigiano Gino Caron, vincitore del Premio Torèt Miglior Cortometraggio al Glocal 2019; anteprima assoluta per questo film che intreccia lotta, violenza e amore partendo dalla storia di Lydia, al secolo Miguel, e del primo Pride di Asti che il 6 luglio 2019 ha richiamato più di 8.000 persone.
Venerdì 31 luglio ore 21.30, Piazza Cecchi al Cecchi Point, Star Stuff, suggestivo documentario di Milad Tangshir con il sound design di Vito Martinelli, ci porta negli angoli più remoti del pianeta in un viaggio alla scoperta di tre osservatori astronomici e delle comunità che vicino a essi vivono.
Chiude martedì 4 agosto ore 21.30, per Portofranco Summer Night alla Casa del quartiere San Salvario, Moka Noir: a Omegna non si beve più caffè di Erik Bernasconi; il doc, presentato in anteprima regionale, è un’indagine sul declino e la fine del distretto industriale del casalingo nato nel secolo scorso intorno alla cittadina sul lago d’Orta, e allarga inevitabilmente il discorso al momento sociopolitico ed economico attuale dell’Occidente.
Panoramica Doc 2020 racchiude storie personali che portano alla luce questioni di interesse collettivo, spaziando da temi attuali come inclusione e omofobia, ad argomenti economici e sociali che riguardano quartieri e comunità, città e regioni, fino a volgere lo sguardo oltre ogni confine. Quattro dei film selezionati sono frutto di storiche case di produzione locali come Rossofuoco e Zenit Arti Audiovisive, o di realtà in crescita come Actingout ed Epica Film; tutte e quattro sostenute per questi progetti dal Doc Film Fund di Film Commission Torino Piemonte.

Al miglior documentario scelto dai giurati Stefano Cravero (montatore di film come Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli), Francesco Giai Via (Critico cinematografico, direttore dei festival Annecy Cinéma Italien e Carbonia) e Chiara Zanini (Critica cinematografica e operatrice culturale del Cinemino di Milano) andrà il Premio Torèt Alberto Signetto (2.500 €).
Inoltre, per il secondo anno consecutivo 8 esercenti del circuito Movie Tellers premieranno tra le 6 la migliore opera con il Premio Distribuzione, che porterà il vincitore in tour nelle sale aderenti.

Finalmente al rush finale i 20 cortometraggi di SPAZIO PIEMONTE, di cui 15 scelti dalle curatrici Chiara Pellegrini e Roberta Pozza e 5 votati dal pubblico di Too Short to Wait (6 - 9 febbraio 2020) tra i 94 iscritti al concorso per opere brevi piemontesi, che saranno protagonisti di una lunga maratona del corto che si terrà lunedì 27 luglio alle 21.30 nell’arena del Castello del Valentino – Cinema al Castello.
Ogni anno Spazio Piemonte intercetta tendenze creative e futuri professionisti, sperimentazioni tecniche e necessità espressive della prolifica produzione di film brevi di questa regione. Come dimostrano i 20 finalisti in gara, il cortometraggio può essere il primo passo nel mondo del cinema o un grande sforzo produttivo che punta a festival internazionali, un formato efficace per rappresentare personaggi, luoghi e situazioni o lo strumento più immediato per raccontarsi.
Al termine della maratona la GIURIA di Spazio Piemonte formata da Luigi Frassetto (Skepto Film Festival), Mariapaola Pierini (DAMS di Torino) e Silvia Sandrone (Creative Europe Desk Italy Media), assegnerà Premio Torèt Miglior Cortometraggio (1.500 €); mentre il Premio O.D.S. - Miglior Attore, Premio O.D.S. - Miglior Attrice e Premio Miglior Animazione, e i premi delle giurie partner del festival - Premio Cinemaitaliano.info - Miglior Cortometraggio Documentario e il Premio Machiavelli Music - Miglior Colonna Sonora – saranno comunicati a seguire.


IL PROGRAMMA

Mercoledì 15 luglio ore 22.00, Cinema a Palazzo - Palazzo Reale
PANORAMICA DOC - anteprima regionale: Medium (Italia, 2019, 83’) di Laura Cini

Venerdì 17 luglio ore 22.00, Cinema a Palazzo - Palazzo Reale
PROIEZIONE SPECIALE - anteprima cittadina. Ospite il regista.
Pastrone! (Italia, 2019, 90’) di Lorenzo De Nicola

Martedì 21 luglio ore 21.30, This Must Be the Place - Cap10100
PANORAMICA DOC - anteprima regionale; Ghiaccio (Italia, 2019, 73’) di Tomaso Clavarino

Mercoledì 22 luglio ore 21.45, sPAZIO211
PANORAMICA DOC - anteprima assoluta: Aurora (Italia, 2019, 71’) di Giuseppe Bisceglia

Giovedì 23 luglio ore 21.45, La grande bellezza a Torino - Via Baltea 3
PANORAMICA DOC - anteprima assoluta: Essere Lydia (Italia, 2019, 45’) di Gino Caron

