Even a birch can be real

Brescia - 19/12/2015 : 13/02/2016

Tre collettive nell'arco di un anno, con i medesimi tre artisti, all'interno dello stesso luogo. Il progetto che inaugura presso la Galleria A+B Contemporary art di Brescia, con la mostra Even a Birch Can Be Real, sperimenta così una differente ripetizione di un sistema espositivo.

Informazioni

Comunicato stampa

Tre collettive nell'arco di un anno, con i medesimi tre artisti, all'interno dello stesso luogo. Il progetto che inaugurerà sabato 19 dicembre presso la Galleria A+B Contemporary art di Brescia, con la mostra Even a Birch Can Be Real, sperimenta così una differente ripetizione di un sistema espositivo.

“Una collettiva rischia sempre di restituire una visione univoca, arbitraria e parziale dell'opera degli artisti”, dichiara il curatore del progetto Gabriele Tosi, “attivando un processo come questo, speriamo di rispettare la complessità delle ricerche individuali ed esprimere al meglio la potenzialità delle risorse a disposizione del progetto”



Gli artisti coinvolti: Niccolò Morgan Gandolfi (Washington D.C., 1983. Vive a Bologna), Silvia Hell (Bolzano, 1983. Vive a Milano) e Simon Laureyns (1979, Ghent. Vive a Ghent) – che è alla sua prima mostra in Italia - non hanno mai esposto assieme. Sono autori diversi per formazione, ricerche e modalità espressive; sono però accomunati da una grande attenzione per ciò che segna la percezione del reale e i modi di vivere il mondo, nonché dalla capacità di sintetizzare la profonda stratificazione delle proprie attitudini in un'unica opera o in una serie di lavori.

“Ho voluto avvicinare Gandolfi, Hell e Lauyrens perchè sono convinto che la complessità e la varietà dei sistemi visivi e percettivi capaci di scaturire da questi incontri”, afferma Gabriele Tosi, “possano, nell'arco delle tre mostre, restituire al pubblico un'idea di arte che, quando scevra dall'intento di portare avanti un tipo di ricerca piuttosto che un'altra, rappresenti ancora un mezzo privilegiato per guardare alla potenzialità estetica di ciò che ci sta intorno, rapportandoci alle diverse dimensioni del mondo e a tutta la loro pienezza di materia e significato”.

Le opere in Even a Birch Can Be Real provengono dagli studi degli artisti, dove sono state scelte perché emblematiche dei contesti fisici e mentali da loro indagati. Il progetto proseguirà, con la seconda e terza mostra, in maggio e settembre 2016.



A+B contemporary art
Via gabriele rosa 20a
25121 – Brescia IT
Orari: da giovedì a sabato dalle 15 alle 19 e su appuntamento
030.5031203
[email protected]
www.aplusb.it






SILVIA HELL (Bolzano, 1983. Vive e lavora a Milano). MOSTRE PERSONALI 2014 VRS (piano focale a soggetto mobile), AplusB, Brescia, I. 2013 A Form of History, Alert Studio, Bucharest, RO. 2012 A Form of History, Placentia Arte, Piacenza, I. 2011 A Form of History, AplusB, Brescia, I. 2010 Lineal, Placentia Arte, Piacenza, I. 2009 Dèjà vu, Micro - Microspazio disponibile, Firenze, I MOSTRE COLLETTIVE 2015 1995-2015 Sudtiroler Kunstlerbund / Galerie Prisma, Bolzano, I. a cura di Lisa Trockner; Open Studio Progettoborca, ex Villaggio Eni di Corte di Cadore, Borca di Cadore (BL), I. a cura di Dolomiti Contemporanee; Dipingere il presente Certosa di San Giacomo, Capri, I. A cura di Alessandro Demma e Fang Zhenning; Les Sublimes, Fondazione Arthur Cravan, Milano, I. A cura di Fondazione Arthur Cravan e Cose Cosmiche. They hung a picture over the fireplace Studi Festival, I edizione, Via Piranesi 25, Milano, I. A cura di Monica Mazzone e Marta Barbieri. 2014 Out of framesI, Museo d'Arte Contemporanea, Lissone (MB), I. A cura di Alberto Zanchetta. A group showI, Spazio Borgogno, Milano, I.


NICCOLO' MORGAN GANDOLFI (Washington D.C, 1983. Vive e lavora a Bologna) MOSTRE PERSONALI 2015 Folding Studio, LOCALEDUE e CAR DRDE, Bologna, I. A cura di Gabriele Tosi. MOSTRE COLLETTIVE 2015 Mycorial Theatre, Rabka Zdrój, PL. A cura di Fiorucci Art Trust; 2015 Both sides of sunset, photographing Los Angeles. Pubblicato da Metropolis Books; 2013 New Holland, Saint Petersburg. A cura di Alessandra Prandin; 2012 Falansterio, Spazio Morris, Milano. A cura di Guido Molinari.

SIMON LAUREYNS (Ghent, 1979. Vive e lavora a Ghent) MOSTRE PERSONALI 2015 Bellos Horizontes, Le Cabanon /Vosselare Put, Deinze, B. 2014 Cover up the grey, Rossi Contemporary, Bruxelles, B. MOSTRE COLLETTIVE 2015 AOTEROA, Loods 12, Wetteren, B. Incubate, Schowburg, Tilburg, NL. (Ideale) Gèographie, Le Moulin du Roc (CAC), Niort, F. Volumes, Berthold Pott Gallery, Cologne, G. 2014 Crox 479 BASED PAINTING, Croxhapox, Ghent, B. Neighbours Vol. 1 Studio Manor Grunewald, Ghent, B. The Young Ones, SKI, Ghent, B.