Francesco Pacelli – Abisso elastico

Milano - 06/03/2019 : 31/03/2019

Mostra personale

Informazioni

  • Luogo: CURRENT
  • Indirizzo: Via Sant’Agnese 12 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 06/03/2019 - al 31/03/2019
  • Vernissage: 06/03/2019 ore 19
  • Autori: Francesco Pacelli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

Nelle grotte più profonde della terra, negli abissi marini o in luoghi altrettanto sperduti e singolari, nascono esseri a malapena immaginabili (C. Henderson), intere specie che percorrono la loro esistenza all’oscuro della maggior parte degli altri abitanti della superficie


Nelle condizioni più sgradevoli e ignote prendono vita processi evolutivi arditi che ci pongono di fronte ad immagini che stupiscono per la loro lontananza da noi: creature senz’occhi, illuminate di luce propria, figure sproporzionate, pelli trasparenti, veleni per il controllo neurale, anfibi che lasciano la propria prole nascere e crescere nel proprio apparato digerente ed altri che la nutrono col grasso della propria stessa pelle.
Fino ad oggi questa pletora di mostri (da monstrum/i; miracolo) è stata resa possibile da fattori naturali: condizioni materiali estreme che hanno richiesto soluzioni pratiche.
Ma cosa avviene quando l’abisso non è più un luogo fisico, ma concettuale?
Nate già con l’intento di sostituire l’uomo nelle situazioni più dure, le intelligenze artificiali, se mai raggiungeranno tale traguardo, saranno forse le prime creature dotate di una propria indipendenza a svilupparsi in un ambiente estremo anche dal punto di vista immateriale: l’abisso del suo creatore, l’uomo, nella sua ignoranza di ciò che davvero significhino e da cosa scaturiscano vita, individualità, intelletto e coscienza.
Il rapporto uomo/androide non si esaurisce però soltanto nell’utilità, è piuttosto una vera e propria fascinazione che ha radici profonde nella tradizione; dal mito di Fetonte al Frankenstein di Mary Shelley, dagli automi di Leonardo a quelli di Jacques de Vaucanson, dalla presunta testa parlante fatta costruire da papa Silvestro II al recente clone robot del professor Hiroshi Ishiguro. Un’euforia che porta con sé una certa inquietudine: con lo sviluppo dei nuovi materiali sintetici e di nuove applicazioni in campo medico, si prospetta sempre di più la possibilità di esseri nuovi, simili a noi sotto certi aspetti, tanto da poter provare empatia verso di loro. Ma come ogni percorso evolutivo, la necessità determina la forma: nell’ipotesi di un processo che porti effettivamente alla nascita della Razza Macchina, quali forme avranno queste nuove creature? Quanto ci assomiglieranno e quanto invece saranno distanti da noi?
Abisso Elastico è la caverna primordiale in cui arrancano ipotesi di nuove forme di vita, abbozzate e ansimanti come i nostri avi devoniani.

abisso2.png

CURRENT è una piattaforma creata da artisti e curatori. Ha base in uno spazio indipendente a Milano dove sperimentare ed esporre le forme contemporanee di creazione, aperto alla collaborazione con altri progetti italiani e internazionali.

CURRENT is a platform started by artists and curators. It is based in an independent space in Milan, a place for experimentation and exhibition of contemporary forms of creation and is open to collaborations with other Italian and international artistic projects.