Lunedì 27 luglio ore 21.30, Cinema al Castello – Castello del Valentino
MARATONA CORTI SPAZIO PIEMONTE
About Chameleon (Italia, 2019, 20’) di Guglielmo Loliva; A Restless Dance (Italia, 2019, 12’) di Elisa Botticella e Antonio Díaz Pérez; Cabu Cabu 011 (Italia, 2018, 15’) di Matteo Silvan; Caffè d’orzo (Italia, 2019, 12’) di Donato Saracino; Cino, Ian! (Italia, 2019, 15’) di Tobia Passigato; Dear Dad (Italia, 2019, 7’33’’) di Ivan Pascal Sella e Alessandro Campagna; Dorothy (Italia, 2018, 14’) di Federico Lagna; Corkscrewed (Italia, 2019, 4’) di Massimo Ottoni; Fulmini e saette (Italia, 2019, 6’) di Daniele Lince; Giorno di gloria (Italia, 2019, 14’) di Federico Mottica; In breve (Italia, 2019, 6’) di Carlo Perassi; La cattedra del contadino (Italia, 2019, 17’) di Davide Sordella; Mezze stagioni (Italia, 2019, 10’) di Bruno Ugioli e Riccardo Menicatti; Passaggi (Italia, 2019, 14’) di Beppe Leonetti; Sarino (Italia, 2019, 14’) di Valerio Filardo; Sono un poeta, cara (Italia, 2019, 4’) di Vincenzo Gioanola; The King Dom (Italia, 2019, 6’) di Marco Raffaelli, Elena Sorrentino, Giacomo Bianchi e Melania Campanaro; Tu es toujours là? (Italia, 2018, 10’) di Cristina Ki Casini; Unfolded (Italia/Lituania, 2019, 15’) di Cristina Picchi; Whatever Happened To Darwin? (Italia, 2019, 7’) di Sara Crippa, Leonardo Altieri, Maria Nocerino e Giulia Manna.

Martedì 28 luglio ore 22.00, Cinema a Palazzo - Palazzo Reale
OMAGGIO A TAVARELLI e assegnazione al regista del Premio Riserva Carlo Alberto
Un amore (Italia, 1999, 105') di Gianluca Maria Tavarelli

Venerdì 31 luglio ore 21.30, Piazza Cecchi – Cecchi Point
PANORAMICA DOC: Star Stuff (Italia, 2019, 77’) di Milad Tangshir

Martedì 4 agosto ore 21.30, Portofranco Summer Night - Casa del Quartiere San Salvario
PANORAMICA DOC - anteprima regionale: Moka Noir: a Omegna non si beve più caffè (Svizzera, 2019, 93’) di Erik Bernasconi


LUOGHI DEL FESTIVAL & MODALITÀ D’INGRESSO

Cinema a Palazzo – Corte d’onore di Palazzo Reale (Piazzetta Reale 1). 6 € intero / 5-4 € ridotto
Cinema al Castello – Cortile del Castello del Valentino (Viale Mattioli 39). 6 € intero / 5 € ridotto
La grande bellezza a Torino - Via Baltea 3 (Via Baltea 3). Ingresso libero
Piazza Cecchi – Cecchi Point (Via Antonio Cecchi 17). Ingresso libero
Portofranco Summer Night - Casa del Quartiere San Salvario (Via Oddino Morgari 14). 4 €
sPAZIO211 (Via Cigna 211). 4 €
This Must Be the Place - Cap10100 (Corso Moncalieri 18). 10 € (aperitivo + film)
* In caso di pioggia, tutte le proiezioni saranno annullate ad eccezione di quelle nelle rassegne Cinema al Castello, Piazza Cecchi e This Must Be the Place.

INFO: www.piemontemovie.com - [email protected] - 328.8458281
facebook.com/PiemonteMoviegLocal - twitter.com/piemontemovie - instagram.com/piemontemovie


Enti, realtà e partner 19° GLOCAL Film Festival previsto e sospeso per emergenza COVID-19
Organizzato da Associazione Piemonte Movie
Con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CRT
Con il patrocinio di Città di Torino, Torino Città del Cinema 2020, Città Metropolitana di Torino, Rai Teche
Con il supporto di Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema - Torino Film Festival, Centro di produzione Rai di Torino, Rai. Museo della Radio e della Televisione
Main partner O.D.S. Operatori Doppiaggio e Spettacolo
Main Sponsor Riserva Carlo Alberto
In collaborazione con AGIS - Associazione Generale Italiana dello Spettacolo, ANEC - Associazione Nazionale Esercenti Cinema, Cento Nazionale del Cortometraggio, Centro Sperimentale di Cinematografia – Animazione, Centro Nazionale del Cortometraggio, Polo del ‘900, Istituto di studi Storici Gaetano Salvemini, Piemonte Cinema Network, Torino Factory, Movie Tellers - narrazioni cinematografiche, Associazione COORPI, Distretto Cinema
Festival gemellati Skepto Film Festival, Seeyousound Music Film Festival, Alessandria Film Festival, Lovers Film Festival, TOHorror Fantastic Film Festival, Muuh Film Festival, Corto e Fieno, Sguardi, MonFilmFest, 100 ore Torino, Lago Film Fest, Pollino Doc. Cinefestival Antropologico
Media Partner Agenda del Cinema a Torino, Cinemaitaliano.info, Cinematographe.it, Outsiders Web, Radio Banda Larga
Con il sostegno di I love Toret, Circolo dei Lettori, CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia, Machiavelli Music, Scuola Holden. Storytelling and Performing Art, Comix (Franco Cosimo Panini Editore), Baratti&Milano, Vecosell, Azienda Vitivinicola Santa Clelia, Libreria Pantaleon, Freecards, GXT Giovani per Torino, Aiace Torino, Diego Dominici Photography, d'code, pianoB Philm, Alzani Tipografia, Nat Cocktail House, TredaTre, Vena Artistica
Piemonte Movie aderisce al Comitato Emergenza Cultura

19° Glocal Film Festival fa parte di ‘Torino Città del Cinema 2020. Un film lungo un anno’ un progetto di Città di Torino, Museo Nazionale del Cinema e Film Commission Torino Piemonte, con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, in collaborazione con Regione Piemonte, Fondazione per la Cultura Torino. www.torinocittadelcinema2020.it