Fondazione Teatro Valle Bene Comune

Roma - 13/01/2012 : 14/01/2012

Un evento lungo 24 ore, una disquisizione spettacolare attorno al concetto di proprieta' con: Valerio Mastrandrea, Sabina Guzzanti, Franca Valeri, Paolo Rossi e tanti altri; interventi musicali e tavole a china di Sergio Staino, disegni su sabbia di Licio Esposito. Sabato 14 lancio della campagna per la costituzione della Fondazione Teatro Valle Bene Comune con Stefano Rodota', giurista, e Christian Marazzi, economista.

Informazioni

  • Luogo: TEATRO VALLE
  • Indirizzo: Via del Teatro Valle, 23 00186 Roma - Roma - Lazio
  • Quando: dal 13/01/2012 - al 14/01/2012
  • Vernissage: 13/01/2012 ore 21
  • Generi: performance – happening, serata – evento

Comunicato stampa

FONDAZIONE TEATRO VALLE BENE COMUNE – Venerdì 13 e Sabato 14 Gennaio: un evento lungo quarantott’ore
L’equilibrio di un bastone sospeso nell’aria

Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza,
ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta.
Venerdì tredici e sabato quattordici gennaio in barba alla superstizione,
a ingiallite leggende, a strambi detti, saranno giorni di festa. Giorni di cambiamento.
Sospesi in aria senza retorica senza bastoni. Non ci saranno fili agonizzanti.
Assisteremo ad una mirabolante magia


Dalla polvere dei ruggenti ’30 riesumeremo il Mago Bustelli che ci sorprenderà
con le sue rocambolesche vallette che si segano da sole,
con levitazione di tigri del bengala e le temutissime linci della savana.
Illusione o realtà? Non spetta a noi deciderlo.
Ci sono cose che se descritte o viste da lontano appaiono sfocate.
Ci sono cose per cui siamo chiamati ad alzarci in piedi.
Polvere di stelle, sinergia dei pianeti,
allineamento delle costellazione e i maya, restano discreti.
Le congetture astrali sono espedienti convenzionali.
Vi invitiamo a venire per riscrivere il vostro oroscopo.
Arriva sempre un momento in cui non c’è altro da fare che rischiare.

* * *

Lancio della campagna per la costituzione della

FONDAZIONE TEATRO VALLE BENE COMUNE

Un evento lungo quarantott’ore
da Venerdì 13 a sabato 14

Venerdì 13 gennaio

h. 21 “ERA VENERDì 13”

Una disquisizione spettacolare attorno al concetto di proprietà con:

VALERIO MASTANDREA
coadiuvato da
PAOLO CALABRESI CATERINA GUZZANTI MADDALENA CRIPPA
GIAMPIERO JUDICA DIEGO BIANCHI/ZORO PIETRO SERMONTI,
e alcuni interventi musicali tra cui:
PINO MARINO MARGHERITA VICARIO ANDREA GHERPELLI
“I GIAGUAROS” (TIRABASSI, SASSANELLI, SCARPA) RAFFAELLA SINISCALCHI

…La questione più ricorrente è se conviene.
La partecipazione può essere generalmente conveniente,
quindi può essere un buon investimento ma non conviene al primo incanto.
Da considerare che talvolta il bene vanifica la garanzia di soddisfazione.
Generalmente non conviene acquistare ma entrare in comproprietà del bene e di conseguenza non se ne ottiene il pieno godimento esclusivo ma si ottiene qualcosa di molto più prezioso: un rapporto umano con gli altri comproprietari…

Intervenite numerosi!
Potreste comprarvi l’amico del cuore insieme ad un paio di scarpe,
una bellissima fidanzata con un’opera di street art o il padre dei vostri figli, ricco, coscienzioso e disponibile con un’inutile quadro da appendere al muro. E anche se non comprate niente avrete comunque la possibilità di vedere il mondo e le cose da un altro punto di vista…

-------

Sabato 14 gennaio

h. 16 INCONTRO PUBBLICO di presentazione della Fondazione

diamo corpo al comune

con CHRISTIAN MARAZZI e STEFANO RODOTA’

Presentazione della fondazione Teatro Valle Bene Comune con la complicità di
Stefano Rodotà, giurista e estensore dei quesiti referendari sull’acqua
e Christian Marazzi, economista.

Crisi, crisi, crisi… un leitmotiv che non è solo vuoto ritornello, ma occasione da tempo di riflessione, dibattito e re-azione. Una parola avvincente soprattutto per chi crede che per uscire dalla crisi non serva dare più soldi alle banche, né siano risolutivi i piani di austerità o le liberalizzazioni. Crisi: un concetto da destrutturare e rileggere per immaginare dei modelli alternativi: sociali, economici e politici. Una parola dinamica, che può e vuole essere risignificata da chi rischia con i propri corpi e i propri desideri lo sbilanciamento dell’imprudenza.

h. 21 Serata GranFlusso

Tra gli interventi:

SABINA GUZZANTI FRANCA VALERI ALESSIO BONI
PAOLO ROSSI ANNA BONAIUTOI FOOLS SAVERIO RAIMONDO ORCHESTRACCIA AWA LY
CHIARA CIVELLO ROCCO PAPALEO ELISABETTA POZZI (in collegamento skype)
con i suoni dei TETES DE BOIS saranno ospiti i lettori di favole Valentina Carnelutti, Francesco Di Giacomo,
Sabina Guzzanti, Giovanna Marini, Danilo Nigrelli, Andrea Satta, Daniele Silvestri

Partecipano alla serata Maso Notarianni, Gianni Mura, Sandro Portelli.
Tavole a china di Sergio Staino, disegni su sabbia di Licio Esposito.

Potremmo essere tutti più felici occupandoci di ciò che è nostro.