Giacomo Manzù – Porta della Morte

Ardea - 21/01/2012 : 21/02/2012

In mostra una selezione tematica di opere grafiche di proprietà della Raccolta dal titolo La Porta della Morte. Venti studi preparatori, dedicata all’opera più nota e importante di Manzù, la cui gestazione inizia nel 1947 per concludesi solo nel 1964.

Informazioni

Comunicato stampa

Così la Porta che originariamente doveva rappresentare la Chiesa docente e discente, è diventata la Porta della Morte , un’altra morte essendosi interposta fra il suo quasi compimento e la fine, quella del Papa che la voleva ad apertura del Concilio, il Papa per sempre memorabile Giovanni XXIII… quando compare la morte, si pone la condizione ultima e irremovibile, oltre la quale non procede che la fede.”
Cesare Brandi, 1964

Nell’ambito della settimana dedicata dalla Raccolta Manzù alle celebrazioni del ventunesimo anniversario di morte dell’artista, sabato 21 gennaio alle ore 16.30 verrà inaugurata una selezione tematica di opere grafiche di proprietà della Raccolta dal titolo La Porta della Morte. Venti studi preparatori, dedicata all’opera più nota e importante di Manzù, la cui gestazione inizia nel 1947 per concludesi solo nel 1964. A partire dallo studio del 1949, disegno a matita di grandissimo rilievo in quanto l’unico della collezione ardeatina riferibile al programma iconografico originario, stravolto da Manzù dopo l’incontro con Papa Giovanni, segue una serie di studi per i singoli episodi delle morti di Giuseppe, Gregorio VII, Papa Giovanni, la Morte sulla terra, nonché alcuni studi per gli angeli per la Morte di Maria ; quindi, una serie di ritratti di Giovanni XIII , sia solo che con i due collaboratori Monsignor De Luca e Monsignor Capovilla. Di particolare interesse, lo studio a carbone per il fregio sul retro della Porta vaticana, riguardante l’omaggio al Papa da parte dei vescovi in processione all’apertura del secondo Concilio Ecumenico.
A cura di Marcella Cossu e Maria Sole Cardulli; allestimento Alessandro Maria Liguori con Veraldo Urbinati; grafica degli apparati didattici Remigio Ippoliti.

Alle 18.00 , a cura di Giovanni Papi, in collaborazione con la Corale Laurentiana di Ardea (Presidente Carlo Francia), avrà luogo l’evento dal titolo Una Porta verso la Vita, ispirato alla Porta di San Pietro di Giacomo Manzù. Lettura teatrale a cura di Giovanni Papi, con la partecipazione di Mara Bernardini, accompagnamento musicale di Giancarlo Federico e della Corale Laurentiana di Ardea diretta da Sonia Sette.