Ettore Sottsass – Relazione Privata

Cagliari - 19/12/2019 : 24/01/2020

Galleria Macca è lieta di presentare Relazione Privata | Ettore Sottsass, a cura di Annalisa Cocco e Gianfranco Pintus, una collezione di oggetti esposti per la prima volta in Sardegna.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA MACCA
  • Indirizzo: Via Lamarmora 136 - Cagliari - Sardegna
  • Quando: dal 19/12/2019 - al 24/01/2020
  • Vernissage: 19/12/2019 ore 19
  • Autori: Ettore Sottsass
  • Curatori: Annalisa Cocco, Gianfranco Pintus
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: La mostra sarà visitabile fino al 24 Gennaio, ogni martedì, giovedì e venerdì dalle 19 alle 20.30, o su appuntamento

Comunicato stampa

Galleria Macca è lieta di presentare Relazione Privata | Ettore Sottsass, a cura di Annalisa Cocco e Gianfranco Pintus, una collezione di oggetti esposti per la prima volta in Sardegna. Il vernissage si terrà giovedì 19 Dicembre, dalle ore 19. La mostra sarà visitabile fino al 24 Gennaio, ogni martedì, giovedì e venerdì dalle 19 alle 20.30, o su appuntamento.

Relazione Privata | Ettore Sottsass

La bellezza non c’è. La bellezza non esiste come evento statico, pietrificato nel tempo e nello spazio


La bellezza è una convenzione che riconosce uno un misterioso equilibrio, un equilibrio fragile, anzi fragilissimo, espresso e non espresso, tra l’ansia per quell’IGNOTO che ci rincorre senza pietà e la speranza di controllarlo e anche di calmarlo, certe volte offrendogli sacrifici.
Se il sacrificio segue i rituali richiesti, l’IGNOTO per qualche istante rinuncia a mordere, anzi forse sorride e si illumina di una luce accecante.
Quella luce brevissima e improvvisa è la bellezza.
[Ettore Sottsass, 1999]


Relazione Privata | Ettore Sottsass vuole essere un omaggio ad una delle figure più importanti del design contemporaneo.
Architetto, designer, fotografo e molto altro ancora, Ettore Sottsass (Innsbruck, 1917 - Milano, 2007) ci ha lasciato, oltre che l’immensa produzione di progetti e opere significative, uno sguardo profondo e originale sul mondo. Ha viaggiato oltre i confini geografici e concettuali, attraversando porte immaginarie e sconosciute, per trovare nuovi orizzonti nel design e nella vita.
In mostra un’accurata selezione di oggetti, prevalentemente in ceramica, disegnati e prodotti tra il 1953 e il 2000. È in particolare nella ceramica, ma non solo, che il suo pensiero progettuale è stato, e continua ad essere, rivoluzionario e innovativo. Tutti gli oggetti provengono da una collezione privata, e molto personale, di un artista che li ha incontrati e, con sensibilità, acquisiti ne corso di decenni.
L’opera e la vita di Ettore Sottsass per essere realmente comprese, necessitano di uno sguardo intimo ed appassionato, di una relazione privata, dove le parole lasciano spazio all’esplosione di emozioni, forme e colori, così da percepire la sua vera essenza, la sua poesia.
Un'importante occasione per incontrare e imparare a conoscere un grande maestro del '900.
[Annalisa Cocco e Gianfranco Pintus]