Fra.BiancoShock – Ephemeralism

Milano - 06/03/2014 : 16/03/2014

Fra.BiancoShock è famoso per azioni di urban art effettuate per le strade di tutta Europa. Durante l’esposizione, che terminerà il 16 marzo, saranno presentate documentazioni dei suoi interventi più importanti, circa una ventina tra foto, video-performance ed installazioni.

Informazioni

Comunicato stampa

FRA.BIANCOSHOCK è famoso per azioni di urban art effettuate per le strade di tutta Europa. Durante l’esposizione, che terminerà il 16 marzo, saranno presentate documentazioni dei suoi interventi più importanti, circa una ventina tra foto, video-performance ed installazioni. L’approdo in una galleria sarà l’occasione per conoscere da vicino la poetica dell’artista e l’intento sia dei lavori già noti che di alcune nuove produzioni. Inoltre sarà presentato l'EFFIMERISMO, di cui l’artista è ideatore e promotore insieme a Silvia Butta Calice



L’EFFIMERISMO si prefigge lo scopo di produrre opere d'arte che esistano in maniera limitata nello spazio ma che persistano in maniera infinita nel tempo sfruttando la fotografia, i video e la viralità dei social networks. Una nuova corrente di pensiero che affonda le sue radici sia nella praticità della street art che nella modalità espressiva dell'arte concettuale.

FRA.BIANCOSHOCK ha voluto definirsi per molto tempo come inesistente senza mai mostrare il suo volto e utilizzando come claim il famoso “Sorry, this artist does not exist”. Dopo anni di attività ed una quantità considerevole di pubblicazioni, citazioni televisive e presenza massiva sui social, è risultata chiara la sua presenza reale. Si è messo davanti allo specchio e si è analizzato, cercando di capire chi fosse e che arte stesse cercando di fare. Non rientrando però in nessuna delle categorie artistiche esistenti, ha deciso di fondare un movimento e di conseguenza di scriverne il manifesto.
FRA.BIANCOSHOCK ora esiste ed è un effimerista.

In occasione del vernissage il trio d'ispirazione post punk e new-wave, SOVIET SOVIET, proporrà ai presenti un dj set.

Fra.Biancoshock
Vive e lavora a Milano. Ha realizzato più di 400 interventi per le strade di Italia, Spagna, Portogallo, Croazia, Ungheria, Rep. Ceca, Malesia e Stato di Singapore e non ha nessuna intenzione di fermarsi.
Hanno parlato di Fra.Biancoshock: Vandalog (USA), Rebel Art (Germany), Washington Post Style (USA), NPR-National Public Radio (USA), Courrier International – Le Monde (FR), Complex (USA), Canal Plus (FR), Huffington Post (Canada), Deejay TV, La Repubblica, XL, Sette Corriere, Corriere della Sera,Radio RAI Web, Gorgo, Ziguline, Toylet Mag. Rassegna stampa completa a questo link:http://www.fra-biancoshock.org/press/

77Artgallery
E’ uno spazio espositivo che è stato creato da Luca Elisei e Mariano Bedoni nel Maggio dl 2013. L'intento del direttore creativo Giovanni Manzoni è quello di presentare artisti emergenti attivi soprattutto sulla scena milanese. La galleria si inserisce all'interno di un progetto che prevede la futura apertura di altre realtà ad essa collegate. Il format si prefigge anche lo scopo dell'espansione in altri paesi.
Orari di Apertura: dalle ore 15 alle 22 dal lunedì a domenica.
Gradito appuntamento, telefonare al numero 348 1534513.


Soviet Soviet
Il trio post punk di Pesaro nato nel 2008, composto da Alessandro Costantini (vocalist/guitarist), Andrea Giometti (lead vocalist/bassist) ed Alessandro Ferri (drums), si è fatto notare subito grazie all'energia incontrollabile che da sempre trasmette quando è sul palco. https://www.facebook.com/sovietsovietband