Ephemeral Sea

Scarlino - 16/06/2018 : 30/09/2018

Ephemeral Sea, tutta la magnificenza e la fragilità del mare in una esposizione nella nuova Kuma Gallery alla Marina di Scarlino.

Informazioni

  • Luogo: KUMA GALLERY
  • Indirizzo: Marina di Scarlino Località Puntone - Scarlino - Toscana
  • Quando: dal 16/06/2018 - al 30/09/2018
  • Vernissage: 16/06/2018
  • Generi: arte contemporanea, inaugurazione
  • Orari: venerdì, sabato, domenica 18:00 – 23:00
  • Email: info@vitalitart.it
  • Patrocini: Il progetto è curato dall’Associazione Culturale Vitalità con la partnership della Marina di Scarlino, Barbara Paci Galleria d’Arte e Velathri Art Gallery di San Gimignano.

Comunicato stampa

Ephemeral Sea, tutta la magnificenza e la fragilità del mare in una esposizione nella nuova Kuma Gallery alla Marina di Scarlino



Marina di Scarlino, Vitalità Associazione Culturale
in collaborazione con
Barbara Paci Galleria d’Arte e Velathri Art Gallery
presentano


EPHEMERAL SEA

ANDREA COLLESANO
DISEGNO
KACPER KOWALSKI
FOTOGRAFIA
EDI MAGI
CERAMICA

16 GIUGNO – 30 SETTEMBRE 2018

Kuma Gallery
Marina di Scarlino
Località Puntone | Scarlino, Grosseto




Da sabato 16 giugno presso Kuma Gallery, nuovo spazio espositivo della Marina di Scarlino, sarà possibile immergersi nell’affascinante immaginario marino di tre artisti che rendono omaggio alla potenza e alla fragilità del mare, alla bellezza del suo costante cambiamento, alla grazia e alla delicatezza del suo attuale equilibrio. Ephemeral Sea dedica al panorama dell’arte contemporanea una poetica esposizione di opere che hanno tratto ispirazione dalla magnificenza e dalla magia del mare.

Una mostra contemporanea con una narrativa mitologica scandita dalle opere di Andrea Collesano, artista che ha reso nota al mondo la sua visione marina caratterizzata dalla rappresentazione di grandi cetacei, cavallucci marini, granchi e meduse in un simbolico dialogo fra loro e l’ambiente circostante. Un panorama marino di grazia ed armonia quello delle ceramiche di Edi Magi, nel quale l’artista ricrea
la ricchezza e la delicatezza delle sue varietà di coralli e conchiglie. Con le fotografie di Kacper Kowalski Ephemeral Sea è anche un monito sulle conseguenze della superficialità con cui le logiche della società contemporanea si confrontano con questa primordiale divinità.

Un’esortazione alla cura dell’ambiente marino per conservarne le sfumature che tanto seducono l’umanità da millenni, ma l’esposizione lascia trapelare anche un messaggio di positiva indifferenza da parte del Mare, dal quale si intuisce che un nuovo equilibrio, nonostante l’azione dell’uomo, sarà comunque ristabilito.

Il progetto è curato dall’Associazione Culturale Vitalità con la partnership della Marina di Scarlino, Barbara Paci Galleria d’Arte e Velathri Art Gallery di San Gimignano.