Enzo Dal Verme – Vous Connaissez Suzy Dupont?

Milano - 27/05/2015 : 24/06/2015

Dopo il successo della mostra ‘Ritratti In Silenzio’ all’Istituto Italiano Di Cultura di Barcellona, Enzo Dal Verme espone a Milano il suo lavoro con una anteprima speciale del nuovo progetto.

Informazioni

  • Luogo: GUENDALINA BLABLA
  • Indirizzo: viale San Michele del Carso 10, 20144 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 27/05/2015 - al 24/06/2015
  • Vernissage: 27/05/2015 ore 19
  • Autori: Enzo Dal Verme
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 oppure su appuntamento chiamando: +39 02 43511051 - +39 329/9388286.

Comunicato stampa

Mercoledì 27 maggio alle ore 19 inaugura la mostra “Vous Connaissez Suzy Dupont?” curata da Francesco Gattuso, un viaggio in tre delle tappe dell’universo fotografico di Enzo Dal Verme. La mostra comprende alcune immagini mai esposte o poco conosciute, un’anteprima del prossimo progetto e gli scatti dell’esposizione ‘Ritratti In Silenzio’, reduci dal recente successo all’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona dove la chiusura è stata rimandata per la grande affluenza di pubblico



L’immagine che dà il titolo alla mostra di Milano, scattata a Rio De Janeiro, fa parte di una serie di fotografie realizzate in giro per il mondo per soddisfare la curiosità del fotografo. Anche le fotografie scattate a Parigi, che per 15 anni è stata la seconda casa del fotografo, testimoniano il piacere di immortalare dettagli e scene di vita quotidiana semplici e inusuali al tempo stesso. Sono composizioni dall’impostazione enunciativa immediata così come anche i ritratti in mostra: un volto e un gesto. Gli scatti sono stati realizzati puntando l’obiettivo “non sulle forme, ma sulla vita che le anima”. Per Enzo Dal Verme fotografo e soggetto sono come due onde che non hanno la stessa forma, ma sono tutte e due oceano. A seconda di come le si considera, sono completamente diverse oppure essenzialmente la stessa cosa. Un approccio inusuale che lo ha portato ad esplorare con la sua macchina fotografica il silenzio interiore dei suoi soggetti prima ancora dell’equilibrio estetico dell’immagine.

Giovanni Gastel commenta: “Per la mia esperienza personale il ritratto è la più difficile ed ardua delle realizzazioni fotografiche. Nell’opera devono ritrovarsi il racconto del soggetto e della sua ‘storia’, la sintesi di questa storia operata dall’autore ma anche il racconto dell’anima e della storia della fotografia stessa. La fotografia d’autore deve sempre essere anche “autoritratto” e “messaggio” di chi scatta. I ritratti di Enzo Dal Verme sono una perfetta sintesi di questi tre elementi. Fantasia e poesia convivono in opere che sono da ammirare in silenzio per ‘sentire’ la loro forte voce“. In oltre 15 anni, Enzo Dal Verme ha ritratto celebrità come Donatella Versace, Laetitia Casta, Marina Abramovic, Bianca Jagger, Wim Wenders e molti altri e persone meno note; le sue fotografie sono state pubblicate sulle pagine di Vanity Fair, l’Uomo Vogue, The Times e molte altre riviste. Ed oggi si dedica anche a workshop di successo dove coniuga l’insegnamento del ritratto fotografico con un percorso di ricerca interiore personale.