Giuseppe Palmisano – Oltrepensare36x27

Torino - 01/06/2017 : 01/07/2017

La terza tappa del progetto Oltrepensare36x27 approda a Torino in una mostra diffusa.

Informazioni

Comunicato stampa

Dal 1° giugno a Torino, 36 case ospiteranno 36 foto dell’artista Giuseppe Palmisano.
La terza tappa del progetto Oltrepensare36x27 approda a Torino in una mostra diffusa.

Oltrepensare36x27 è un format espositivo ideato dal fotografo pugliese Giuseppe Palmisano, conosciuto anche come iosonopipo.

36 sono le pose del rullino fotografico. 27 sono gli anni di Giuseppe. 36x27 = 972.
Il risultato di questa operazione è il totale delle immagini stampate e il prezzo di ogni singola foto: 27 copie per ognuno dei soggetti, al prezzo di 97,20 euro cadauna


Una volta esaurita questa tiratura verranno eliminate definitivamente le matrici e Oltrepensare resterà sulla rete e nelle case di tutti coloro che ne saranno diventati i collezionisti. E il ciclo sarà così concluso.

Il format si porterà avanti fino al raggiungimento di 27 mostre totali in tutta Italia, e ogni volta assumerà forme diverse.

A Torino sarà la 3ª mostra e dunque la 3ª forma di Oltrepensare, dopo la prima di Civita Castellana e la seconda di Milano.

Il progetto, partito nel 2013 dal web e diventato poi anche un libro edito da Habanero Edizioni, si propone di accorciare la distanza tra spettatore e opera, tra fruitore e artista, mettendo in cortocircuito i ruoli del sistema dell’arte.

In una sorta di mostra diffusa, le fotografie di Giuseppe Palmisano saranno a Torino dal 1° giugno al 1° luglio in 36 case la cui posizione sarà consultabile attraverso una mappa online.
Ospitare una foto diventa un pretesto, per chi la ospita, per creare relazioni, accogliere persone in casa, uscire, perdersi, conoscere luoghi esterni e interni, alla città e a noi. Come una deriva situazionista, Oltrepensare36x27 è aperta all’imprevedibilità e alla libertà, a nuove percezioni dell’arte e alle trasformazioni dei formati espositivi tradizionali.

Le iniziative che vedranno protagoniste le 36 foto saranno a discrezione di chi ospita le opere: happening, visite guidate, aperitivi, performance…
Saranno loro i veri curatori della mostra.

La mappa: https://goo.gl/ZSpzoH


​Biografia
Nato nel novembre del 1989 in Puglia, Giuseppe Palmisano a 13 anni inizia il suo percorso di attore e clown che lo porterà a studiare teatro e cinema a Roma e a lavorare con vari registi e diverse compagnie teatrali (Carlo Formigoni, Teatro Kismet, La luna nel pozzo, Teatro dell’est, La valigia di Cartone).
Dal 2012 inizia la sua ricerca fotografica, in connessione costante con l’esperienza personale e professionale del teatro, una ricerca che più volte è stata definita erotismo dell’assurdo e che nel 2015 lo porterà a pubblicare il suo primo libro Oltrepensare con Habanero Edizioni.

Dal 2016 svolge le prime performance e i primi workshop.

A ottobre 2017, a Civita Castellana, provincia di Viterbo, va in scena la prima mostra del format Oltrepensare36x27, per la quale Palmisano coinvolge 36 abitanti del paese invitandoli a farsi ritrarre e a portare una sedia su cui vengono esposte le immagini del progetto. È di gennaio 2017, a Roma, la seconda edizione della mostra, curata questa volta insieme agli allievi dell'artista, secondo modalità inedite e centrate su cortocircuiti visivi e di significato.

In parallelo alla sua ricerca personale e alle sue attività di insegnamento, Palmisano realizza immagini in ambito musicale, sotto il nome iononsonopipo, firmando le copertine di dischi per, tra gli altri, il rapper Ghali, gli Ex-Otago e Lo Stato Sociale.
giuseppepalmisano.com