Federico De Leonardis – Periferie

Milano - 16/05/2013 : 29/06/2013

La Galleria Monopoli è lieta di presentare: Periferie, una mostra personale di Federico De Leonardis (La Spezia, 1938) a cura di Andrea Fiore. Il percorso espositivo riflette sulla produzione dell’artista e pone una particolare attenzione sui primi lavori.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA MONOPOLI
  • Indirizzo: Via Giovanni Ventura 6 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 16/05/2013 - al 29/06/2013
  • Vernissage: 16/05/2013
  • Autori: Federico De Leonardis
  • Curatori: Andrea Fiore
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: martedi' - sabato, dalle ore 14 alle 19.

Comunicato stampa

La Galleria Monopoli è lieta di presentare: Periferie, una mostra personale di Federico De Leonardis (La Spezia, 1938) a cura di Andrea Fiore. Il percorso espositivo riflette sulla produzione dell’artista e pone una particolare attenzione sui primi lavori.

Periferie è incentrata sulla prima produzione artistica di Federico De Leonardis e introduce al complesso mondo inscenato dall’artista. La prima opera, denominata Tagliatella – con un tono dissacrante nei confronti della seriosità, che spesso caratterizza il sistema dell’arte contemporanea – rappresenta la genesi della produzione dell’artista

Si tratta di un’opera che lo stesso autore definisce un’installazione musicale, esposta nella sua versione definitiva nel 1978 presso lo spazio occupato della Chiesa di San Carpoforo a Milano. La produzione di quest’opera continua ancora oggi. L’idea che contraddistingue il percorso di De Leonardis è scandita proprio dall’idea di periferia, che si riscontra sia nella Tagliatella, che in altre opere esposte, come le Ossa di Shelley (denominate anche Marine). Queste opere evidenziano, insieme alla Tagliatella, l’emancipazione di De Leonardis nei confronti della centralità del quadro, catalizzando l’attenzione alla periferia dell’opera e imprimendo al vuoto la possibilità di essere ricomposto dallo spettatore, attraverso una forma automatica di memoria collettiva.
«Oggi il centro di Piero della Francesca, che tutti ci affanniamo a occupare forsennatamente, è morto; abbiamo bisogno di vuoto, facciamo tabula rasa, impariamo a guardare con la coda dell’occhio, in tralice, sui bordi, perifericamente» (F. De Leonardis).

La mostra è corredata da un catalogo, Museo 2013, disegnato e curato dallo stesso autore, con testo critico di Andrea Fiore e una testimonianza dell’artista Piero Mezzabotta. Il catalogo raccoglie le opere esposte in occasione delle mostre Periferie (presso la Galleria Monopoli a Milano) e Mimesi (presso la Galleria Edieuropa a Roma).