Fabrizio Giraldi – Sguardi contaminati

Trieste - 02/02/2013 : 21/03/2013

In mostra allo Studio Tommaseo le immagini e le storie dei protagonisti di un intenso reportage sulle servitù militari e i poligoni di tiro in Sardegna. Confinati dal mare, soli in un territorio incantevole, i sardi convivono in silenzio con un nemico invisibile. Un nemico che è causa di malattie ingiustificate come il linfoma di non-Hodgkin.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO TOMMASEO
  • Indirizzo: Via Del Monte 2/1 - Trieste - Friuli-Venezia Giulia
  • Quando: dal 02/02/2013 - al 21/03/2013
  • Vernissage: 02/02/2013 ore 18.30
  • Autori: Fabrizio Giraldi
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: lun / sab 17 / 20

Comunicato stampa

In mostra allo Studio Tommaseo le immagini e le storie dei protagonisti di un intenso reportage sulle servitù militari e i poligoni di tiro in Sardegna.
Confinati dal mare, soli in un territorio incantevole, i sardi convivono in silenzio con un nemico invisibile. Un nemico che è causa di malattie ingiustificate come il linfoma di non-Hodgkin.
Questo ultimo lavoro di Fabrizio Giraldi associa in un linguaggio a dittico sguardi contaminati. Da un lato lo sguardo di chi ha conosciuto il dolore, dall’altro uno sguardo sul paesaggio che meravigliosamente lo cela


Il lavoro dà voce a chi non ha ancora smesso di lottare e a chi sta cercando la verità, nella silenziosa ed oscura vergogna dei molti.
Nelle parole dell’autore ‘’I media influenzano la collettività. Condizionano opinioni e stati d’animo. Ciò che è mostrato, è filtrato ed è ad uso di terzi. Credo nel mio lavoro in quanto strumento di indagine personale. Un’indagine che ha la potenzialità, e a volte la possibilità, di essere condivisa.’’.
Fabrizio Giraldi si forma all'Istituto d'Arte di Trieste, è fotografo indipendente e collabora con magazine nazionali ed internazionali, tra i quali Panorama (per cui ha curato la copertina di dicembre) e National Geographic.