Gaetano Pesce – Frammenti e figure architettoniche

Milano - 27/04/2015 : 23/05/2015

I disegni in formato A3 e A4, saranno esposti insieme a alcuni oggetti di design espressamente realizzati da Gaetano Pesce per questa mostra.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ANTONIA JANNONE
  • Indirizzo: Corso Giuseppe Garibaldi 125 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 27/04/2015 - al 23/05/2015
  • Vernissage: 27/04/2015 ore 18,30
  • Autori: Gaetano Pesce
  • Generi: design, personale, disegno e grafica
  • Orari: da martedì a sabato 15.30 - 19.30 mattina su appuntamento
  • Uffici stampa: ADICORBETTA

Comunicato stampa

Da New York a Bahia, da Ginevra a Fukuoka: disegni e studi realizzati ai quattro angoli del mondo per ripercorrere la carriera di Gaetano Pesce


In mostra da Antonia Jannone circa 40 opere su carta presentano nove progetti di Gaetano Pesce tra 1989 e il 2013: il centro culturale di Ginevra, la casa per gli ospiti a Bahia, il bar El Liston a Fukuoka (Giappone), la mostra Made In Italy alla Triennale di Milano, la grande rotatoria in Kuwait e i disegni per il World Trade Center, la Casa Suarez, il negozio di abbigliamento per bambini Dujardin e l'Istituto Italiano di Cultura a New York, città in cui l'architetto e designer vive dal 1980.

Il lavoro di Gaetano Pesce è raccontato da Silvana Annicchiarico nel catalogo che accompagna la mostra: ”Il progettista, più che un creatore, deve essere uno scopritore dei nuovi significati dell'epoca in cui vive. Una sorta di rabdomante, insomma, capace di leggere il presente per poter prefigurare il futuro.”

I disegni in formato A3 e A4, saranno esposti insieme a alcuni oggetti di design espressamente realizzati da Gaetano Pesce per questa mostra.
………………………………………
Gaetano Pesce architetto e designer, nasce a La Spezia nel 1939. In oltre quarant'anni di carriera ha realizzato progetti pubblici e privati nel campo dell'architettura, urbanistica, progettazione di interni, mostre e industrial design in tutto il mondo, dagli Stati Uniti all'Europa, dal Sud America all'Asia. Dopo aver studiato architettura allo IUAV di Venezia tra il 1958 e 1963, ha insegnato architettura a Strasburgo, Pittsburgh, Milano, Hong Kong, San Paolo e New York City, dove vive dal 1980. Le sue opere sono esposte nei più importanti musei del mondo, come MoMa e Metropolitan Museum a New York, Vitra Museum in Germania, Victoria and Albert Museum a Londra, Centre Pompidou e Musee des Arts Décoratifs du Louvre a Parigi. Tra i premi più prestigiosi "Chrysler Award for Innovation and Design" (1993), "Architektur & Wohnen Designer of the Year" (2006), "Lawrence J. Israel Prize", conferito dal Fashion Institute of Technology di New York (2009).