Gandolfo Gabriele David / Mario Bajardi – Performances Live

Castelvetrano - 10/09/2021 : 10/09/2021

Due performances live: la prima prende vita da un'opera di Land Art e la seconda dalla Musica Elettronica Contemporanea.

Informazioni

Comunicato stampa

Gandolfo Gabriele David
PANINGENESI
a cura di Lori Adragna
-
Mario Bajardi
GOD IS BURNING
a cura di Floriana Spanò

PERFORMANCES LIVE
venerdì 10 settembre 2021 dalle ore 18,30
Selinunte | Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria



Venerdì 10 Settembre 2021 dalle ore 18,30 il Direttore del Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria, Arch. Bernardo Agrò, ha il piacere di presentare al pubblico, nazionale ed internazionale, due performances live: la prima prende vita da un'opera di Land Art e la seconda dalla Musica Elettronica Contemporanea



Il progetto nato dall’idea di MLC Comunicazione è stato realizzato nella sua prima versione nel 2018, grazie alla collaborazione tra il Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria, il Museo Riso, Museo regionale d’arte moderna e contemporanea di Palermo, e Mana Contemporary con sede a Jersey City, Miami e Chicago USA.
Fortemente penalizzato nella sua programmazione a causa del Covid 19, riprende vita oggi e riesce finalmente a realizzarsi con un forte messaggio di rinascita e condivisione.

La manifestazione, nata nel 2018 come scambio di residenze fra Italia e USA, consente la promozione del lavoro di artisti siciliani negli Stati Uniti.

Il nuovo progetto, dal forte valore simbolico, verrà realizzato quest’anno in collaborazione con la Monira Foundation con sedi a Jersey City e Chicago (USA),
Fondazione Orestiadi ed il MAC, Museo d’Arte Contemporanea di Gibellina, Ludovico Corrao secondo gli ultimi accordi stipulati dall’Assessore ai Beni Culturali e dell’Identita’ Siciliana, Alberto Samonà che prevedono nuove contaminazioni e dialoghi fra Heritage e Contemporaneo.


Le performances:


PaNingenesi, curata da Lori Adragna per la sezione italiana, è un’opera di Land art partecipata che riprende il motivo del “quadrato incuso” presente in alcune monete coniate a Selinunte nel periodo arcaico.
Tale segno affiorerà dopo la parziale bruciatura delle stoppie, nei campi coltivati a grano e nel pane prodotto con il raccolto.
La bruciatura delle stoppie che serve alla preparazione dei terreni e all’eliminazione dei patogeni e infestanti, acquista in questo caso un valore catartico, di palingenesi.
Il “quadrato incuso” che nella iconografia rimanda a raffigurazioni solari, ai cicli della vita, diventa qui simbolo di rigenerazione e rinascita.
In PaNingenesi simboli e segni sono attivati tramite un rituale collettivo che coinvolge la comunità e che connette la moneta al pane in una sovrapposizione di valori e di significati. Il segno, traslato dalla moneta al pane, vuole rimarcarne il valore d'uso, in un momento in cui ci ritroviamo a riflettere sulla fragilità delle economie della società contemporanea.
Dopo una proiezione all’interno del baglio Florio i partecipanti si muoveranno in corteo sino alla vallata di Gorgo Cottone, situata tra l’acropoli e il Baglio, per raggiungere il luogo della performance.
PaNingenesi fa parte di un ciclo di lavori dell’artista che hanno come tema fondante il pane e il suo rimando simbolico. Come Pan-Gea, opera in realtà aumentata, di recente presentata all’interno del progetto Arkad, Manifesta 13 e la video installazione I Am Blooming nato da una collaborazione tra Monumental Callao, Mana Contemporary e Fondazione Sant’Elia di Palermo.

”God is burning” Performance Live di Mario Bajardi, a cura di Floriana Spanò per la sezione italiana, riparte dal concetto della rinascita, concetto anticipato anche nel progetto ONE VOICE con la Fondazione Fugaz, Monumental Callao (Perù) e Mana Contemporary, Jersey City.
Nella cornice del Parco Archeologico di Selinunte si sviluppa la performance di Mario Bajardi. L’artista, musicista e sound designer, si presenta in una veste inusuale per ricreare un’atmosfera coinvolgente che ricorda i riti catartici dei popoli antichi.
La performance, infatti, prevede l’utilizzo del fuoco, elemento arcaico dalla forte connotazione magico-religiosa. Esso, infatti, veniva utilizzato nei riti agresti come elemento propiziatorio per il raccolto affinché fosse fecondo, dagli uomini per dominare la natura ed esorcizzare l’ignoto oltrepassando le tenebre con la luce.
L’artista, come un sacerdote delle antiche tradizioni, mette in atto una sorta di rito di purificazione e rigenerazione bruciando il suo violino. L’energia creata dalla combustione si trasforma in energia positiva e rigenerata. Il fuoco stesso rappresenta il grande trasformatore, la fiamma delle nostre aspirazioni che brucia le nostre avversità interiori, unione del mondo visibile ed invisibile che trasforma la materia.
Il violino bruciato torna alla terra in stato di cenere come se lo stesso elemento che lo componeva, il legno, potesse rinascere e trasformarsi nuovamente in albero. È un ciclo della vita che “purificato” dagli ostacoli interni ed esterni ci guida verso la conoscenza di sé stessi grazie alla luce.
Il pubblico, al tramonto, verso le 19 verrà accolto nel tempio F, uno dei luoghi più affascinanti del Parco Archeologico di Selinunte, per assistere alla performance live di musica elettronica di circa 45 minuti, facente parte del suo ultimo album “ In silence” uscito a Febbraio 2020.
La performance sarà accompagnata da brani, scritti e prodotti dall’artista, introspettivi ed intimisti, che mirano all’ascolto tra individui in una generazione veloce e poco attenta a ciò che l’altro dice e cerca di comunicarci.


SCHEDA TECNICA

Titolo : PaniNgenesi / God is burning

Artisti : Gandolfo Gabriele David / Mario Bajardi

Tipologia evento: Performances di Land Art e Musica Elettronica Contemporanea nel contesto degli scambi culturali Sicilia/USA

A cura di : Lori Adragna (Sezione Italia) Floriana Spanò (Sezione Italia)
Ysabel Pinyol (USA)

Data : (Italia ) 10 Settembre 2021

Orario delle Performance : 18,30

Promossa da : Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana
Parco Archeologico Cave di Cusa e Pantelleria
Museo regionale di Arte Moderna e Contemporanea di Palermo

Monira Foundation (jersey City)

In Collaborazione con :
Fondazione Orestiadi,
MAC, Museo d’Arte Contemporanea di Gibellina, Ludovico Corrao

Sede : Selinunte | Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria
Piazzale Iole Bovio Marconi, 1
Fraz. Marinella di Selinunte
91022 Castelvetrano (TP)

Tel +39.0924.46277 | +39.338.7842978
[email protected] | [email protected]