First Step 7

Verona - 01/10/2016 : 08/10/2016

L’evento d’arte contemporanea dedicato agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Verona, che vede il coinvolgimento delle principali gallerie d’arte della città, che per l’occasione aprono gratuitamente al pubblico.

Informazioni

  • Luogo: ACCADEMIA GALLERY
  • Indirizzo: Via Montanari 5 - Verona - Veneto
  • Quando: dal 01/10/2016 - al 08/10/2016
  • Vernissage: 01/10/2016 ore 17
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

Sabato 1 ottobre inizierà ufficialmente First Step 7, l’evento d’arte contemporanea dedicato agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Verona, che vede il coinvolgimento delle principali gallerie d’arte della città, che per l’occasione aprono gratuitamente al pubblico.

Giunto alla settima edizione, First Step rappresenta ormai un appuntamento di interesse e di rilevanza culturale per l’arte contemporanea veronese quale momento di presentazione delle tendenze artistiche emergenti, di cui gli studenti dell’Accademia sono portavoce ed espressione



La manifestazione sarà ufficialmente inaugurata sabato 1 ottobre e proseguirà fino all’8 ottobre, quando terminerà con un Finissage organizzato presso l’Accademia di Belle Arti.





Martina MESSORA, Zolle, 2016, installazione, dimensioni variabili, argilla.
Sono 21 gli studenti dell’Accademia le cui opere sono state selezionate in rappresentanza delle diverse espressioni artistiche:
Beatrice Bergamo, Andrea Bonetti, Elia Carollo, Valentina Cavion, Silvia Dal Bon, Dario De Leo, Angelica Fornalè, Elena Grigoli, Xhimi Hoti, Stephen Ingham, Yulin Liu, Rabeah Mashinchi, Mario Mazzoldi, Martina Messora, Elisa Pellizzari, Veronica Rigotti, Barbara Ruperti, Noemi Saia, Giacomo Segantin, Alice Voglino, Martino Zulian.

Ogni artista-studente ha la possibilità di presentare una rosa di opere in un spazio espositivo, mentre una collettiva degli studenti sarà proposta all’interno di Accademia Gallery.
La galleria La Giarina presenterà i lavori di Martina Messora (Suzzara, 1992) e Veronica Rigotti (Trento, 1994).
Curatrice dell’evento è Marta Ferretti; il coordinamento è dei professori Davide Antolini, Giovanni Morbin, Daniele Nalin.