Franco Guerzoni – Ritrovamenti 2000-2017

Milano - 10/02/2022 : 28/05/2022

Mostra personale esposta in contemporanea nelle gallerie di Milano, Torino, Verona.

Informazioni

  • Luogo: MARCOROSSI ARTECONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Corso Venezia 29 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 10/02/2022 - al 28/05/2022
  • Vernissage: 10/02/2022 ore 11-19
  • Autori: Franco Guerzoni
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Martedì-Sabato: 11:00-19:00

Comunicato stampa

MARCOROSSI artecontemporanea è lieta di presentare la mostra di Franco Guerzoni dal titolo Ritrovamenti 2000-2017, ospitata nella galleria di Milano dal 10 febbraio al 28 maggio 2022. Dopo la recente celebrazione dell’opera di Guerzoni a Milano, al Museo del Novecento, nell’ampia retrospettiva L’immagine sottratta a cura di Martina Corgnati, l’artista modenese torna ad esporre in galleria con una personale che ha l’esplicito proposito di guardare, riguardare e ritrovare le opere dell’ultimo ventennio, dal 2000 al 2017.

La mostra è un itinerario intorno alla parete, un topos per Guerzoni

Pareti vecchie e scrostate, ricche di intonaci e precarie per crepe, graffi e cadute, sono evocate sul quadro. Si tratta di pareti-palinsesto dai molteplici, evocativi affioramenti sulle quali si articola tutta la sofisticata archeologia personale dell’artista. Le immagini, rovine vere o più frequentemente simulate e suggestivamente ricostruite attraverso la pittura, sono «come un libro da sfogliare, un viaggio verso l’interno che consente di rintracciare il vissuto, le memorie, i segni, i simboli, tutto ciò che nel corso dei secoli quel frammento di muratura ha raccolto.»

L’arte di Franco Guerzoni è da considerarsi un’archeologia del quotidiano che fin dai primi anni Settanta si rivolge ad aspetti del visivo legati all’idea di cultura come stratificazione e di “antico” come perdita e sottrazione. La sua pittura, celebrata nel 1990 con una sala personale alla XLIV Biennale d’Arte di Venezia (Decorazioni e rovine), prosegue negli anni con grandi cicli di opere tra i quali si inseriscono Ritrovamenti (2000), Antichi tracciati (2007), Epistole (2010) e Musivum (2012), celebrati nella nuova mostra Ritrovamenti 2000-2017, ospitata a Milano e, contemporaneamente, nelle sedi di Torino e Verona.