Fish don’t believe in magic

Bologna - 13/05/2022 : 14/05/2022

Fish don't believe in magic a cura di Innesto Spazi di ricerca. Durante le serate, in occasione di Art City 2022, sarà presentato il lavoro video inedito di Giulia Crivellaro. A seguire due eventi musicali che vedono la partecipazione di due ospiti internazionali: Perpetual Bridge e Obeka con Atlantico Festival.

Informazioni

  • Luogo: GRANATA STUDIO
  • Indirizzo: via San Rocco 16 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 13/05/2022 - al 14/05/2022
  • Vernissage: 13/05/2022 ore 19
  • Generi: serata – evento
  • Orari: venerdì 13 maggio, dalle 19 sabato 14 maggio, dalle 18

Comunicato stampa

Il progetto nasce dall’unione delle idee di Innesto Spazi di Ricerca e Granata. Innesto è un collettivo
curatoriale che si occupa di collaborare con artisti contemporanei emergenti focalizzando la sua
attenzione sul luogo e il contesto in cui opera e il suo coinvolgimento sociale. Granata è spazio
poliedrico dedicato alla progettazione di format artistico/musicali ma attivo anche nel campo della
comunicazione e della progettazione grafica.
Dall’unione di queste due realtà nasce una programmazione per le serate di venerdì 13 e sabato 14
maggio in occasione della settimana dell’arte bolognese.
Presso gli spazi di S

Rocco 16 sarà presente un lavoro video di Giulia Crivellaro “Fish don’t believe
in magic”. La ripresa, found footage da YouTube, ed il suo montaggio, aprono una riflessione a partire
dalla caratteristica dei pesci di essere animali sempre vedenti perché privi di palpebre. Al contrario di
quella dei pesci, la percezione umana del visibile è regolata dalla chiusura involontaria delle palpebre
che genera una continua intermittenza tra visibile e invisibile. Nell'uomo la visione è al contempo
creazione di un meccanismo illusorio e imperfetto atto a riempire i vuoti e alla ricostruzione delle
immagini perse tra un battito e l'altro.
A seguire, a partire dalle 22, due eventi musicali che vedono come protagonista venerdì 13, Nadia
Peter con il progetto ambiente Perpetual Bridge e sabato 14, Obeka, da Manchester, in
collaborazione con Atlantico Festival.
Ingresso con tessera AICS