Giuseppe L. Bonifati – Ivetotellusomething

Roma - 12/12/2014 : 12/12/2014

La crisi è mostrare come si è davvero dentro, da artisti. Con tutte le proprie debolezze. La consapevolezza è forse il fatto stesso di poter essere osservati o percepiti. Come tali..

Informazioni

  • Luogo: 28 PIAZZA DI PIETRA
  • Indirizzo: Palazzo Ferrini-Cini Piazza di pietra 28 00186 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 12/12/2014 - al 12/12/2014
  • Vernissage: 12/12/2014 ore 18-21
  • Autori: Giuseppe L. Bonifati
  • Generi: performance – happening

Comunicato stampa

IVETOTELLUSOMETHING
performance di 5 min.
ammessi 1-2 spettatori per volta

di (a da in con su per tra fra)
Giuseppe L. Bonifati

produzione
DOO/Expop Teatro/AQB Art Quarter Budapest




Mai come ora, da artista, sento la necessità di fallire, nel senso di “fall”, cadere, di andare in crisi.
Lo spettatore/voyeur (che spii o meno) è colui che sostiene la mia consapevolezza a riprendere quota.
L’ultimo viaggio dall’America Centrale al Nord Europa mi ha dato un’ulteriore conferma:
la gente chiede d’essere avvicinata, toccata, quasi manipolata secondo una pratica bioenergetica


Faccio accomodare dunque uno o più alla volta, a seconda delle voglie.
Poi levo di dosso il cerimoniale, ma all’improvviso mi assale un pensiero: “Dov’è il bagno?”
Mi rassereno: questa volta mi ci sono chiuso dentro.
Pss… Pss… Ivetotellusomething/Devodirtiunacosa…

La crisi è mostrare come si è davvero dentro, da artisti. Con tutte le proprie debolezze.
La consapevolezza è forse il fatto stesso di poter essere osservati o percepiti. Come tali..





GIUSEPPE L. BONIFATI
(Attore, performer, autore, regista, poeta)
Classe 1985. Vive tra Italia e Danimarca . Ha frequentato e poi abbandonato, immacolato e ribelle,
E’ Artista in Residenza presso il Nordisk Teaterlaboratorium (Danimarca), col quale collabora dal 2008.
E’ stato premiato col Microfono di Cristallo “Umberto Benedetto” 2006 della RAI, Voci nuove per la radio
e selezionato tra i Giovani Talenti Nazionali 2010 dal Ministero della Gioventù – ANG.
E’ direttore artistico del performing arts group Divano Occidentale Orientale, per il quale ha concepito e diretto diversi lavori,
viaggiando con questi in Italia, Danimarca, Polonia, Costa Rica, Bosnia Erzegovina, Ungheria, Venezuela, Bulgaria, Serbia, Slovenia
e ricevendo diversi premi.