Gianmaria Potenza – Alfabeti sconosciuti e linguaggi simbolici

Firenze - 05/04/2018 : 29/04/2018

Mostra dell’artista veneziano Gianmaria Potenza dal titolo "Alfabeti sconosciuti e linguaggi simbolici”, a cura di Laura Villani.

Informazioni

Comunicato stampa

La mostra, che si inaugura il 5 aprile 2018, si articola in due prestigiose sedi, l’Accademia delle Arti del Disegno, l’Accademia d’arte più antica al mondo, fondata nel 1563 da Cosimo de’ Medici, e Villa Finaly - Universités de Paris Sorbonne, in via Bolognese 134/R, e interpreta in modo diverso e rispondente al contesto espositivo, il tema scelto dalla curatrice.
Gianmaria Potenza è nato il 9 Dicembre 1936 a Venezia, dove tuttora risiede e lavora nella suggestiva zona degli artisti di San Trovaso

Tra gli anni Sessanta e Settanta, sotto il Pontificato di Paolo VI, Gianmaria Potenza è l’ideatore degli arredi e paramenti sacri per la Santa Sede e negli anni Sessanta, Potenza s’interessa allo studio di linee pubblicitarie per varie aziende. Nel 1968 Gianmaria Potenza fonda la vetreria La Murrina, disegnando oggetti ed elementi per l’illuminazione e l’arredo. Realizza numerose esposizioni personali e collettive, a San Pietroburgo, Samara, Krasnodar, Rostov, Assisi, Roma, Venezia, Padova, Genova e Milano, e le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private di tutto il mondo.

Il percorso espositivo inizia con la mostra “Dan San Marco a San Marco” nella Sala delle Esposizioni dell’Accademia delle Arti del Disegno, in Via Ricasoli n.68 (angolo Piazza San Marco) a Firenze, e prosegue a Villa Finaly - Universités de Paris Sorbonne, in via Bolognese 134/R, con l’esposizione “Dal Giglio di Firenze al Giglio di Francia”.

La mostra sarà visitabile dal 6 al 29 Aprile 2018, con ingresso gratuito.