Flavio Favelli – Gli Angeli degli Eroi

Roma - 04/11/2015 : 04/11/2015

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella renderà omaggio ai Caduti nel corso delle missioni internazionali di pace, alla presenza dei rispettivi familiari, osservando un minuto di raccoglimento di fronte all’opera a loro dedicata Gli Angeli degli Eroi di Flavio Favelli.

Informazioni

  • Luogo: PIAZZA DEL QUIRINALE
  • Indirizzo: Piazza del Quirinale - Roma - Lazio
  • Quando: dal 04/11/2015 - al 04/11/2015
  • Vernissage: 04/11/2015 ore 12.15
  • Autori: Flavio Favelli
  • Generi: arte contemporanea

Comunicato stampa

Il 4 novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, insieme alle tradizionali
cerimonie ufficiali si terrà “Le Forze armate in Piazza”, evento che avrà inizio alle ore 12.15 circa nella
Piazza del Quirinale a Roma (in diretta su RAI news24).
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella renderà omaggio ai Caduti nel corso delle missioni
internazionali di pace, alla presenza dei rispettivi familiari, osservando un minuto di raccoglimento di
fronte all’opera a loro dedicata Gli Angeli degli Eroi di Flavio Favelli


Gli Angeli degli Eroi è un progetto speciale di Flavio Favelli, commissionato dal MAXXI arte ed
esposto durante la mostra Architettura in Uniforme nella scorsa primavera. Il 18 giugno scorso l’opera
è stata celebrata col concerto della Banda Interforze del Ministero della Difesa alla presenza del
Ministro Roberta Pinotti.
Gli Angeli degli Eroi pone lo sguardo su tutti i militari italiani caduti in missione all’estero.
Una grande lista, un semplice elenco, dipinto su legno che ricorda le lapidi commemorative, con i nomi
degli oltre 150 militari italiani caduti nelle missioni di pace nella storia della Repubblica, dalla prima
vittima del 1950 fino ad oggi.
Il progetto, pensato originariamente come un murale per un intervento urbano, nasce in collaborazione
con Nosadella.due - Independent Residency for Public Art per la città di Bologna.
“L’Italia, a differenza di altri paesi europei, ha un rapporto contraddittorio e sofferto con il suo esercito
che è spesso percepito come un ente estraneo e lontano, mai reale (…)” scrive Favelli. “Le notizia dei
militari caduti all’estero hanno dato ai soldati volti di persone normali, spesso giovani, con le loro
storie quotidiane e le loro immagini, ritratti in divisa ma anche nella vita civile e quotidiana (…) Il
mondo della guerra rimane immutabile e aleggia sospeso, fra le parentesi del fascino delle marce
marziali e l’orrore dei morti di ogni conflitto”.
Nel 2011 moriva in Afghanistan il militare Luca Sanna e i parenti al funerale scrissero una preghiera su
un cartello in suo onore: CARO LUCA GRAZIE! GLI ANGELI DEGLI EROI TI SORRIDONO
MENTRE TI FANNO LA SCORTA D'ONORE FINO ALLA LUCE DI DIO IN PARADISO!!! VIVA
L'ITALIA
Gli Angeli degli Eroi vuole ricordare tutto questo