Franco Borrelli – Le stanze dell’Anima

S. Ambrogio - 17/12/2011 : 03/06/2012

Le fotografie di Franco Borrelli dedicate alla Sacra di San Michele possiedono il dono di rendere visibili delle emozioni, fermandole negli istanti fissati in ogni fotogramma. L’allestimento espositivo, con un andamento a clessidra, è suddiviso in stanze contigue, esse vogliono rappresentare tre stati dell’Anima: “Coscienza del mondo, Desiderio estatico, Senso dell’eterno”.

Informazioni

  • Luogo: SACRA DI SAN MICHELE
  • Indirizzo: Via alla Sacra, 14 - 10057 - S. Ambrogio - Piemonte
  • Quando: dal 17/12/2011 - al 03/06/2012
  • Vernissage: 17/12/2011 ore 17
  • Autori: Franco Borrelli
  • Generi: fotografia, personale
  • Email: edmondo.b@tiscali.it
  • Patrocini: promossa dalla Sacra di San Michele e prodotta da ARPANet

Comunicato stampa

Sabato 17 dicembre 2011, presso la Sacra di San Michele (TO), monumento simbolo della Regione Piemonte, alle ore 17, verrà inaugurata la mostra “Le stanze dell’Anima”. Un progetto fotografico di Franco Borrelli”.

La mostra, promossa dalla Sacra di San Michele e prodotta da ARPANet, sarà aperta al pubblico a partire dal 18 dicembre 2011 sino al 3 giugno 2012.

Per l’inaugurazione è atteso il Vescovo di Susa, Monsignor Alfondo Badini Confalonieri.

Padre Giuseppe Bagattini, Rettore della Sacra di San Michele accoglierà e guiderà con gli altri Padri i visitatori saliti per vedere la mostra





Le fotografie di Franco Borrelli dedicate alla Sacra di San Michele possiedono il dono di rendere visibili delle emozioni, fermandole negli istanti fissati in ogni fotogramma.

L’allestimento espositivo, con un andamento a clessidra, è suddiviso in stanze contigue, esse vogliono rappresentare tre stati dell’Anima: “Coscienza del mondo, Desiderio estatico, Senso dell’eterno”.



Nell’ultima parte, con l’ausilio della tecnologia, si potranno osservare tre video, realizzati in modo da rendere manifesto al visitatore l’incessante scorrere del tempo. Il tempo fermato si trasforma, divenendo flusso. Le immagini, da scatti fotografici, si fanno fotogrammi di una narrazione visiva scandita dalle composizioni musicali originali prodotte per l’evento. Tre monitor proiettano il frutto di una sperimentazione artistica dell'autore: tre filmati di circa sette minuti ciascuno, costituiti dalla sequenza di diverse migliaia di scatti fotografici in rapida sequenza. Le musiche che li accompagnano sono state appositamente composte rispettivamente da Manuel Torello per hang e da Enrico Euron per orchestra.



Il catalogo della mostra, a cui è abbinato un DVD contenente il trittico delle sequenze video realizzate, sarà disponibile in libreria e online anche sull’eStore www.ARPABook.com.