Francesco Taurisano – Fixed

Napoli - 17/09/2013 : 01/10/2013

L’artista suggerisce un quesito sulla percentuale di libera scelta che abbiamo a disposizione nel nostro agire, dalla nascita in poi, indaga la sottile linea di confine tra libero arbitrio e predestinazione.

Informazioni

  • Luogo: PAN - PALAZZO DELLE ARTI NAPOLI - PALAZZO ROCCELLA
  • Indirizzo: Via Dei Mille 60 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 17/09/2013 - al 01/10/2013
  • Vernissage: 17/09/2013 ore 18,30
  • Autori: Francesco Taurisano
  • Curatori: Sveva D’Antonio
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Tutti i giorni dalle ore 9.30 alle ore 19.30, la domenica dalle ore 9.30 alle 14.30. Il martedì sono chiuse le sale espositive del I e del II piano
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Martedì 17 settembre alle ore 18.30 sarà inaugurata al PAN | Palazzo delle Arti di Napoli la mostra personale dell’artista napoletano Francesco Taurisano, dal titolo Fixed - Libertà e vincoli nell’era post-moderna, a cura di Sveva D’Antonio.
Nella lingua inglese l’aggettivo fixed ha un duplice significato: qualcosa di precisamente determinato, definito da una causa specifica e destino fissato, predeterminato. L’artista suggerisce un quesito sulla percentuale di libera scelta che abbiamo a disposizione nel nostro agire, dalla nascita in poi, indaga la sottile linea di confine tra libero arbitrio e predestinazione

Una volta acquisita la risposta ci si trova di fronte a due reazioni: una pacata accettazione di ciò che non possiamo cambiare ed un ardente sforzo di sfuggire ad un destino già fissato.
In mostra una selezione di 6 lavori, pannelli fotografici lenticolari con effetto flip, di grande formato. Questi inducono nello spettatore l’intuizione che il reale sia molto più complesso di quanto percepiamo, pensiamo o immaginiamo che esso sia; l’intento è quello di riuscire a destabilizzare, sia pure per un attimo soltanto, la nostra convinzione di avere una presa sicura sulla realtà.
Nel percorso espositivo si potranno ammirare immagini in movimento, veri e propri tableaux vivants, che diventano espediente di riflessione e di analisi delle caratteristiche volatili e incerte del momento e delle ambiguità dell’essere.

Cenni Biografici
Francesco Taurisano (Napoli,1983) frequenta l’Accademia di Belle Arti ed in particolare il corso di nuove tecnologie dell’arte. Durante gli anni dell’Accademia l’artista conosce il maestro Gianni Pisani che segue nei laboratori di pittura nel suo atelier. Passando attraverso diverse esperienze, Taurisano ha operato in più ambiti mescolando linguaggi e codici, riferimenti colti e popolari, differenti media espressivi per elaborare un linguaggio che, pur risentendo delle tendenze più sperimentali del momento, rimane assolutamente nella propria autonomia, irriducibile e non definibile univocamente. L’artista, sensibile ai temi che permeano la società di oggi, li mette in scena, scegliendo le tecnologie più disparate; la nitidezza nella resa delle immagini è la peculiarità della sua ricerca artistica.
Mostre Personali: Fresh Meat, a cura di Antonio Maiorino e Sveva D’Antonio, PrimoPiano HomeGallery di Napoli, 2012.
Principali mostre Collettive: Art Biennal, a cura di Monia Malinpensa galleria d’arte La Telaccia Torino, 2012; Kunstart Biennal Art Fair for Emerging Contemporary Art, a cura di Valerio Dehò, Bolzano 2012; Premio The Glocal Rookie of The Year a cura di Valerio Dehò 2012; Premio Nocivelli a cura di Francesca Nocivelli sezione fotografica Brescia, 2011.