Gaia Vincensini

Milano - 09/09/2021 : 06/11/2021

Mostra personale.

Informazioni

  • Luogo: MARTINA SIMETI
  • Indirizzo: Via Benedetto Marcello 44 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 09/09/2021 - al 06/11/2021
  • Vernissage: 09/09/2021 ore 16,30
  • Autori: Gaia Vincensini
  • Curatori: Eva Svennung
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

La galleria Martina Simeti è lieta di annunciare la prima mostra personale in Italia dell’artista Gaia
Vincensini (Ginevra, 1992), a cura di Eva Svennung, in cui verrà presentata una nuova serie di lavori recenti.
Attraverso disegni allucinati e fumettistici, incisioni, sculture, ricami e video, Gaia Vincensini sfida il
linguaggio e design ‘corporate’, onnipresente nel panorama quotidiano, a cui fanno ricorso grandi catene
commerciali e banche

Facendo ricorso ad una pratica che unisce e mette in discussione i linguaggi
dell’artigianato e del design, la solida immagine delle corporazioni viene smontata dall’artista inserendo i
loro simboli convenzionali all’interno di un sistema autobiografico analogico.
Vincensini ha ricevuto il Manor Cultural Award nel 2020. Nello stesso anno, ha pubblicato ‘The Riddle’ per
Nieves ed è stata invitata a una residenza presso la Cité Internationale des Arts di Parigi. Nel giugno 2021
ha tenuto la sua prima mostra personale istituzionale al MAMCO di Ginevra, in cui ha messo “in mostra una
cassaforte in ceramica – un ambiente formale in cui ospitare le sculture di sua nonna – e lastre di incisione,
che adornano pannelli a forma di porte blindate. Il lavoro è accompagnato da un film girato all’interno del
Museo, in cui le opere di vari artisti fanno da sfondo. La combinazione di tecniche e narrazioni di Vincensini
così esplora l’interazione tra i sistemi di valori che strutturano sia l’arte che la società”.
Tra le sue mostre più recenti: Haunted Haus presso lo Swiss Institute (New York, 2020–21) e Woshbourg a
Weiss Falk (Basilea, 2020). Ha partecipato a protect me from what I want alla Kunsthalle St. Gallen nel
2019. Nel 2018 ha tenuto mostre personali al Gaudel de Stampa (Parigi), al Forde (Ginevra) e al 1.1 Zeitgeist
(Basilea). Nel 2019 è stata candidata per una borsa di studio assegnata dalla Città di Ginevra. È stata la
vincitrice del Fonds cantonal d’art contemporain di Ginevra (FCAC) nel 2017 e del Prix New Heads –
Fondation BNP Paribas ART AWARDS nel 2016.
Insieme a Eliott Villars e Kim Coussée, ha fondato il progetto collettivo INNER LIGHT, incentrato sulla
stampa, il ricamo e l’abbigliamento. Hanno esposto insieme alla Heinzler Rezsler Gallery, (Losanna), presso
il Salon de Normandy (Parigi), al No Conformism (Milano) e, più recentemente, hanno allestito la loro prima
mostra personale NO HOLIDAYS a Tunnel Tunnel (Losanna). Mirano a esplorare la tensione tra capi
prodotti in serie e quelli con tecniche preindustriali.