Francesco Palvarini – Cookpainter

Milano - 15/12/2021 : 07/04/2022

Il progetto “COOKPAINTER” è nato dall’incontro di due passioni dell’artista Francesco Palvarini: Arte (pittura) e Cucina.

Informazioni

  • Luogo: ISTITUTO AUXOLOGICO PROCACCINI
  • Indirizzo: via Niccolini 39 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 15/12/2021 - al 07/04/2022
  • Vernissage: 15/12/2021
  • Autori: Francesco Palvarini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Dal lunedì al venerdì ore 8.30 – 20-00 Sabato ore 8.30 – 17.00

Comunicato stampa

Dal 15 dicembre al 7 aprile 2021 Auxologico Procaccini (via Niccolini 39 - Milano) ospita una nuova esposizione d’arte.

Milano, 13 Dicembre 2021 - Il progetto “COOKPAINTER” è nato dall’incontro di due passioni dell’artista Francesco Palvarini: Arte (pittura) e Cucina.
Lo stile delle opere dell’artista è vitale e violento, mosso da una forza interiore che nasce dall’inconscio, da un istinto primordiale che produce immagini fluttuanti e in continuo movimento. L’azione e il gesto sono la parte fondante dell’operazione artistica. Questa violenza gestuale scaturisce in una pittura espressiva e informale priva di ogni regola o limitazione



“Ogni tela è eseguita ascoltando una precisa traccia musicale. La musica genera l'impulso e il movimento inconscio che dà origine all'immagine astratta del mio lavoro. Quindi ogni brano dà vita a un’opera figurativa e ne genera il titolo (ogni tela ha il nome di una canzone)”.
Ogni piatto cucinato dall’artista è per lui ispirazione per la creazione delle opere, i colori delle pietanze, infatti, riprendono quelli riprodotti sulle tele. Nell’immaginario di Palvarini gli spettatori dovrebbero poter fruire dei quadri e dei piatti contemporaneamente per avere una comprensione delle opere a 360° attraverso tutti i sensi.
I suoi quadri sono una provocazione e una critica al sistema delle arti pittoriche e culinarie: una satira al consumismo e allo spreco, in senso lato. Sia per quanto concerne il cibo che viene sprecato di tutti i giorni, sia per tutti quegli artisti senza voce ma di spessore che non hanno la possibilità di emergere.
“Il mio lavoro è quindi anche un invito a prendere sul serio le esposizioni e a non banalizzare il loro significato. È una critica a tutte quelle persone che entrano nel sistema con l’atteggiamento sbagliato nei confronti dell'arte stessa. Nel mio caso il cibo lo faccio e lo offro io. I vernissage non devono essere considerati un momento per mangiare e abbuffarsi, ma un'esperienza emotiva che coinvolga tutti i sensi”.
La mostra sarà fruibile al pubblico gratuitamente dal 15 dicembre 2021 presso Auxologico Procaccini, in via Niccolini 39 a Milano, negli orari di apertura della sede.

Francesco Palvarini – “COOKPAINTER”
Dal 15 dicembre 2021 al 7 aprile 2022
Via Niccolini 39, Milano – Tel. 02/619112501
www.auxologico.it/procaccini
Orario continuato
Dal lunedì al venerdì ore 8.30 – 20-00
Sabato ore 8.30 – 17.00
INGRESSO LIBERO


Alcune foto della mostra
https://bit.ly/3aV3Sxe


Francesco Palvarini si è diplomato nel 2008 al Liceo Artistico Statale di Brera di Milano. Decide di iscriversi l'anno successivo ai corsi di Grafica d’Arte alla Accademia di Belle Arti di Brera dove viene a conoscenza delle diverse tecniche di stampa e di riproduzione calcografiche. Dopo il primo anno di apprendistato e di sperimentazione di tecniche figurative, si convince che vuole essere colui che si muove dietro le quinte per l'organizzazione di mostre, quello che si occupa degli artisti, delle loro biografie dei loro testi e dei loro contenuti. Ha scelto. Vuole far esporre e crescere gli altri artisti (migliori di lui). Ama gli allestimenti e le progettazioni per cui si iscrive ai corsi di gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali sempre all'Accademia Milanese. Si laurea nel 2013 con una tesi sui beni di arte ambientale ma preferisce continuare i suoi studi in un'altra università, in modo da potersi interfacciare con nuove realtà. Si iscrive, allora, al corso di Storia e Critica dell'Arte presso L'università Statale di Milano. Fa una scorpacciata di teoria e tecnica e si laurea nella magistrale qualche anno dopo! La sua passione per l'arte è ancora viva. Brucia dentro. Continua ad organizzare da solo e in gruppo mostre di giovani artisti emergenti. Lavora con diverse realtà milanesi, tra gallerie, musei e altre organizzazioni artistiche. Inizia ad incontrare i primi ostacoli del mondo professionale dell’arte (incerto, senza garanzie e poco remunerativo) e decide dopo un lungo periodo di trovarsi un lavoro stabile, fuori dal suo campo, che gli dia la possibilità di vivere serenamente e guadagnare qualcosa. Dopo un anno di assenza dal mondo dell'arte si rende conto che è il momento di far qualcosa. Riprendere dove tutto era iniziato. Cerca di sfruttare al massimo il tempo libero del suo lavoro per dedicarsi nuovamente all’Arte. Ma stavolta, non più come mediatore o organizzatore, ma come creatore, produttore e artista. Riprende a dipingere e disegnare. Unisce la sua passione per la pittura a quella maturata fin da ragazzo per la cucina. Nasce il concetto CookPainter. Una realizzazione di una serie di opere uniche dove due arti si fondono e una terza (la fotografia) le unisce e le dà forma. Ogni tela suggerisce la creazione di un piatto. Alcune idee future di piatti suggeriranno altri lavori.

AuxoArte è un progetto no profit che nasce dalla volontà di Auxologico di condividere la bellezza dell’arte e favorire l’incontro tra le culture del mondo attraverso mostre di fotografia e arti visive. Le mostre sono ospitate presso Auxologico Procaccini, il poliambulatorio specialistico internazionale di Auxologico, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.
ISTITUTO AUXOLOGICO ITALIANO: UNA FONDAZIONE PER LA RICERCA E LA CURA
Auxologico è una Fondazione che ha come proprie esclusive finalità la ricerca scientifica e l’attività di cura dei pazienti a livello ospedaliero e ambulatoriale.
Fondato nel 1958, fin dal 1972 Auxologico è stato riconosciuto dal Ministero della Salute - e sempre confermato - come Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS).

Auxologico è presente in Lombardia, Piemonte, Roma e Romania con 16 strutture ospedaliere, poliambulatoriali e di ricerca che lavorano in stretta sinergia per offrire le migliori opzioni diagnostiche e le cure più appropriate a oltre 1 milione di pazienti che ogni anno si rivolgono con fiducia a Auxologico.

Auxologico è una comunità di medici, ricercatori, tecnici, personale sanitario e amministrativo di oltre 2200 persone che ogni giorno mettono a disposizione il proprio impegno e la propria professionalità per la cura della persona.
www.auxologico.it