Franco Cenci – Gladiattori

Milano - 27/04/2017 : 06/05/2017

Mostra personale di Franco Cenci dal titolo “Gladiattori”, curata da Manuela De Leonardis.

Informazioni

Comunicato stampa

Giovedì 27 aprile 2017, alle ore 12, 30, presso l’Antiquarium Alda Levi di Milano, inaugura la personale di Franco Cenci dal titolo “Gladiattori”, curata da Manuela De Leonardis.
Il progetto nato dallo studio della Collezione dell’Antiquarium ha individuato un tema intorno a cui costruire la relazione tra antichità e contemporaneità, quello del “gioco”, dagli spettacoli gladiatori e circensi alle contese calcistiche, capaci di coinvolgere e affascinare da sempre le grandi platee

Lo spunto è infatti nato da uno dei pezzi più significativi del museo, la stele di Urbicus, in cui è raccontata, in immagini e parole, la vita di un gladiatore che combatté e perse la vita nell’anfiteatro qui sito: Urbicus era un “secutor” ovvero colui che nel combattimento era specializzato nell’inseguire. Il carattere marziale della lotta tra gladiatori negli anfiteatri stabilisce un ponte con quello che è lo sport più amato della nostra epoca, il calcio. Oggetto della mostra è la rivalità spor¬tiva tra le due squadre di Milano, in un derby ideale tra le due formazioni Campioni del Mondo, l’Inter di Helenio Herrera datata 1965 e il Milan di Nereo Rocco del 1969.
Tra le opere in mostra: un alfabetiere con i giocatori di Inter e Milan che parteciparono alle due finali della Coppa Intercontinentale, tre vetrine contenenti collages dedicati a episodi della vita di giocatori e allenatori delle due squadre; ritratti in ceramica di alcuni protagonisti delle due squadre milanesi; giochi ispirati al calcio; una galleria fotografica con ragazzi calciatori e l’installazione con due letti e ragazzi dormienti.
Confine temporale del racconto è il 1969, anno particolarmente significativo per Milano: in quella data si chiude un ciclo fantastico di vittorie sportive (nel 1969 il Milan conquista a caro prezzo la Coppa Intercontinentale, nell’arena dell’Estudiantes) e, con la strage di Piazza Fontana, si apre una stagione problematica anche politicamente, per Milano e per l’Italia tutta.
In catalogo (versione pdf) testi di Manuela De Leonardis, Carlo Alberto Bucci e Antonello Catacchio.

Franco Cenci (Monterotondo 1958, vive a Roma). Si laurea in Lettere presso la cattedra di Storia dell’Arte Con- temporanea di Roma, con una tesi su Antonio Donghi. Dal ‘79 all’’83 partecipa alle iniziative della Mail Art. Dopo un lungo periodo di insegnamento nella Scuola Secondaria, dal 2001 si dedica interamente al lavoro di grafico pubblicitario.
Tra le mostre recenti personali e collettive: 2016 - Last Flight, Spazio Y, Roma; Ritratti volanti, Party, Roma; E’ primavera, Luoghi Comuni San Salvario, Torino, 2015 - Armata Innocenza, Interno 14, Roma; Ritratti Volanti, Museo Naz. Arti e Tradizioni Popolari, Roma; Carteggi, Officina d’Arte, Spoleto - 2014 - La grande illusione, Temple University, Roma; 2013 - Beatrice. Una storia ritrovata, Acta International, Roma; 2011 (personale) - Door to door, Salerno; 2009 - Dove siamo rimasti?, EB Gallery, Roma; 2006 - In-visibil-art, Vitarte, Viterbo; 2005 - Quaranta, appArtamento, Roma; 90 anni per l’arte, Stu- dio Morbiducci, Roma; Le strade di casa, Palazzo Santucci, Na- velli (L’Aquila); 2003 - Celebrate, Il Ponte, Roma; 2002 - MIART, Il Ponte Contemporanea, Milano; 2001 - Mille e una biennale, Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia ̧ Il Ponte Contemporanea, Roma (personale).