Giovanni Chiaramonte – Inscape

Bologna - 27/01/2013 : 24/02/2013

La mostra, a cura di Andrea Dall'Asta S.I. e Laura Geronazzo, è dedicata al fotografo Giovanni Chiaramonte, il quale ha donato alla Fondazione stessa otto fotografie - esposte in mostra - da lui realizzate per l'Evangeliario Ambrosiano, voluto, tra il 2010 e il 2011, dall'allora Arcivescovo di Milano, Cardinale Dionigi Tettamanzi.

Informazioni

Comunicato stampa

La mostra, a cura di Andrea Dall'Asta S.I. e Laura Geronazzo, è dedicata al fotografo Giovanni Chiaramonte, il quale ha donato alla Fondazione stessa otto fotografie - esposte in mostra - da lui realizzate per l'Evangeliario Ambrosiano, voluto, tra il 2010 e il 2011, dall'allora Arcivescovo di Milano, Cardinale Dionigi Tettamanzi


Giovanni Chiaramonte, tra i fotografi italiani più significativi e originali per la profondità della sua ricerca sul senso della visione, realizza una serie di polaroid scattate tra Milano e Berlino, prevalentemente nelle prime ore delle mattine tra il 2011 e il 2012, con una semplice macchina di plastica e alcuni pacchi di carta fotografica a sviluppo istantaneo.
Tutto il mondo della creazione vi è rappresentato, da quello 'interno' dell'uomo a quello 'esterno' della natura: i segni della fede religiosa, una foglia caduta nell'acqua, esili fiori, un memoriale di Rosa Luxemburg, la terra arata, una distesa di carbone, il nascere del sole che si intravede tra i rami di un albero.