Francesco Maria Tricarico – Doppio Tricarico

Informazioni Evento

Luogo
BANCA POPOLARE DI SONDRIO
via Roma 64, Bormio, Italia
Date
Dal al

Accesso gratuito dal lunedì al venerdì

Dalle 08.10 alle 13 e dalle 14.15 alle 15.45

Sabato e domenica chiuso

Vernissage
21/07/2022

ore 19

Artisti
Francesco Tricarico
Generi
arte contemporanea, personale
Loading…

LA MILANESIANA, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, ospita in anteprima assoluta la mostra “Doppio Tricarico”.

Comunicato stampa

LA MILANESIANA, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, ospita in anteprima assoluta la mostra “Doppio Tricarico” dal 21 luglio al 15 settembre presso la Banca Popolare di Sondrio (via Roma 64) a Bormio.

L’inaugurazione si terrà giovedì 21 luglio - ore 19.00 - alla presenza dell’artista FRANCESCO MARIA TRICARICO, interverrà Elisabetta Sgarbi.

BIGGER THAN LIFE

Dove finisce l'Arte, finisce la Vita.

Non so se sia già stato detto.

Una sola regola nelle Opere:

non deve esserci nessuna forma decodificabile allo sguardo.

Tutto deve essere in movimento, strati che si sovrappongono a strati colori a colori bianco su bianco su nero su colore per l'eternità, che ci sia profondità.

La parola ferma, il colore e le linee ondulatorie no.

Che si muovano che vivano le Opere la vita che non si vede, che non si tocca, che non si sente.

Che sia riscatto dalla sofferenza e dal dolore che sia gioia e vivo tormento e giustificazione e discorso antico e sapiente e non si curi delle omissioni di cui siamo tutti vittime l'arte.

In un'Opera c'è un rettangolo che contiene un cerchio, l'eccezione che conferma la regola.

Ripeto.

Dove finisce l'Opera finisce la vita.

Francesco Tricarico

La poesia a colori di Francesco Tricarico esplode in una collezione di tele raccolte per la prima volta, in un percorso dove lo sguardo poetico e sorprendente del cantautore incontra una pittura d'azione, che è paesaggio fantastico di un mondo d'artista.

«La tela è lo spazio del magma, dello sconosciuto, della magia che prende forma e cambia la realtà. Rendendo visibile l’invisibile e portando agli occhi la meraviglia e il fascino del mistero della vita» Francesco Tricarico.

«Da molti anni esiste una consuetudine tra me e Francesco Tricarico: a ore imprecisate della notte mi manda immagini delle sue tele, grandi tele. Così ho la fortuna di seguire da sempre questa traiettoria artistica di Francesco Tricarico – già musicista, interprete e scrittore di grande successo. Queste grandi tele sono esplosioni di colori, che, nell’intreccio di linee, conquistano una forma, che è sempre la forma di una interiorità inquieta come quella di Francesco» Elisabetta Sgarbi.

La mostra è in collaborazione con In collaborazione con Comune di Bormio, Bormio marketing Proloco, Provincia di Sondrio, Comunità montana, Bim, Banca Popolare di Sondrio, Rotary Bormio, Rotary Precotto Milano, Banca Popolare di Sondrio, Ciaccio Arte. A cura di Elisabetta Sgarbi. Progetto di allestimento Luca Volpatti. I cataloghi delle 9 mostre ospitate quest’anno da La Milanesiana sono editi dalla Fondazione Elisabetta Sgarbi.

Biografia Francesco Tricarico

Francesco Tricarico è un cantautore italiano. Nel settembre del 2000 esce il primo singolo “Io sono Francesco”, che sale al primo posto nella classifica italiana dei singoli più venduti e viene premiato col Disco di Platino. Nel 2002 pubblica il suo primo album, Tricarico, a cui seguono altri album di successo tra cui Giglio (2008) - che contiene il brano “Vita Tranquilla” con cui al Festival di Sanremo 2008 ha vinto il premio della critica Mia Martini - Il bosco delle fragole (2009), Invulnerabile (2013), e Da chi non te l’aspetti – prima parte (2016). Ad aprile 2019 esce il singolo “Abbracciami fortissimo”, che anticipa il nuovo album Amore dillo senza ridere ma non troppo seriamente (2021). Nel 2009 pubblica il suo primo libro, Semplicemente ho dimenticato un elefante nel taschino, e nel 2019 Palla persa. Una favola d’amore. Tricarico, nel corso della sua carriera, ha scritto brani per molti grandi artisti, tra cui Andriano Celentano, Zucchero, Gianni Morandi, Malika. Per la sua opera pittorica, collabora dal 2016 con la Galleria Fabbrica Eos di Giancarlo Pedrazzini.