Fabrizio Passarella – Corazòn

Bologna - 25/01/2012 : 30/01/2012

Le opere di Fabrizio Passarella fanno parte del ciclo “!Ay Mi Corazòn Fileteado!”, che lʼartista ha dedicato al “Filete” la tipica decorazione legata al Tango, portata in America Latina allʼinizio del novecento dagli emigrati siciliani. Le opere sono state esposte per la prima volta a Roma, presso “The Gallery Apart” e IILA (Istituto Italo-Latino Americano).

Informazioni

  • Luogo: CAFE' GAMBERINI
  • Indirizzo: Via Ugo Bassi 12 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 25/01/2012 - al 30/01/2012
  • Vernissage: 25/01/2012 ore 20
  • Autori: Fabrizio Passarella
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

LʼEvento si svolge negli storici locali dellʼantico “Café Pasticceria Gamberini” nato nel 1907 a Bologna e situato
in via Ugo Bassi 12


Per la prima volta il Cafeʼ Gamberini ospita, in occasione della prossima edizione di Artefiera (27-30 Gennaio
2012), le bellissime opere dellʼArtista Fabrizio Passarella, esponendo nelle vetrine e allʼinterno dello storico
locale i dipinti dellʼartista, montati a “quadreria” come si usa negli antichi Café di Buenos Aires, la città del
Tango, che regala uno spunto a questo interessante evento che si inserisce in un ciclo di serate a tema
dedicate dal Cafeʼ Gamberini alle capitali più affascinanti e suggestive del mondo.
Le opere di Fabrizio Passarella fanno parte del ciclo “!Ay Mi Corazòn Fileteado!”, che lʼartista ha dedicato al
“Filete” la tipica decorazione legata al Tango, portata in America Latina allʼinizio del novecento dagli emigrati
siciliani. Le opere sono state esposte per la prima volta a Roma, presso “The Gallery Apart” e IILA (Istituto
Italo-Latino Americano).
Completano lʼinstallazione la proiezione a ciclo continuo di un interessante video, realizzato dallʼartista stesso
a Buenos Aires che avvolgerà le arcate del portico antistante al Café, e il catalogo mediale della mostra,
“sfogliabile” su iPad appositamente messi a disposizione del pubblico.
Fabrizio Passarella “disegna” anche la colonna sonora musicale che “avvolge” la serata e mixa musiche di
Gardel, Gotan Project, BajoFondo, Tanghetto.
Nella vetrina delle torte, tra le opere pittoriche, emergono opere di alta pasticceria, “torte dʼArtista” realizzate
dal Maestro Pasticcere del Cafeʼ Gamberini come fossero vere sculture ispirate al tema dei dipinti di
Passarella.
Durante il cocktail di apertura, una coppia di ballerini improvvisa Tanghi Argentini sotto il portico antistante al
Café.
Tutto il Progetto è realizzato e curato da Fabrizio Passarella in collaborazione con Marcorea Malià per OreArt
e si avvale del supporto tecnico di “The Gallery Apart”, Roma (prestito opere e trasporti).