Francesco Cocco – Incammini

Marcianise - 11/01/2019 : 02/02/2019

La galleria Spazio Corrosivo presenta la mostra di Francesco Cocco - Incammini, a cura di Piero Chiariello e Beatrice Salvatore. Con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee di Napoli.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO CORROSIVO
  • Indirizzo: Via Giulio Foglia 63 – 81025 - Marcianise - Campania
  • Quando: dal 11/01/2019 - al 02/02/2019
  • Vernissage: 11/01/2019 ore 19
  • Autori: Francesco Cocco
  • Curatori: Piero Chiariello, Beatrice Salvatore
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal lunedì al venerdì dalle 16:00 alle 19:00 mattino su appuntamento sabato e domenica su appuntamento

Comunicato stampa

I dipinti di Francesco Cocco, ad un primo sguardo, sembrano semplici e spontanei come quelli di un bambino. La loro composizione invece richiede lunghe riflessioni e meticolose stratificazioni di colore, fino ad ottenere superfici rarefatte ed apparentemente scarne. Ad uno sguardo più approfondito si percepiscono contenuti misteriosi che ci affascinano, attraggono, frutto della composizione sapiente dell'artista maturo. Ogni dipinto è come la pagina di un diario personale, racconta un episodio della vita privata, intima, ma rispecchia la vita di tutti noi.





Francesco Cocco nasce nel 1968 a Scafati (SA), dove vive e lavora





Ha esposto in numerosi spazi tra cui:

Calcagno Art Studio - Venezia; Galleria Forme d’Arte - Venezia; Spazio Arka - Assemini (CA); Mitreo Arte Contemporanea - Roma; Sala Kursaal - Grottammare (AP); Galleria La Fortezza - Gradisca di Isonzo (GO); Fine Art - Cagliari; Sala ex Poste Museo del Castello - Carpi (MO) Dirartecontemporanea - Caserta; FAC - Montoro (AV); Saaci Gallery - Saviano (NA), Museo Correale - Sorrento; Pagea Art Gallery - Angri (SA); Circolo Ufficiali Marina Militare - Napoli; Convento di S. Maria degli Angeli (AV); Teatro Summarte – Somma Vesuviana (NA).









Spazio Corrosivo, un moderno punto d’incontro per ospitare e promuovere cultura, é aperto dal 13 maggio 2007. La struttura é dotata di due ampi spazi espositivi situati in una suggestiva e spaziosa corte rurale all’interno di un palazzo d’epoca.