Gao Xingjian – Sull’orlo della vita

Brescia - 29/11/2014 : 10/01/2015

La Galleria dell’Incisione presenta l'edizione italiana di “Sull’orlo della vita”, opera teatrale scritta nel 1993 da Gao Xingjian, scrittore e artista di origini cinesi insignito nel 2000 del Nobel per la Letteratura.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA DELL'INCISIONE
  • Indirizzo: Via Bezzecca 4 - Brescia - Lombardia
  • Quando: dal 29/11/2014 - al 10/01/2015
  • Vernissage: 29/11/2014 ore 18
  • Autori: Gao Xingjian
  • Generi: personale, disegno e grafica
  • Orari: dalle 17 alle 20 - chiuso il lunedì

Comunicato stampa

Sabato 29 novembre 2014 alle ore 18.00 la Galleria dell’Incisione presenta l'edizione italiana di “Sull’orlo della vita”, opera teatrale scritta nel 1993 da Gao Xingjian, scrittore e artista di origini cinesi insignito nel 2000 del Nobel per la Letteratura.
Il libro sarà introdotto dallo storico dell'arte Sandro Parmiggiani e sarà esposto in galleria per tutto il mese di dicembre insieme ad alcuni inchiostri dell'artista



“Sull'orlo della vita” è il monologo di una donna che confessa in terza persona lo sfacelo della sua vita, ed include nell'edizione italiana suggestive immagini dell'autore in un connubio tra letteratura e pittura che rappresenta una costante nel suo lavoro.

Edito in Italia nel novembre 2014 dai Cento amici del libro e realizzato dalla stamperia veronese di Anna Ziliotto, il libro è tradotto da Simona Polvani.

La pittura di Gao, esclusivamente monocroma, coniuga l'eco della tradizione orientale con le esperienze europee, in un risultato evocativo di grande raffinatezza.

BIOGRAFIA

Nato il 4 gennaio 1940 a Ganzhou, nella provincia cinese orientale del Jiangxi, Gao Xingjian è il primo cittadino di origini cinesi ad essere stato insignito del premio Nobel per la letteratura, assegnatogli nel 2000 per “La montagna dell’anima”, racconto in gran parte autobiografico di uno scrittore perseguitato dal regime.

Esiliato politico dal 1987 in Francia e dichiarato persona non grata in territorio cinese dopo la pubblicazione del testo teatrale “La fuga”, ispirato agli avvenimenti drammatici di piazza Tienanmen, Gao Xingjian è oggi cittadino naturalizzato francese ed è considerato figura fondamentale di riferimento all’interno dei processi culturali che negli ultimi decenni hanno traghettato la Cina verso la modernità.

Scrittore, drammaturgo, critico, traduttore e regista, Gao Xingjian ha svolto, parallelamente al lavoro letterario, quello di artista visivo e ha avuto anche in questo campo importanti conferme e riconoscimenti internazionali. Le sue opere sono state esposte in 30 diversi paesi.