Gennaro Scarpetta – Superficialità leggera

Nocera Inferiore - 20/12/2012 : 24/01/2013

La sua pittura, profondamente legata alla tradizione espressionistica nord-europea, lo ha fatto apprezzare sia in Italia che all’estero. Torna in Italia con una personale di Pittura dal titolo “Superficialità leggera”.

Informazioni

  • Luogo: BRIGHT CONTEMPORARY GALLERY
  • Indirizzo: p.zza Guerritore, 11 - Nocera Inferiore - Campania
  • Quando: dal 20/12/2012 - al 24/01/2013
  • Vernissage: 20/12/2012 ore 20
  • Autori: Gennaro Scarpetta
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

La Bright Contemporary Gallery inaugura, giovedì 20 dicembre 2012 alle ore 20:00, la mostra personale di Gennaro Scarpetta, con la presentazione critica di Paolo D’Orazio. L’evento è a cura della Bright Contemporary Gallery. Allievo dei maestri Vallifuoco e D’Orazio, Gennaro Scarpetta vive e lavora in Svizzera. La sua pittura, profondamente legata alla tradizione espressionistica nord-europea, lo ha fatto apprezzare sia in Italia che all’estero. Torna in Italia con una personale di Pittura dal titolo “Superficialità leggera”.
In mostra dal 20 dicembre al 24 gennaio.
“Gennaro Scarpetta si pone in controtendenza. Dipinge

È il degno erede della pittura italiana dove sono importanti sia la luce che la composizione, dai trattisti ai macchiaioli, dai futuristi ai moderni del ‘900, un percorso dove la luce è determinante perché si muta in colore. E’ il colore che dà vita al quadro. Scarpetta attraverso la metafora, pone l’osservatore ad un’attenta analisi dell’oggi. Le giostre, le marionette dipinte su i suoi quadri non sono altro che sintesi di elementi protagonisti della nostra vita quotidiana.
Le interpretazioni delle opere possono essere diverse, ma non è mio compito entrarci, penso che l’Arte sia slegata dalla letteratura, e che l’opera d’Arte, da sola, stimola il pensiero ed ognuno di noi è libero di leggere quello che vuole senza vincoli di sorta.
Quello che ci colpisce, e vado a sottolinearlo, nelle opere di Scarpetta, è proprio questo uso del colore. Rossi, bianchi ,verdi, aranci, gialli, blu, inseriti nei soggetti come luce. Questo per porre con maggior forza la forma o le forme nello spazio d’azione per suscitare impressioni diverse tali da creare ambigue letture. La luce è costante e chiara e ne caratterizza uno stile positivo e pieno di vitalità.”
(Paolo D’Orazio)


Gennaro Scarpetta nasce nella provincia di Salerno nel 1979. Dopo gli studi Filosofici inizia il suo percorso collaborando con l’artista Tarcisio Manta, con il quale scopre la pittura, l’universo della grafica e del mosaico. Frequenta l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, dove studia e lavora con i professori Paolo d’Orazio e Gennaro Vallifuoco, che divengono i suoi maestri e punti di riferimento nella costruzione del suo itinerario artistico. Durante gli anni dell’Accademia iniziano, con il favore della critica, le sue prime mostre a Salerno e Napoli. Trasferitosi a Parigi nel 2008, installa il suo atelier nella vecchia fabbrica dell’Imprimerie 168, portando avanti la sua attività di pittore nella capitale francese per alcuni anni prima di un nuovo trasferimento a Berlino. Nel suo atelier in Prenzlauerberg la ricerca e il gesto pittorico trovano la massima espressione nei seducenti lavori prodotti durante la sua avventura in Germania. L’incisiva varietà cromatica, infatti, caratterizza le tredici opere esposte per la prima mostra a Berlino, “Häuser auf dem Kopf” nella terrazza del Praxis-Mitte in Gendarmenmarkt. Attualmente vive e lavora in Svizzera.