Estetica e scienze della vita

Palermo - 05/05/2014 : 05/05/2014

Presentazione del saggio “Estetica e scienze della vita” a cura di Andrea Pinotti e Salvatore Tedesco.

Informazioni

Comunicato stampa

OREDICIOTTO – Autori e libri in Accademia presenta

“Estetica e scienze della vita”.
A cura di Andrea Pinotti e Salvatore Tedesco
Contributi di Frederik Jacobus Johannes Buytendijk, Alan C. Love, Mauro Mandrioli e Maria Grazia Portera, Gerd B. Müller, Stuart A. Newman, Adolf Portmann, Diego Rasskin-Gutman, Erwin Straus, Jacob von Uexküll, Victor von Weizsäcker

“OREDICIOTTO

Autori e libri in Accademia”, rassegna che apre l’Accademia di Belle Arti al pubblico dei lettori attraverso una serie di incontri dedicati sia alla lettura specialistica quanto alla saggistica e alla narrativa, presenta il saggio “Estetica e scienze della vita” a cura di Andrea Pinotti e Salvatore Tedesco.
Presenta il libro Giuseppe Diliberti, docente di estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo e interviene Salvatore Tedesco, uno dei curatori del saggio, docente di estetica all’Università degli Studi di Palermo.

Il libro
Più di duecento anni fa, Goethe presentò le sue ricerche sulla forma delle piante e degli animali, che volle ricondurre sotto il titolo di morfologia: un metodo e un modo particolari di guardare ai fenomeni della natura che il poeta sentiva intimamente connessi al fare dell’arte e della letteratura. Questa antologia offre un’esauriente mappatura degli sviluppi di tale tradizione. Nella prima parte presenta gli autori ormai classici della morfologia novecentesca (J. von Uexküll, V. von Weizsäcker, F.J.J. Buytendijk, E. Straus, A. Portmann), che hanno posto le basi per una biologia teoretica aperta alla riflessione filosofica e alle intersezioni con l’estetica. Nella seconda parte il volume indaga la nostra contemporaneità (con nomi quali S.A. Newman, G.B. Müller, M. Mandrioli e M. Portera, A.C. Love, D. Rasskin-Gutman), per mostrare come gli orizzonti di ricerca intorno al plesso forma/formazione inaugurati dall’approccio morfologico costituiscano a tutt’oggi, per il dibattito evoluzionistico, un momento di confronto inevitabile e altamente produttivo. La riflessione sulle qualità irriducibili alla misurazione quantitativa, l’affascinante questione della genesi delle forme e dei loro vincoli, l’azione reciproca di organismo e ambiente sono solo alcuni dei temi qui trattati, che costituiscono un terreno condiviso tanto dall’indagine estetica quanto dagli studi biologici, al di là di ogni contrapposizione fra scienze umane e scienze naturali

I curatori
Andrea Pinotti insegna Estetica all’Università degli Studi di Milano. Le sue ricerche riguardano la tradizione morfologica e i rapporti fra estetica, teoria delle arti e cultura visuale. Ha pubblicato “Immagini della mente” (con G. Lucignani, 2007) e “Teorie dell’immagine” (con A. Somaini, 2009).

Salvatore Tedesco insegna Estetica all’Università degli Studi di Palermo. Si è occupato di storia dell’estetica moderna, con particolare riferimento ai modelli metodologici della riflessione estetica; le sue ricerche più recenti riguardano l’antropologia filosofica e le relazioni fra morfologia ed evoluzionismo.