Festival dei Sensi 2017

San Lazzaro di Savena - 26/05/2017 : 28/05/2017

Tre giorni di mostre, laboratori, conferenze ed eventi speciali. Un‘occasione d‘incontro con grandi ospiti nazionali e internazionali appartenenti al mondo della cultura e della scienza, dove tutti potranno ascoltare, capire e confrontarsi senza confini.

Informazioni

Comunicato stampa

Tre giorni di mostre, laboratori, conferenze ed eventi speciali. Un‘occasione d‘incontro con grandi ospiti nazionali e internazionali appartenenti al mondo della cultura e della scienza, dove tutti potranno ascoltare, capire e confrontarsi senza confini.
L‘ottava edizione del Festival dei Sensi si terrà dal 26 al 28 maggio in una cornice d’eccezione Il Parco dei Gessi Bolognesi, un’area naturale protetta situata alle porte di Bologna, tra i comuni di San Lazzaro di Savena, Ozzano dell’Emilia e Pianoro. Avrà come parola chiave il Corpo, tema legato al mondo dei sensi che ha ispirato un programma creativo, raffinato e multidisciplinare


In questo contesto, la natura e l’ambiente circostante faranno da scenografia e saranno lo spunto di conversazione durante l’evento d’inaugurazione del festival, venerdì 26 maggio alle ore 18.00 presso l’antica cava „Prete Santo“ a San Lazzaro di Savena, alla presenza del Presidente del Festival, il rettore Corrado Petrocelli, dell’architetto Pierluigi Cervellati, urbanista di fama internazionale, e del presidente dell‘Associazione dei Geografi Italiani Franco Farinelli.
A seguire alle 19.00 presso la Cava Prete Santo l’incontro dal titolo “Stampare i sogni nel cassetto (e soprattutto il cassetto)” tra Massimo Moretti, visionario fondatore del gruppo Wasp, tra i primi al mondo a potenziare le possibilità della stampa 3D in un’ottica ecosostenibile e il noto maker Emilio Antinori, product e visual designer dell’Università di San Marino.
Alle 21 nell’incantevole tenuta Palazzona di Maggio di Ozzano, si parlerà di musica e fisicità nell‘inedita conversazione tra il giornalista e critico musicale Alberto Spano, il compositore e musicista Bruno Canino e Francesca Dego, tra le più interessanti interpreti italiane del violino. Ad occhi chiusi: orecchio, mano, musica, ne è il titolo.
Proiezioni cinematografiche serali, una passeggiata durante la quale ascoltare i racconti di vite vissute anticamente nei luoghi che oggi sono il Parco dei Gessi, sessioni di ginnastica all’aperto nel cuore verde del parco saranno solo alcune delle attività EXTRA che emozioneranno e coinvolgeranno il pubblico nel turbine creativo del week end di fine maggio.
La volontà del Festival dei Sensi di valorizzare il territorio si sviluppa anche tramite la ricerca e la collaborazione con Aziende, Scuole, Associazioni, Università. In questa occasione, in particolare con lo storico marchio di agricoltura biologica Alce Nero; con WASP, gruppo italiano leader nel mercato delle stampanti 3D; con il Centro italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l’Economia sociale; con l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino.