Gaia Di Blasio – The Poetic Song of Typography

Milano - 21/03/2018 : 19/04/2018

MyMicroGallery è lieta di annunciare “The Poetic Song of Typography” mostra personale di Gaia Di Blasio con “manomissioni” su fotografie di Paolo Monina. La mostra è composta di quaranta opere grafiche (in tiratura limitata da quindici a quaranta copie).

Informazioni

  • Luogo: MYMICROGALLERY
  • Indirizzo: Via Giovanni Boccaccio 24, 20123 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 21/03/2018 - al 19/04/2018
  • Vernissage: 21/03/2018 ore 18.30
  • Autori: Gaia Di Blasio
  • Curatori: Stefania Carrozzini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

MyMicroGallery è lieta di annunciare “The Poetic Song of Typography” mostra personale di Gaia Di Blasio con “manomissioni” su fotografie di Paolo Monina. La mostra è composta di quaranta opere grafiche (in tiratura limitata da quindici a quaranta copie).

L’universo poetico-visivo di Gaia Di Blasio è fatto di lettere, parole e immagini che s’incontrano e condividono uno spazio. L’immagine diventa contrappunto grafico, quasi uno spartito musicale, in cui i pieni (il suono) e vuoti (le pause) definiscono tutto l’andamento e lo svolgimento della composizione

L’artista ha coinvolto nel progetto il fotografo Paolo Monina manomettendo, ovvero strappando e sovrapponendo alle foto citazioni e caratteri tipografici. Gli elementi utilizzati per la realizzazione dei lavori sono caratteri tipografici dissimili, di dimensioni diverse, prevalentemente neri o rossi, con opacità differenti, sfocati, posizionati in modo libero, in maiuscolo e minuscolo; citazioni reinterpretate di Andy Warhol, Salvador Dalì, Frida Kahlo e altri; collage di quotidiani, e frammenti di foto personali e del fotografo Paolo Monina dove i soggetti sono uomini o donne, oggetti di moda o fiori.

L’obiettivo è far “dialogare” questi elementi in modo astratto, integrandoli e sovrapponendoli, in parte o interamente, in modo armonico e dinamico. Ci sono contaminazioni e interazioni continue tra parole e immagini. In altri lavori le immagini acquistano un ritmo più libero dettato dalle emozioni, tra segni d’interpunzione, lettere e parole mentre in qualche altro i segni iconici e verbali rimandano esplicitamente a pubblicità di prodotti e copertine di riviste degli anni Sessanta.

Gaia Di Blasio nasce a Benevento nel 1986. Designer specializzata in graphic design inizia il suo percorso di studi presso la facoltà di Scienze Umane e Sociali dell’Università degli Studi del Molise dove consegue la laurea in Scienze della Comunicazione nel 2012. Nello stesso anno intraprende gli studi di Graphic and Web Design presso la Poliarte Accademia di Design, dove si specializza nel 2015 e nel 2016 consegue il master “Design Manager” presso la stessa università. Nel percorso di studi ha maturato esperienza progettando brand identity per varie aziende, creando campagne pubblicitarie, tra cui quella per la diffusione del servizio wifi free per la città di Ancona, packaging, spot di motion graphic per la presentazione dell’applicazione Escape, magazine e disegnando scarpe e tubini. Attualmente è Founder/Designer di “gdb”, collabora con la Poliarte Accademia di Design e con varie agenzie di comunicazione. Vive e lavora ad Ancona.