Giovanni Oberti / Andrea Zucchini – Dalla luna ai piedi

Milano - 18/05/2018 : 10/06/2018

A Current prende forma un'ambiente abitato da esseri incompleti o giunti ai loro estremi, che danno vita ad un paesaggio dai tratti stranianti e tuttavia in un certo senso quotidiani.

Informazioni

  • Luogo: CURRENT
  • Indirizzo: Via Sant’Agnese 12 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 18/05/2018 - al 10/06/2018
  • Vernissage: 18/05/2018 ore 19
  • Autori: Giovanni Oberti, Andrea Zucchini
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale

Comunicato stampa

Nel cielo splendevano due lune. Una piccola e una grande. Erano sospese in aria, l’una accanto all’altra. Quella grande era la solita luna di sempre. Quasi piena, gialla. Ma accanto ce n’era un’altra, diversa, con una forma inconsueta. Era un po’ deforme, e anche il colore era strano, verdastro, come se sulla superficie fosse cresciuto un leggero strato di muschio.
Murakami Haruki, 1Q84, Libro Primo

Al di sotto del cammino lunare si aggira, contornata da un ecosistema in cui non sa se specchiarsi, una creatura dall'aria aliena, l'essere umano



Post-moderno Frankenstein, il suo petto porta una cicatrice verticale che lo attraversa per intero, formata dalla pelle lacerata per il doppio strattonarsi dei suoi desideri: uno che lo porta a cercare casa nel mondo naturale e nel suo millenario fluire; l'altro che lo vuole emancipare da tutta una serie di questioni che di esso sono parte integrante: il limite, l'imperfezione, il lento avanzare del tempo, scandito dalle fasi della luna.

A Current prende forma un'ambiente abitato da esseri incompleti o giunti ai loro estremi, che danno vita ad un paesaggio dai tratti stranianti e tuttavia in un certo senso quotidiani.


[english version]


“There were two moons in the sky – a small moon and a large one. They were floating there side by side. The large one was the usual moon thats he always seen. It was nearly full, and yellow. But there was another moon right next to it. It had an unfamiliar shape. It was somewhat lopsided, and greenish, as though thinly covered with moss.”
Murakami Haruki, 1Q84, Book 1

Below the lunar path a creature with an alien appearance is wandering, surrounded by an ecosystem in which he does not know whether to mirror himself: the human being.

Post-modern Frankenstein, his chest bears a vertical scar that runs through it in its entirety, formed by skin torn by the double tugging of his desires: one that leads him to look for a home in the natural world and its millennial flow; the other that pushes him to emancipate from a series of issues that are part of it: the limit, the imperfection, the slow progress of time, marked by the phases of the moon.

At Current an environment takes shape, inhabited by incomplete beings – or creatures that reached their extremes, giving life to a landscape somewhat alien, and somewhat familiar.


░▒▓

Giovanni Oberti (Bergamo, 1982) vive e lavora a Milano / lives and works in Milan.
www.giovannioberti.com

Andrea Zucchini (Brescia, 1987) vive e lavora a Londra / lives and works in London.
www.andreazucchini.co.uk

░▒▓


CURRENT è una piattaforma creata da artisti e curatori. Ha base in uno spazio indipendente a Milano dove sperimentare ed esporre le forme contemporanee di creazione, aperto alla collaborazione con altri progetti italiani e internazionali.

CURRENT is a platform started by artists and curators. It is based in an independent space in Milan, a place for experimentation and exhibition of contemporary forms of creation. and is open to collaborations with other Italian and international artistic projects.