First Commissions

Firenze - 04/07/2019 : 04/07/2019

Debutta a Firenze un grande progetto artistico, un’intera giornata con i più interessanti artisti australiani emergenti promossa dall’Università di Melbourne insieme all’Accademia di Belle Arti di Firenze e alla Galleria dell’Accademia di Firenze.

Informazioni

  • Luogo: ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE
  • Indirizzo: Via Ricasoli 66 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 04/07/2019 - al 04/07/2019
  • Vernissage: 04/07/2019 ore 11-19
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

Debutta a Firenze un grande progetto artistico, un’intera giornata con i più interessanti artisti australiani emergenti promossa dall’Università di Melbourne insieme all’Accademia di Belle Arti di Firenze e alla Galleria dell’Accademia di Firenze. L'appuntamento è giovedì 4 luglio dalle ore 11,00 alle ore 19,00 all'Accademia di Belle Arti di Firenze - Via Ricasoli, 66 (accesso gratuito). Il pubblico potrà ammirare le opere degli artisti emergenti australiani (tutti ex allievi dell’Università) protagonisti di una mostra ambiziosa che per la prima volta sarà visitabile all’Accademia di Belle Arti di Firenze



Gli artisti hanno reinterpretato l’opera leggendaria del David di Michelangelo interrogandosi, sull’idea di perfezione e affrontando tematiche contemporanee di rilevanza globale: dal cambiamento climatico, alla questione di genere fino ai vissuti umani più intimi.

La mostra, favorendo il dialogo tra artisti e pubblico, intende sottolineare l’importanza della riflessione attiva sul mondo che viviamo attraverso l’arte e le istituzioni culturali di rilievo internazionale. Il progetto “First Commissions” che prenderà il via a Firenze, culla del Rinascimento, intende promuovere la recente ristrutturazione del dipartimento di Fine Arts & Music al quindicesimo posto tra le migliori facoltà al mondo, dell’Università di Melbourne (situata nel cuore del principale distretto artistico della città).

In particolare, cinque giovani artisti australiani, tra cui l’artista visiva melbourniana Esther Stewart e il talento dell’arte indigena australiana Ash Perry, hanno interpretato l’originale incarico richiesto a Michelangelo per la realizzazione di una statua di re David: impresa che non aveva precedenti nell'arte rinascimentale, creando nuove opere contemporanee, fondate su una domanda e una nuova impresa: quanta strada abbiamo percorso nella comprensione della perfezione fisica? Le opere si basano sulla provocazione dell’idea di perfezione e, in modi molto diversi, invitano l’osservatore a riflettere sulla percezione della perfezione stessa.

Il progetto artistico, presentato dall’Università di Melbourne, prevede la realizzazione di due mostre: quella di Firenze e quella che si terrà a Melbourne, nel mese di luglio.

I visitatori potranno osservare cinque installazioni di cui tre performance dal vivo. Per ciascuna di esse si noterà un punto di di vista contemporaneo diverso a partire dall'osservazione del David. Le performance si terranno alle ore 11.00, 12.30 e 18.00. Gli artisti coinvolti sono: ASH PERRY – visual artist di arte aborigena, ESTHER STEWART- visual artist, JACK RILEY – coreografo, SAM KREUSLER – compositore, DANNA YUN – compositrice di musica classica